Aiutaci a mantenere gratuita La Pressa
Mivebo
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Aiutaci a mantenere gratuita La Pressa
notiziarioLa Nera

Black monkey e minacce di morte a Tizian, per Appello non fu mafia

La Pressa
Logo LaPressa.it

Per Femia, la pena è quindi scesa da 26 anni e 10 mesi a 16 anni e 5.000 euro. Riduzioni di pena anche per i suoi figli


Black monkey e minacce di morte a Tizian, per Appello non fu mafia

Cade in appello, venendo riqualificata in semplice associazione a delinquere, l'accusa di associazione mafiosa per gli imputati del processo Black monkey a cui veniva contestata. Di conseguenza, il collegio della Corte d'appello di Bologna, presieduto dal giudice Luca Ghedini, ha accordato forti sconti di pena ai principali imputati, in primis a Nicola Femia, accusato di essere a capo di un impero del gioco d'azzardo illegale. Per Femia, la pena è quindi scesa da 26 anni e 10 mesi a 16 anni e 5.000 euro. Riduzioni di pena anche per i suoi figli Rocco (da 15 anni a 10 anni e 2.500 euro) e Guendalina (da 10 anni e tre mesi a cinque anni). Revocati anche i risarcimenti disposti in primo grado per le parti civili, tra cui il giornalista Giovanni Tizian, la Regione Emilia-Romagna, vari Comuni e l'associazione Libera.


Quanto alle parti civili, oltre ai risarcimenti per Tizian, per la Regione e i Comuni e per Libera, sono stati revocati anche quelli per l'Ordine dei giornalisti, la presidenza del Consiglio e i ministeri della Giustizia e dell'Interno. Resistono soltanto, stando al dispositivo della sentenza, quello da 500.000 euro per l'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli e quello da 200.000 euro per Sistema gioco Italia. Per capire su quali basi i giudici d'appello abbiano deciso di ridimensionare in maniera tanto netta la sentenza di primo grado bisognerà comunque attendere di leggere le motivazioni, che saranno depositate nel giro di 90 giorni.

'Sono deluso, ma un po' ce l'aspettavamo, perchè questo è il clima, come si è visto con Mafia Capitale. Il problema, a questo punto, è capire cosa è mafia e cosa non lo è: ce lo spieghino, così potremo capirlo meglio tutti'. Questo il commento a caldo del giornalista Giovanni Tizian (nella foto) alla sentenza d'appello del processo Black monkey, che ha visto i giudici bolognesi ridimensionare fortemente le condanne inflitte in primo grado e riqualificare in associazione a delinquere semplice l'accusa di associazione mafiosa nei confronti degli imputati, a cominciare da Nicola Femia, ritenuto a capo di un'impero del gioco d'azzardo clandestino legato alla 'ndrangheta.

E pur precisando che sarà necessario leggere le motivazioni per capire su quali basi si fondi la sentenza odierna, Tizian, che nel processo è parte civile in quanto vittima di minacce da parte di Femia e di un altro imputato - e che si è visto revocare il risarcimento da 50.000 euro deciso dai giudici di primo grado- annuncia che 'ovviamente faremo ricorso in Cassazione, e credo che lo farà anche la Procura generale'. In ogni caso, sottolinea il cronista, 'resta la gravità' del fatto che dal processo è emersa 'un'associazione che sicuramente ha a che fare con organizzazioni mafiose, c'è poco da fare'. Non a caso, evidenzia, anche se 'le pene sono state ridotte, i 16 anni inflitti a Nicola Femia per associazione a delinquere semplice non sono pochi. Detto questo - conclude - restano i personaggi che abbiamo visto durante l'inchiesta, quindi personaggi legati ai clan calabresi che però per la Corte d'appello, evidentemente, non sono 'ndrangheta'.

Ovviamente delusa anche la legale di Tizian e di altre parti civili (tra cui Libera e l'Ordine dei giornalisti) Enza Rando, secondo cui, 'fermo restando che bisognerà leggere le motivazioni, la lettura che e' stata fatta dai giudici è riduzionista, per quanto si è visto in primo grado e in questo processo d'appello'. In sostanza, spiega, 'non si è 'letto' il contesto delle condotte contestate, che in primo grado erano emerse in tutta la loro dimensione, e come queste condotte si sono esplicitate'. Dispositivo alla mano, insomma, 'questa sentenza ci delude, perchè da quella di primo grado l'associazione mafiosa era emersa molto chiaramente'. In sostanza, conclude la legale, anche se 'le condanne a Femia e ai figli restano importanti, la qualificazione giuridica che si è data alle loro condotte per noi non tiene conto del contesto e di come si sono esplicitate queste condotte'.


Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
Email
 

Mivebo
Articoli Correlati
'Vaccini, ecco il rapporto tra la Lorenzin e le case farmaceutiche'
Politica
27 Febbraio 2018 - 15:12- Visite:189252
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 anni. Ieri aveva fatto la seconda ..
La Provincia
09 Settembre 2021 - 20:11- Visite:183401
Segretario Pd: ‘Votare Lega significa essere idioti’
Politica
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:109592
Ex primario Pronto soccorso Modena: 'Alle persone sane sconsiglio il ..
Politica
19 Giugno 2021 - 16:44- Visite:78465
Il Sulpl risponde: Posso accompagnare mia moglie a fare la spesa?
Societa'
17 Marzo 2020 - 11:24- Visite:71113
'Trentanove di febbre e dolori dopo la terza di dose di Moderna'
Societa'
21 Novembre 2021 - 09:46- Visite:67627

La Nera - Articoli Recenti
Sassuolo, 54enne aveva un arsenale in..
Sono state rinvenute e sottoposte a sequestro oltre 30 armi, tra fucili, mitragliatrici e ..
27 Novembre 2021 - 10:19- Visite:1226
Green pass falsi pagati con ..
Ritrovati fotografie di documenti di identità e tessere sanitarie di numerosi soggetti, ..
27 Novembre 2021 - 08:44- Visite:780
Carpi: violenza sulla compagna, ..
In tarda serata intervento dei Carabinieri in un appartamento dove era stata segnalata una ..
25 Novembre 2021 - 12:27- Visite:568
Ipotesi accanimento sul corpo della ..
Si complica il quadro accusatorio nei confronti del 48enne reo confesso. In attesa del ..
23 Novembre 2021 - 22:08- Visite:334
La Nera - Articoli più letti
L'orrore di Reggio: bambini affidati ..
Dall'inchiesta condotta dai Carabinieri emerge una realtà inquietante, da film horror. Due ..
28 Giugno 2019 - 09:33- Visite:167027
Orrore Bibbiano, la Bolognini e gli ..
Ed ecco il video integrale del convegno, patrocinato dalla Regione, 'Quando la notte abita ..
29 Luglio 2019 - 07:00- Visite:64961
Bibbiano, minore usata come 'cavia' ..
La lettura della ordinanza del Gip. Il caso della ragazza che mai risulta essere stata ..
04 Agosto 2019 - 15:14- Visite:49954
Da Pavullo a Sassuolo, partorisce in ..
E' successo nella notte, protagonista una donna residente nell'alto Frignano. Dopo il ..
18 Febbraio 2018 - 22:39- Visite:43361