Aiutaci a mantenere gratuita La Pressa
Mivebo
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Aiutaci a mantenere gratuita La Pressa
notiziarioLa Nera

'Brescello, beni confiscati nell'indifferenza della nebbia padana'

La Pressa
Logo LaPressa.it

Catia Silva: 'Ho visto la presenza solo del vicesindaco, nessun consigliere di maggioranza o opposizione, nessun assessore, neppure la sindaca'


'Brescello, beni confiscati nell'indifferenza della nebbia padana'

'Cittadini con Libera nei capannoni dei Grande Aracri confiscati alla mafia', questo era l'invito rivolto a tutti i cittadini di Brescello. Ma all'appello i cittadini, non hanno risposto: un ennesimo segnale negativo per il nostro territorio'. A parlare è Catia Silva, prima a denunciare i fatti che portarono al commissariamento di Brescello e oggi responsabile provinciale Vittime di Mafia di Fratelli d'Italia.
L'evento a cui Silva si riferisce è quello tenutosi ieri mattina nei capannoni di via Breda Vignazzi, ex sede delle attività di Grande Aracri a Brescello, oggi confiscati dallo Stato e destinate alla Protezione civile con un finanziamento di 120mila euro da parte della Regione Emilia Romagna.

'Una domenica mattina avvolta nella nebbia, quella fitta nebbia padana che tutto nasconde, ha nascosto e continuerà a farlo - scrive Catia Silva -. Nel tragitto di pochi chilometri che separano la mia abitazione ai quei capannoni mi sentivo felice.
Immaginavo il piazzale pieno di gente, vedevo finalmente i cittadini del mio paese presenti, pensavo a parole di ringraziamento per loro che, finalmente consapevoli, avevano deciso di confrontarsi con la realtà. Un paese commissariato per ben due anni a causa delle infiltrazioni Ndranghetiste, non presunte ma accertate, nonostante i due ricorsi di ex amministratori tutti respinti da Tar e Consiglio di Stato con motivazioni che non lasciavano dubbi. Eppure nessun indagato, 8 inchieste aperte dopo il commisariameno, ma svanite nel nulla, inghiottite dalla nebbia'.

'Ma arrivata sul posto la tristezza mi ha avvolto. Ho visto la presenza solo del vicesindaco con incarico alla legalità, nessun consigliere di maggioranza o opposizione, nessun assessore, neppure la sindaca. Vi era solo un responsabile della protezione civile e circa 30 attivisti di Libera: nessun cittadino, assente pure la stampa. Un evento così importante, Brescello primo Comune in Emilia commissariato col triste primato di beni confiscati, ma tutto viene avvolto nella nebbia e anche il passato viene dimenticato - continua Catia Silva -. Come 11 anni fa mi sono trovata sola, avrei voluto avere al mio fianco il mio avvocato e amico Gianluca Vinci, il solo che non mi hai mai abbandonato in questi tragici anni, nella mia solitudine erano vivi i ricordi delle mie lotte contro questi criminali. Sono consapevole che se oggi si è ottenuto questo risultato non è certo grazie a chi ora sale sul palco, allora in tanti mi ignoravano, infangavano, accusandomi con tutti i mezzi possibili anche illegali di fare solo politica, di volere solo visibilità. Così, ho ascoltato discorsi sterili da parte di chi ora amministra il paese con l'unico obiettivo di ricordare che 'loro' sono in carica dal 2018 e quindi 'loro' si distaccano dal passato. Ma non è cosi, è chiaro che non è così. Loro decidono la vita del paese con tutti i vecchi consiglieri e assessori, pure quelli che fecero ricorso e che addirittura sono testimoni di quel sindaco che si è dimesso qualche giorno prima del commisariamento, dove sono parte offesa. Non è sufficiente fare attività antimafia, parlare di mafia e parallelamente prendere le distanze per poi giustificare e autodifendersi solo per avere consensi. Tutto ciò non porta credibilità e mi indigna più di ogni altra cosa. Il processo Aemilia, ora Grimilde basato solo su Brescello, le rivelazioni del Procuratore Damato, le testimonianze dei Commissari, hanno fatto emergere la realtà, non si voleva vedere, si negava l'evidenza, ma i presupposti erano ben visibili. Omertà e silenzio non portano a nulla, fingere rallenta un processo di contrasto al fenomeno mafioso, la falsità compromette la consapevolezza della società civile'.


Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
Email
 

Mivebo
Articoli Correlati
Donne contro la Mafia: a Brescello la sindaco 'stoppa' l'incontro
Politica
01 Marzo 2019 - 15:32- Visite:4124
Barista vendeva solo Gratta e vinci perdenti: denunciato
La Nera
12 Novembre 2019 - 12:16- Visite:3233
'A Brescello nulla è cambiato. Chi ha denunciato è stato isolato'
La Nera
09 Marzo 2021 - 13:19- Visite:2833
Brescello, il sindaco querela la referente del gruppo discontinuità
Politica
02 Febbraio 2020 - 11:53- Visite:2589

La Nera - Articoli Recenti
Modena, spara con una scacciacani in ..
Nella notte di Capodanno la polizia di Modena ha denunciato un uomo di 43 anni, incensurato
04 Gennaio 2022 - 14:57- Visite:295
Modena, bus di linea nel fosso: ..
I vigili del fuoco sono intervenuti per aiutare a scendere in sicurezza l'unico passeggero ..
04 Gennaio 2022 - 12:37- Visite:589
Modena, 29enne straniero fermato ..
Lo straniero è stato quindi arrestato per i reati di resistenza e lesioni a pubblico ..
03 Gennaio 2022 - 14:15- Visite:848
Finge di vaccinare (gratis) i ..
Secondo gli inquirenti, l'uomo agiva non per avere in cambio denaro o altre utilità dai ..
31 Dicembre 2021 - 15:50- Visite:2539
La Nera - Articoli più letti
L'orrore di Reggio: bambini affidati ..
Dall'inchiesta condotta dai Carabinieri emerge una realtà inquietante, da film horror. Due ..
28 Giugno 2019 - 09:33- Visite:167384
Orrore Bibbiano, la Bolognini e gli ..
Ed ecco il video integrale del convegno, patrocinato dalla Regione, 'Quando la notte abita ..
29 Luglio 2019 - 07:00- Visite:65361
Bibbiano, minore usata come 'cavia' ..
La lettura della ordinanza del Gip. Il caso della ragazza che mai risulta essere stata ..
04 Agosto 2019 - 15:14- Visite:50168
Da Pavullo a Sassuolo, partorisce in ..
E' successo nella notte, protagonista una donna residente nell'alto Frignano. Dopo il ..
18 Febbraio 2018 - 22:39- Visite:43540