Aiutaci a mantenere gratuita La Pressa
Mivebo
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Aiutaci a mantenere gratuita La Pressa
notiziarioLa Nera

Colpo al portavalori, fermate le due guardie, recuperati 10 milioni

La Pressa
Logo LaPressa.it

Sono un napoletano ed un crotonese, residenti in Germania, dipendenti di una ditta di trasporti. Hanno inventato l'assalto per impossessarsi del prezioso carico


Colpo al portavalori, fermate le due guardie, recuperati 10 milioni

Clamorosa svolta nelle indagini sul colpo da dieci milioni di euro al portavalori sull’autobrennero. Nessun assalto, ma solo un piano ben congeniato dalle due guardie giurate alla guida del mezzo ed incaricate del trasporto eccezionale e che con un complice avevano tentato il colpo del secolo

Nessun assalto a mano armata da parte di una banda dell’est europa. Perché questo è solo il racconto inventato delle due guardie giurate, un napoletano di 35 anni ed un crotonese 52 anni, residenti in Germania, e dipendenti di una ditta di trasporti di Stoccarda, responsabili del trasporto davvero eccezionale da dieci milioni di euro su un furgone portavalori sulla tratta Germania-Italia e che avevano pensato il colpo del secolo. Simulando una rapina con sequestro di persona, per impossessarsi dell’enorme quantità di denaro e preziosi.

Sogno infranto dal lavoro della squadra Mobile di Modena che 48 ore dopo il fatto, ha smontato e smascherato il loro racconto.


Quello che i due avevano fornito alla questura di Parma. Secondo il quale il loro furgone blindato, sarebbe stato bloccato da un altro furgone e da un'auto, sull’A22. Secondo il racconto dei due dall'auto erano scesi tre individui armati di fucili, saliti sul loro furgone.
I due hanno raccontato alla Polizia di Parma di essere stati incappucciati dai rapinatori a Correggio, dove il furgone è stato poi effettivamente ritrovato, per poi essere scaricati a Parma. Dove hanno denunciato il tutto alla locale Questura che per competenza, essendo il fatto accaduto in provincia di Modena, ha passato il caso alla Squadra Mobile di Modena per l'avvio delle indagini coordinate dalla locale Procura. 

Indagini che si sono subito concentrate sulla vita e sulla figura dei due. E qui il primo sospetto. Perché da interrogatori separati emergevano versioni per certi aspetti contrastanti e contraddittorie.



La svolta nelle indagini che porterà al fermo dei due, alla scoperta di un complice, e alla soluzione del caso, la forniscono le immagini delle telecamere di un varco stradale, a Carpi, dove poco prima del passaggio del portavalori viene immortalato il furgone bianco (di cui i due avevano raccontato alla Polizia), che risulta di proprietà di un crotonese di 44 anni residente a Reggio Emilia, nipote dell’autista. Gli agenti, si recano a casa dell'uomo, residente in via Puccini. Quando il personale della Squadra Mobile lo raggiunge mentre sta cenando, con la sua famiglia. Moglie e due figli. Gli vengono poste delle domande specifiche e dopo poco l'uomo crolla. Confessa come sono andate le cose ed indica agli agenti il luogo in cui la refurtiva era stata nascosta: un garage di una amica di famiglia in via Goito. Dieci milioni di euro, tra orologi di marca (soprattutto Rolex),e contante. Da qui il cerchio si chiude anche sulle due guardie. Temendo la loro fuga in Germania, su ordine della Procura della Repubblica, viene emesso un fermo che li trattiene in attesa delle disposizioni del giudice. Per loro sogno svanito. Sarebbe stato il colpo del secolo.
Ora le indagini continuano, anche in collaborazione con la ditta tedesca, per capire le motivazioni di un trasporto così importante e differenziato di valori e sulla destinazione delle decine di orologi e del contante. 

Per il complice, nipote dell'autista, è stata per ora emessa una denuncia in stato di libertà, anche in funzione della collaborazione dimostrata.

Nella foto, al cemtro il Questore di Modena insieme al dirigente capo e e al vicecapo della Squadra Mobile, Salvatore Blasco, e Brunella Marziani, con parte del prezioso carico recuperato

Nel video le immagini del furgone utilizzato per simulare il colpo ed il ritrovamento del prezioso carico da dieci milioni di euro nascosto in un garage a Reggio Emilia

 

 

 

 



Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
Email
 

Mivebo
Articoli Correlati
Rapina a portavalori: inferno in autostrada A1 a Modena
La Nera
14 Giugno 2021 - 21:29- Visite:21780
Bibbiano, nuova richiesta di arresto per il sindaco Pd Carletti
La Nera
10 Settembre 2019 - 10:12- Visite:17325
Modena, zona viale Gramsci, 3 nigeriani arrestati per spaccio
La Nera
09 Settembre 2017 - 15:48- Visite:10934
Boss mafioso del clan Cappello arrestato a Mirandola
La Nera
27 Luglio 2017 - 12:03- Visite:9448
Spacciava nelle Terre dei castelli: arrestata 34enne italiana
La Nera
19 Ottobre 2017 - 14:21- Visite:7802
Abusato per anni e violentato dal suo datore di lavoro: risolto il ..
La Nera
17 Settembre 2019 - 16:08- Visite:6570

La Nera - Articoli Recenti
Carpi: violenza sulla compagna, ..
In tarda serata intervento dei Carabinieri in un appartamento dove era stata segnalata una ..
25 Novembre 2021 - 12:27- Visite:454
Ipotesi accanimento sul corpo della ..
Si complica il quadro accusatorio nei confronti del 48enne reo confesso. In attesa del ..
23 Novembre 2021 - 22:08- Visite:318
Morte Pantani, la Procura di Rimini ..
A seguito dell'informativa inviata dalla Bicamerale Antimafia
22 Novembre 2021 - 19:43- Visite:630
Fuggita da incidente, guidava con ..
Per lei revoca del documento, sanzione da almeno 2mila euro, fermo del veicolo
22 Novembre 2021 - 15:42- Visite:740
La Nera - Articoli più letti
L'orrore di Reggio: bambini affidati ..
Dall'inchiesta condotta dai Carabinieri emerge una realtà inquietante, da film horror. Due ..
28 Giugno 2019 - 09:33- Visite:166999
Orrore Bibbiano, la Bolognini e gli ..
Ed ecco il video integrale del convegno, patrocinato dalla Regione, 'Quando la notte abita ..
29 Luglio 2019 - 07:00- Visite:64942
Bibbiano, minore usata come 'cavia' ..
La lettura della ordinanza del Gip. Il caso della ragazza che mai risulta essere stata ..
04 Agosto 2019 - 15:14- Visite:49940
Da Pavullo a Sassuolo, partorisce in ..
E' successo nella notte, protagonista una donna residente nell'alto Frignano. Dopo il ..
18 Febbraio 2018 - 22:39- Visite:43347