La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Google+ Linkedin Instagram
notiziarioLa Nera

Corinaldo, scena muta per 5 davanti al giudice a Modena

La Pressa
Logo LaPressa.it

Ieri Andrea Cavallari ha risposto dal carcere di Genova negando ogni responsabilità. Oggi il turno degli altri 5 negli interrogatori di garanzia a Modena


Corinaldo, scena muta per 5 davanti al giudice a Modena

Si sono avvalsi della facoltà di non rispondere 5 dei 6 componenti della banda dello spray, ritenuti i responsabili della strage di Corinaldo, chiamati questa mattina a rispondere alle domande del giudice nell’ambito degli interrogatori di garanzia. Si è avvalso della facoltà di non rispondere, attraverso il proprio legale, anche il 65enne accusato di essere il ricettatore della banda, titolare di un Compro Oro a Castelfranco.

Uniti dal silenzio da tenere di fronte, per la prima volta, al giudice, degli interrogatori di garanzia, questa mattina in carcere a Modena, divisi dalle posizioni che avrebbero ricoperto all’interno della cosiddetta banda dello spray. Perché nel sodalizio criminale c'è chi era specializzato nello strappo dei preziosi, chi nell’uso dello spray urticante, chi nel nascondere la refurtiva e chi nel rivenderla. Questa mattina, al carcere di Modena, dove erano fissati gli interrogatori di 5 arrestati, 4 giovani della banda (Mormone, Di Puorto, Haddada e Akkari) e il 65 enne ritenuto il ricettatore della banda (Balugani), tutti per voce dei loro legali, hanno confermato di fatto una medesima strategia, basata sul silenzio. Avvalendosi della facoltà di non rispondere.

Una strategia che la banda, o almeno una parte di essa, avrebbe deciso di tenere sulla base di un vero e proprio patto emerso come tale dalle indagini dei Carabinieri, basate anche sulle intercettazioni telefoniche.

Un patto di silenzio che in prima battuta sarebbe stato proposto da Ugo Di Puorto a Eros Amoruso, quest’ultimo deceduto a fine aprile in un incidente, ed al cugino Raffaele Mormone, anch’egli indagato. Entrambi assistiti dall’avvocato Rossi che all’uscita dal carcere ha preferito il 'no comment'. I due sono in carcere a Modena insieme ad altri due componenti della banda, Badr Amouya e a Moez Akari. Quest’ultimo, attraverso il proprio legale Luca Scalera, ha dichiarato essere estraneo ai fatti. Il giovane avrebbe anche affermato di conoscere appena il Di Puorto, elemento che confermerebbe l’ipotesi che la banda criminale si dividesse in due sottogruppi, potenzialmente autonomi anche nell’azione, che pur presenti la sera dell’8 dicembre alla discoteca di Corinaldo, avrebbero agito in modo differente. Uno dei tanti aspetti su cui gli inquirenti dovranno fare luce.

Quinto indagato detenuto in carcere a Modena e sottoposto oggi all’interrogatorio di garanzia, il 65 enne Andrea Balugani, titolare di un Compro Oro a Castelfranco ed individuato come il ricettatore del gruppo. Anche per lui il legale (Chianese), ha scelto la via del silenzio. 'Ancora poco definito il quadro d’accusa' – ha affermato. L'avvocato potrebbe decidere di essere ascoltato, insieme al suo assistito, nei prossimi giorni.

Nel frattempo, assistiti dall’avvocato Luca Scalera come Akari, si sono dichiarati estranei ai gravi fatti contestati, pur presenti sulla tragica scena della discoteca La Lanterna di Corinaldo la notte dell’8 dicembre, anche Aouhaib Haddada, detenuto al carcere di Ravenna e Andrea Cavallari, detenuto al carcere di Genova. Quest’ultimo, interrogato ieri, avrebbe negato il suo coinvolgimento, affermando di essere arrivato lì pochi minuti prima della tragedia, ma di non averne preso parte. Silenzio da parte del giovane di Bomporto sugli altri episodi contestati, circa una ventina di furti presumibilmente commessi durante le serate folli della banda per i locali del nord Italia che sarebbero continuati anche nei mesi successivi a quella maledetta notte dell’8 dicembre che portò, a causa dell’uso dello spray al peperoncino che generò il letale fuggi fuggi con lo schiacciamento di molti giovani, a conseguenze tragiche con la morte di 5 minorenni tra i 14 e i 16 anni e di una donna di 39 anni, che aveva accompagnato la propria figlia al concerto di Sfera Ebbasta.

Gi.Ga.



Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
'Vaccini, ecco il rapporto tra la Lorenzin e le case farmaceutiche'
Politica
27 Febbraio 2018 - 15:12- Visite:129806
Segretario Pd: ‘Votare Lega significa essere idioti’
Politica
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:95110
Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi del Sistema. E Muzzarelli trema
Il Punto
13 Gennaio 2019 - 08:41- Visite:44291
'Lo Ius Soli sarà per noi il primo punto nella nuova legislatura'
Pressa Tube
01 Febbraio 2018 - 01:00- Visite:40955
'Festa Unità: è il vuoto totale, a Modena non esiste centrosinistra'
Parola d'Autore
31 Agosto 2018 - 11:38- Visite:40737
Grandinata devastante su Modena: danni alle auto e alberi abbattuti
La Nera
22 Giugno 2019 - 15:59- Visite:34916
La Nera - Articoli Recenti
Accoltella l'inquilina che fugge e si..
Aggressore e vittima, di origine nigeriana, di 49 e 40 anni vivono in un alloggio del comune..
12 Novembre 2019 - 16:20- Visite:202
Barista vendeva solo Gratta e vinci ..
L'uomo grattava leggermente il biglietto nel punto in cui può essere rivelato il codice e ..
12 Novembre 2019 - 12:16- Visite:803
Modena, agenti trovano droga negli ..
I controlli sono scaturiti a seguito di segnalazioni, anche da parte degli stessi ..
11 Novembre 2019 - 14:32- Visite:1306
Suona in caserma: 'Io sarei un ..
Ieri un ventenne di origine moldava, accompagnato dalla madre, si è presentato alla caserma..
11 Novembre 2019 - 13:42- Visite:417


La Nera - Articoli più letti


L'orrore di Reggio: bambini affidati ..
Dall'inchiesta condotta dai Carabinieri emerge una realtà inquietante, da film horror. Due ..
28 Giugno 2019 - 09:33- Visite:140100
Orrore Bibbiano, la Bolognini e gli ..
Ed ecco il video integrale del convegno, patrocinato dalla Regione, 'Quando la notte abita ..
29 Luglio 2019 - 07:00- Visite:55772
Bibbiano, minore usata come 'cavia' ..
La lettura della ordinanza del Gip. Il caso della ragazza che mai risulta essere stata ..
04 Agosto 2019 - 15:14- Visite:41127
Camionista non in regola con Adr: 30 ..
Al camionista è stata anche ritirata immediatamente la patente e ulteriore decurtazione di ..
22 Marzo 2018 - 14:56- Visite:37759