La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
notiziarioLa Nera

Falso finanziere truffa una anziana per migliaia di euro

La Pressa
Logo LaPressa.it

Fabio Galli: 'Un furto da migliaia e migliaia di euro tra il valore dei preziosi ed i vari prelievi fatti in pochi minuti col bancomat'


Falso finanziere truffa una anziana per migliaia di euro

Sente suonare alla sua porta, va ad aprire e si trova al cospetto di un uomo di mezza età che con accento locale, si dichiara di essere un finanziere, ma è una truffa.

A denunciare il caso è il presidente regionale del Codacons Fabio Galli (nella foto).

'L’anziana signora, dopo che lo sconosciuto le ha mostrato l’interno di un portafogli ove pareva esserci un tesserino di riconoscimento, lo fa accomodare  e si sente raccontare dallo sconosciuto che,  essendo in corso una revisione della pensione sia per lei  che per il marito, con la previsione del pagamento di una certa somma, è stata predisposta la consegna gratuita di una cassetta di sicurezza ove riporre i valori della famiglia - spiega Galli -. Il falso finanziere aggiungeva che per individuarne le giuste dimensioni della cassetta di sicurezza e per predisporne la consegna,  aveva necessità di vedere tutti i preziosi in possesso della signora. L’anziana convinta di essere al cospetto di un vero finanziere, raccoglieva una manciata tra anelli catenine ed altro e li mostrava al falso finanziere che  riponeva i preziosi in un fazzoletto di carta per poi consigliare all’anziana signora di riporre il fagottino sopra l’ultimo ripiano di un mobile in attesa di custodirli al sicuro all’interno della  cassetta di sicurezza che il giorno dopo lui stesso le avrebbe consegnato. Poi si faceva mostrare i documenti ed il bancomat che lui stesso infilava in una busta che riponeva insieme al fagottino di carta contenente tutti i preziosi della famiglia. Salutava quindi la signora, ricordandole che sarebbe tornato il giorno dopo per la consegna della cassetta di sicurezza promessa. La signora si è accorta del furto solo quando, ricevendo un sms dalla sua banca, ha scoperto che qualcuno aveva utilizzato il suo bancomat. E’ immediatamente andata a guardare sull’ultimo ripiano del mobile ma non c’era più né il fagottino con i preziosi né il bancomat. Un furto da migliaia e migliaia di euro tra il valore dei preziosi ed i vari prelievi ed acquisti effettuati in pochi minuti con il bancomat oltre alla disperazione e paura per la signora'.

'L’accaduto ci impone ancora una volta di consigliare di non fare mai entrare nessuno in casa anche tenendo conto che con le moderne tecnologie stampare falsi tesserini di riconoscimento è facilissimo - spiega ancora il presidente del Codacons -. Dilagano questi atti di “intrusione” che vanno dalla possibile sostituzione dei contratti per la luce e per il gas, con la falsa scusa di un banale controllo dei consumi, alla consegna di cataloghi la cui ricevuta sottoscritta per la consegna, nasconde una vero e proprio impegno di acquisto, ai  fatti gravissimi come quello accaduto all’anziana Modenese. Non c’è alternativa, gli anziani per difendersi da questi tentativi devono rifiutarsi di fare entrare in casa chiunque non sia stato espressamente invitato. In ogni caso è sempre bene evitare di mostrare agli sconosciuti i propri preziosi, i propri documenti, le bollette pagate per la luce e il gas o di quelle del telefono. Infine mai sottoscrivere nulla'. 



Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
Truffa 'Voucher Coop da 250 euro': cosa fare se ricevete questo ..
Economia
11 Giugno 2017 - 18:18- Visite:15180
Terremoto in Grecia e Turchia: agenzie di viaggio e tour operator ..
Economia
23 Luglio 2017 - 19:32- Visite:10262
Bloccati a Pavullo i truffatori seriali di anziani
La Nera
24 Aprile 2017 - 14:06- Visite:5513
Barista vendeva solo Gratta e vinci perdenti: denunciato
La Nera
12 Novembre 2019 - 12:16- Visite:2521
Truffa della legna a peso, nuovo caso a Pavullo, ma i Carabinieri ..
La Provincia
22 Febbraio 2019 - 17:30- Visite:1724
La Nera - Articoli Recenti
Effetti da quarantena: più chiamate ..
Si moltiplicanoi casi. Il più estremo di insofferenza, ieri sera a Modena. Un uomo ha ..
19 Marzo 2020 - 16:15- Visite:875
Stazione di Modena, polizia recupera ..
Sono in corso le indagini per risalire all’identità dell’uomo, anche attraverso la ..
18 Marzo 2020 - 13:37- Visite:430
Incendio in via Respighi: persone ..
Il rogo, pare per cause accidentali, alle 6,40 di questa mattina al terzo piano di una ..
17 Marzo 2020 - 12:18- Visite:336
Controlli Decreto Covid, ad oggi 129 ..
I dati della prefettura. Complessivamente sono stati effettuati 2022 controlli da parte ..
16 Marzo 2020 - 17:40- Visite:781


La Nera - Articoli più letti


L'orrore di Reggio: bambini affidati ..
Dall'inchiesta condotta dai Carabinieri emerge una realtà inquietante, da film horror. Due ..
28 Giugno 2019 - 09:33- Visite:159744
Orrore Bibbiano, la Bolognini e gli ..
Ed ecco il video integrale del convegno, patrocinato dalla Regione, 'Quando la notte abita ..
29 Luglio 2019 - 07:00- Visite:58357
Bibbiano, minore usata come 'cavia' ..
La lettura della ordinanza del Gip. Il caso della ragazza che mai risulta essere stata ..
04 Agosto 2019 - 15:14- Visite:45192
Camionista non in regola con Adr: 30 ..
Al camionista è stata anche ritirata immediatamente la patente e ulteriore decurtazione di ..
22 Marzo 2018 - 14:56- Visite:38716