La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
notiziarioLa Nera

Giovanardi dopo richieste della Dda: 'Attacco a funzioni parlamentari'

La Pressa
Logo LaPressa.it

'Per Bianchini, al tempo dei fatti contestatimi incensurato e definito persona perbene dalla stessa Prefettura, aspetto rispettosamente come tutti, il processo'


Giovanardi dopo richieste della Dda: 'Attacco a funzioni parlamentari'

La Dda di Bologna ha chiesto il rinvio a giudizio di Mario Ventura, ex vice prefetto e capo di gabinetto della prefettura di Modena (ora si occupa di raccordo con enti locali e consultazioni elettorali) e di altre 10 persone, in un procedimento che nasce dalla maxi inchiesta Aemilia sulla 'ndrangheta. I reati ipotizzati a vario titolo nei confronti degli 11 sono rivelazione di segreti, minaccia ai Corpi dello Stato, false informazioni al pubblico ministero, favoreggiamento, con l'aggravante mafiosa. Ventura era coordinatore delle riunioni del Girer, gruppo interforze per prevenire il rischio infiltrazioni. Insieme a lui i nomi di Daniele Lambertucci, addetto all'Informatica della prefettura, Giuseppe Marco De Stavola (agenzia delle Dogane), l'avvocato modenese Giancarla Moscattini, l'imprenditore di San Felice Augusto Bianchini, la moglie Bruna Braga e il figlio Alessandro, Ilaria Colzi, Alessandro Tufo, Giuliano Michelucci e Giulio Musto (società Safi).
 Secondo quanto ipotizzano i pm della Dda Marco Mescolini e Beatrice Ronchi, gli undici imputati avrebbero, con ruoli differenti, aiutato aziende in odore di mafia ad aggirare gli ostacoli dell'amministrazione pubblica a protezione della ricostruzione post sisma in Emilia. Come riporta l'edizione odierna de la Gazzetta di Modena gli imputati sarebbero considerati 'complici' con l'ex Senatore Carlo Giovanardi, che era membro della commissione parlamentare antimafia. Giovanardi stesso è indagato, a sua volta con l'aggravante mafiosa: la Corte Costituzionale, come noto, deve decidere se siano utilizzabili le intercettazioni a suo carico anche senza l'autorizzazione del Parlamento.

La replica

E oggi arriva la replica dello stesso Giovanardi.
'Sarà La Corte Costituzionale prima ed il Senato poi ad esaminare come sia possibile che un Parlamentare, che ha esercitato alla luce del sole il suo diritto dovere costituzionalmente garantito di esprimere opinioni insindacabili e, come previsto dalla legge, ha svolto “attività di ispezione, divulgazione, critica e denuncia politica connesse alla funzione di Parlamentare, espletate anche al di fuori del Parlamento”, possa essere indiziato per le iniziative assunte con decine di atti di sindacato ispettivo, interventi in Aula, in Commissione giustizia ed in Commissione Antimafia ripetuti in pubbliche conferenze stampa. Non ho mai percepito un centesimo per questa attività e nessuno mi ha mai accusato di aver avuto rapporti diretti o indiretti con la ‘ndrangheta, ma mi si addebitano le severe critiche e le polemiche sulla gestione delle interdittive antimafia, atti amministrativi che hanno messo in difficoltà o addirittura fatto fallire, con centinaia di disoccupati, imprese emiliane come la Baraldi, la Geco, la Soria, la battaglia che mi onoro di aver contribuito a far riammettere in white list una volta accertata l’insussistenza degli addebiti nei loro confronti - afferma Giovanardi -. Per una di queste aziende, la Bianchini, al tempo dei fatti contestatimi incensurato e definito persona per bene dalla stessa Prefettura, aspetto rispettosamente come tutti, che il processo in corso accerti le sue eventuali responsabilità penali. Non solo siamo pertanto di fronte ad un attacco a funzioni parlamentari costituzionalmente garantite in un Paese democratico come l’Italia in cui le funzioni esecutive sono sottoposte al controllo del Parlamento, ma a pagine oscure ed inquietanti come l’emergere del ruolo dei truffatori arrestati, da me a suo tempo denunciati perché, spacciandosi come agenti dei servizi segreti, andavano a taglieggiare gli imprenditori colpiti da interdittiva. Uno di questi signori infatti ha ammesso davanti all’Autorità giudiziaria di aver prodotto, qualche anno fa, un dossier commissionato dai servizi segreti veri sul sottoscritto e l’impresa Baraldi, fatto gravissimo che il Ministro degli Interni dovrà chiarire in Parlamento'.

Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
'Vaccini, ecco il rapporto tra la Lorenzin e le case farmaceutiche'
Politica
27 Febbraio 2018 - 15:12- Visite:143432
Segretario Pd: ‘Votare Lega significa essere idioti’
Politica
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:102578
Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi del Sistema. E Muzzarelli trema
Il Punto
13 Gennaio 2019 - 08:41- Visite:54669
Il Sulpl risponde: Posso accompagnare mia moglie a fare la spesa?
Societa'
17 Marzo 2020 - 11:24- Visite:50698
'Festa Unità: è il vuoto totale, a Modena non esiste centrosinistra'
Parola d'Autore
31 Agosto 2018 - 11:38- Visite:43205
'Lo Ius Soli sarà per noi il primo punto nella nuova legislatura'
Pressa Tube
01 Febbraio 2018 - 01:00- Visite:43124
La Nera - Articoli Recenti
Modena: ubriaco non vuole pagare e ..
Denunciato a piede libero della Polizia Locale un 31enne di origine marocchina che ha ..
10 Agosto 2020 - 15:30- Visite:118
Modena, arrestati 2 trentenni: ..
I due sono stati notati dai carabinieri lungo la via Emilia Est e fermati a bordo di una ..
10 Agosto 2020 - 14:15- Visite:137
Montese, due auto date alle fiamme: ..
Sono in corso accertamenti per identificare gli intestatari, che da una prima verifica, non ..
10 Agosto 2020 - 12:58- Visite:475
Spaccata al distributore Grandemilia:..
Sul posto i Vigili del fuoco per la messa in sicurezza impianto. Indaga la polizia
10 Agosto 2020 - 08:32- Visite:506


La Nera - Articoli più letti


L'orrore di Reggio: bambini affidati ..
Dall'inchiesta condotta dai Carabinieri emerge una realtà inquietante, da film horror. Due ..
28 Giugno 2019 - 09:33- Visite:161820
Orrore Bibbiano, la Bolognini e gli ..
Ed ecco il video integrale del convegno, patrocinato dalla Regione, 'Quando la notte abita ..
29 Luglio 2019 - 07:00- Visite:60245
Bibbiano, minore usata come 'cavia' ..
La lettura della ordinanza del Gip. Il caso della ragazza che mai risulta essere stata ..
04 Agosto 2019 - 15:14- Visite:46497
A1, incidente mortale a Modena: la ..
Lutto nell'intero mondo dell'autotrasporto. Tanti i colleghi di Andrea Sellitto che hanno ..
03 Maggio 2020 - 06:20- Visite:39566