La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
notiziarioLa Nera

'Ho ucciso mia sorella': la ricostruzione del tentato omicidio

La Pressa
Logo LaPressa.it

Questo è quanto dichiarato ai Carabinieri da Cosimo Rizzello, il 40 enne che ieri ha accoltellato la sorella Francesca. Il Procuratore Capo ricostruisce i fatti


'Ho ucciso mia sorella': la ricostruzione del tentato omicidio

Accoltellata alla giugulare, alla schiena e al torace. La 35 enne Francesca Rizzello è viva per miracolo, ma è ancora sospesa tra la vita e morte all'ospedale di Baggiovara dove i sanitari l'hanno trasportata ieri, dopo averla rianimata sul posto, nella casa di Villanova, dove alle 9,30 è stata trovata stesa sul pavimento in un bagno di due litri di sangue perso per i fendenti sferrati dal fratello. Strappata alla morte e rianimata dopo un arresto cardiaco che potrebbe avere provocato (ma si saprà solo dopo il risveglio), danni cerebrali.   

L'aggressore ha confessato

Il fratello Cosimo, reo confesso, dopo essere stato ascoltato presso la Caserma dei Carabinieri dove si era recato spontaneamente dopo il fatto, dichiarando di avere ucciso la sorella, è stato sottoposto a fermo di polizia giudiziaria per tentato omicidio nel pomeriggio, in attesa della convalida del GIP.

Un delitto, il suo, maturato in una condizione famigliarel oltre che pisologica, complessa. L'anziana madre disabile e depressa, costretta a letto in modo pressoché costante, la dipendenza, da parte dell'uomo, da alcool e sostanze stupefacenti (che lo aveva portato a diversi passaggi a Villa Igea), ma soprattutto - ha confermato questa mattina il Procuratore Capo della Repubblica Lucia Musti - da dissidi famigliari legati direttamente alla sorella. Il cui ex compagno aveva iniziato una relazione ed una convivenza con la ex moglie di Cosimo, rimasta in Puglia dopo la separazione insieme alla loro figlia. Cosimo, a Modena, non avrebbe sopportato la relazione del suo ex cognato con la sua ex moglie. Motivo di contrasto con la sorella ma non tale da definire né un atteggiamento patologico né una condizione mentale capace di generare - ha speficato il Procuratore - 'una incapacità di intendere e di volere'.  Capace però di generare ugualmente una furia cieca, sfociata in un atto violentissimo, orientato ad uccidere. L'uomo ha impugnato un coltello da cucina e si è scagliato contro la sorella sferrando numerosi fendenti. Alla gola, alla schiena e al torace mentre la madre era allettata. Impossibilitata a chiedere aiuto. Il tutto intorno alle ore 8,30. Poi si è recato in Caserma, presso il comando provinciale dei Carabinieri di Modena, e ha confessato il gesto. Ciò ha comportato anche un allerta ritardata ai soccorsi che giunti sul posto si sono trovati davanti ad un corpo in arresto cardiaco, fortemente dissanguato che ha obbligato i sanitari ad un estremo tentativo di rianimazione, fortunamente riuscito.  Che ha consentito il trasporto della donna all'ospedale dove è stata sottoposta ad un intervento chirurgico e dove ora versa in prognosi riservata. Soltanto nei prossimi giorni, se e quando la prognosi sarà sciolta, i medici potranno accertare eventuali danni anche cerebrali provocati dai lunghi minuti di arresto cardiaco 

Nel video la dichiarazione del Procuratore Capo della Repubblica, Lucia Musti


Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
I Promessi Consip
Il Galeotto
17 Settembre 2017 - 00:07- Visite:11913
Il Procuratore Musti: 'Sulla lotta alla mafia l'Emilia-Romagna è ..
Politica
22 Giugno 2017 - 15:30- Visite:10593
Piena Secchia, attivata fase d'allarme: invito a salire ai piani alti
La Nera
13 Maggio 2019 - 07:46- Visite:8407
L'incendio è stato appiccato: il rogo dei rifiuti è doloso
La Nera
06 Marzo 2019 - 13:15- Visite:3575
Tentato omicidio a Sassuolo: accoltellato un 27enne
La Nera
26 Novembre 2019 - 10:54- Visite:3316
La Nera - Articoli Recenti
Italpizza: 'Le indagini confermano ..
'E’ bene precisare che non si tratta di un processo sindacale o a dei lavoratori, ma ..
16 Settembre 2020 - 14:29- Visite:720
Modena, Grande Fratello sulle strade:..
Il sistema acquisisce anche in automatico tutte le targhe delle autovetture parcheggiate e ..
16 Settembre 2020 - 14:13- Visite:1751
Modena, torna l'incubo incendi sui ..
E sempre questa mattina a San Martino in Rio un autobus si è scontrato frontalmente con un ..
16 Settembre 2020 - 13:49- Visite:691
Schianto contro un camion in via ..
Gravemente ferita la donna a bordo dell'auto. Sul posto polizia municipale e vigili del ..
16 Settembre 2020 - 08:04- Visite:1891


La Nera - Articoli più letti


L'orrore di Reggio: bambini affidati ..
Dall'inchiesta condotta dai Carabinieri emerge una realtà inquietante, da film horror. Due ..
28 Giugno 2019 - 09:33- Visite:162332
Orrore Bibbiano, la Bolognini e gli ..
Ed ecco il video integrale del convegno, patrocinato dalla Regione, 'Quando la notte abita ..
29 Luglio 2019 - 07:00- Visite:60735
Bibbiano, minore usata come 'cavia' ..
La lettura della ordinanza del Gip. Il caso della ragazza che mai risulta essere stata ..
04 Agosto 2019 - 15:14- Visite:46880
A1, incidente mortale a Modena: la ..
Lutto nell'intero mondo dell'autotrasporto. Tanti i colleghi di Andrea Sellitto che hanno ..
03 Maggio 2020 - 06:20- Visite:39853