Iscriviti al canale Telegram de La Pressa
Mivebo
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Iscriviti al canale Telegram de La Pressa
notiziarioLa Nera

Minaccia di morte, picchia ed estorce denaro ad una anziana: arrestato

La Pressa
Logo LaPressa.it

E' successo a Lama Mocogno. Un 25enne nordafricano, con precedenti, si è introdotto a casa di una 74enne e si è fatto consegnare 1000 euro


Minaccia di morte, picchia ed estorce denaro ad una anziana: arrestato

La conoscenza del territorio e dei personaggi già noti per precedenti reati ha portato i Reparti dell’Arma dei Carabinieri a concentrare l'attenzione su di un 25enne nordafricano, risultato il responsabile del reato di estorsione e lesioni personali pluriaggravate. Ai danni di una anziana, 74enne residente a Lama Mocogno. L'uomo, lo scorso 1 febbraio, era riuscito ad introdursi furtivamente all'interno dell'appartamento della donna, colpendola al volto e minacciandola di morte per farsi consegnare il denaro disponibile. Mille euro quelli custoditi dall'anziana in casa, consegnati all'uomo che si dà alla fuga. La donna, stesa a terra, recupera le forze e solo in quel momento chiama le forze dell'ordine che in pochi minuti la soccorrono insieme ai sanitari per le prime cure.
I militari raccolgono le prime informazioni che incrociate con quelle già a loro a disposizione sui soggetti più problematici consentono di restringere il campo sui potenziali sospettati.
Tra questi c'è un 25enne residente nella zona. Iniziano le ricerche diramate a livello territoriale. Poco dopo l'uomo viene individuato nei pressi dell’autostazione di Pavullo nel Frignano dove, notata la presenza dei militari, tenta subito di darsi alla fuga in centro. Tentativo inutile. I Carabinieri gli sono adosso e lo bloccano. La piena e diretta responsabilità dell'accaduto è comunque tutta da provare. Gli elementi già a disposizione attraverso la testimonianza della vittima dell'aggressione vengono incrociati con la ricostruzione degli spostamenti e con gli indumenti indossati dall'uomo, oltre ai riscontri all'interno dell'appartamento dove i militari trovano 600 euro, ritenuti parziale provento del reato.
Elementi che dal Nucleo Operativo e Radiomobile e della Stazione di Lama Mocogno dei Carabinieri finiscono sul tavolo della procura della repubblica di Modena che consentono di fare scattare l'arresto nei confronti dell'uomo, accusato di estorsione e lesioni personali pluriaggravate. Provvedimento cautelare successivamente convalidato dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Modena che ha disposto gli arresti domiciliari.


“Vicinanza alla vittima della brutale aggressione, ringraziamento ai militari dell'Arma dei Carabinieri che con estrema professionalità hanno garantito l'immediato fermo dell'aggressore e un auspicio affinché si instauri un processo veloce in modo da ottenere, con altrettanta celerità, un provvedimento di espulsione per il responsabile', è quanto espresso dagli esponenti di Forza Italia Piergiulio Giacobazzi, coordinatore provinciale, Maria Chiara Venturelli, responsabile montagna e Paola Pasquali, responsabile Alto Frignano. 
'E' necessario che in parallelo alla efficace azione delle forze dell'ordine faccia seguito un altrettanto efficace azione della giustizia che garantisca l'allontanamento definitivo dal territorio di soggetti tanto pericolosi, pronti ad uccidere per un pugno di euro, aggredendo e colpendo, come in questo caso un’anziana dentro le mura di casa. Atti del genere meritano la massima attenzione e, nel caso di stranieri, si deve procedere, scontata la pena, all'espulsione dal territorio nazionale. Purtroppo dobbiamo constatare che anche il nostro Frignano non è più una realtà sicura a causa di una criminalità d'importazione sempre più sfrontata e aggressiva'
 



Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, s..   Continua >>


 
 
 
 

Mivebo
Articoli Correlati
Picchia la moglie al 7? mese di gravidanza: arrestato
La Nera
13 Settembre 2017 - 01:50
Estorsione, arrestato un 28enne
La Nera
31 Maggio 2017 - 18:38

La Nera - Articoli Recenti
Finale Emilia: anziano trovato morto ..
La tragedia in via Volta. I Carabinieri alla ricerca di due persone che i vicini avrebbero ..
01 Agosto 2022 - 09:40
Castelfranco: rogo distrugge fienile ..
Nessun ferito ma ingenti danni in un deposito in via San Michele in località Manzolino. ..
01 Agosto 2022 - 07:58
Comacchio: investe tre ragazze e ..
Oggi udienza per la convalida dell'arresto per il 19enne che non ha prestato soccorso alle ..
31 Luglio 2022 - 22:32
Modena, trovato con dose di ..
I militari per contenerlo sono stati costretti ad utilizzare anche il Taser in dotazione, ..
31 Luglio 2022 - 12:06
La Nera - Articoli più letti
L'orrore di Reggio: bambini affidati ..
Dall'inchiesta condotta dai Carabinieri emerge una realtà inquietante, da film horror. Due ..
28 Giugno 2019 - 09:33
Orrore Bibbiano, la Bolognini e gli ..
Ed ecco il video integrale del convegno, patrocinato dalla Regione, 'Quando la notte abita ..
29 Luglio 2019 - 07:00
Bibbiano, minore usata come 'cavia' ..
La lettura della ordinanza del Gip. Il caso della ragazza che mai risulta essere stata ..
04 Agosto 2019 - 15:14
Da Pavullo a Sassuolo, partorisce in ..
E' successo nella notte, protagonista una donna residente nell'alto Frignano. Dopo il ..
18 Febbraio 2018 - 22:39