Modena, estorsione ed usura: arrestati tre italiani
Radio Birikina
Acof onoranze funebri
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Radio Birikina
notiziarioLa Nera

Modena, estorsione ed usura: arrestati tre italiani

La Pressa
Logo LaPressa.it

In carcere due cittadini italiani di 50 e 58 anni e agli arresti domiciliari un altro cittadino italiano di 61 anni


Modena, estorsione ed usura: arrestati tre italiani
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Oggi la Polizia di Stato ha dato esecuzione all'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa da! Gip del Tribunale di Modena nei confronti di due cittadini italiani di 50 e 58 anni, e degli arresti domiciliari per un altro cittadino italiano di 61 anni, rispettivamente e distintamente accusati di estorsione ed usura; dei delitti di sfruttamento del lavoro e dichiarazione fraudolenta mediante uso di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti; dei delitti di riciclaggio ed impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita.

L'attività investigativa della Squadra Mobile ha avuto inizio nel 2019 a seguito di un controllo del tutto casuale da parte di personale della Sezione della Polizia Stradale di Modena ad un'autovettura, risultata rubata, con telaio contraffatto e targa falsa.

Le indagini hanno permesso di portare alla luce tre distinte attività criminali: un'attività di riciclaggio di veicoli rubati e relativa contraffazione nella documentazione e nei segni distintivi esportati all'estero posta in essere dal cittadino italiano di 61 anni; una serie di atti di usura ed estorsioni ad opera del 50enne ed una complessa rete di frodi fiscali in capo al terzo indagato di 58 anni.

Gli agenti hanno accertato che il 61enne per poter acquistare tre autovetture rubate si era rivolto ad un conoscente, appunto il 50enne, il quale gli aveva erogato un prestito di 40 mila euro in contanti, a fronte della restituzione, pretesa ed ottenuta attraverso minacce estorsive, di 52.500 euro, con un tasso usurario del 30% in soli 8 mesi.
Per quanto riguarda ia posizione del terzo indagato, un imprenditore che opera nell'area modenese, nel corso dell'attività investigativa e emerso che l'uomo gestiva tre distinte società che avevano in essere un rapporto di appalto di manodopera con un'azienda, con la quale riusciva a concordare la restituzione di parte degli importi delle fatture emesse per una sovrafatturazione mirata ad evadere le imposte o al reimpiego di documenti fiscali fittizi contabilizzati. L'indagato è responsabile anche delle condotte di sfruttamento del lavoro nei confronti dei dipendenti di una delle sue società sia in ordine alla retribuzione difforme dal CCNL (7 euro l'ora a fronte dei 10,47 euro) sia in relazione a permessi e ferie mai pagate, nonché per la violazione dell'orario di lavoro del personale, che formalmente era inquadrato come part-time, ma di fatto forniva prestazione a tempo pieno oltre agli straordinari.
Il 50enne e il 58enne si trovano ora in carcere a Reggio Emilia.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Acof onoranze funebri

Udicon
La Nera - Articoli Recenti
Bologna, intercettati 2 milioni di valuta non dichiarata in aeroporto
La maggior parte dei trasgressori, ha estinto la violazione avvalendosi dell’istituto ..
10 Giugno 2024 - 09:03
Malore improvviso, muore a 55 anni al Castello di Matilde di Canossa
Stefano Dondi, 55enne di Cognento, è morto stroncato da un malore mentre si trovava insieme..
10 Giugno 2024 - 08:16
Omicidio a Bibbiano: italiano accoltella a morte 61enne albanese
Al momento dell'arresto una trentina di persone hanno cercato di linciare l'arrestato, ..
08 Giugno 2024 - 08:14
Molesta l'ex compagno: donna arrestata per atti persecutori
Minacce e aggressioni fisiche anche sul luogo di lavoro. L'uomo con il quale aveva avuto una..
07 Giugno 2024 - 17:07
La Nera - Articoli più letti
L'orrore di Reggio: bambini affidati a persone malate e stupratori
Dall'inchiesta condotta dai Carabinieri emerge una realtà inquietante, da film horror. Due ..
28 Giugno 2019 - 09:33
Orrore Bibbiano, la Bolognini e gli elettrodi a mani e piedi dei bimbi
Ed ecco il video integrale del convegno, patrocinato dalla Regione, 'Quando la notte abita ..
29 Luglio 2019 - 07:00
Bibbiano, minore usata come 'cavia' da Foti per dimostrare sue teorie
La lettura della ordinanza del Gip. Il caso della ragazza che mai risulta essere stata ..
04 Agosto 2019 - 15:14
Da Pavullo a Sassuolo, partorisce in ambulanza
E' successo nella notte, protagonista una donna residente nell'alto Frignano. Dopo il ..
18 Febbraio 2018 - 22:39