Aiutaci a mantenere gratuita La Pressa
Mivebo
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Aiutaci a mantenere gratuita La Pressa
notiziarioLa Nera

Modena, richiedente asilo nigeriano arrestato per rapina

La Pressa
Logo LaPressa.it

Insieme ad un complice è stato individuato come l'autore della violenta rapina del 21 agosto al Parco Ducale. Un 30enne modenese era stato derubato di 500 euro spesi dal rapinatore per acquistare droga all'R-Nord


Modena, richiedente asilo nigeriano arrestato per rapina

Insieme ad un complice ancora latitante, la mattina del 21 agosto scorso aveva bloccato un uomo che poco prima delle 7 stava transitando a piedi recandosi al lavoro, attraverso il parco Ducale di Modena. Il 30enne modenese era stato avvicinato dai due e sotto la minaccia di colpirlo con cocci di bottiglia lo hanno trascinato fino al bancomat di via Piave dove la vittima dell'aggressione è stata obbligata a prelevare 500 euro che i due hanno utilizzato per comprare droga da uno spacciatore che gli aveva dato appuntamento sotto la galleria dell'R-Nord, paradossalmente davanti al posto di Polizia Locale, a quell'ora chiuso. Uno di loro, un cittadino nigeriano di 22 anni, richiedente asilo, incensurato e ospite di una struttura di accoglienza modenese, è stato individuato ed arrestato dalla Polizia di Modena per rapina aggravata.
Nei suoi confronti è scattato il fermo come indiziato di reato con l'accusa di rapina aggravata

Il fatto e lo sviluppo delle indagini che hanno portato all'individuazione e al fermo dell'uomo sono state illustrate dal dirigente capo della Squadra Mobile di Modena Mario Paternoster.

I fatti risalgono al 21 agosto scorso. Sono le 7 del mattino quando un ragazzo di 30 anni, che sta attraversando il Parco Giardino Ducale, viene fronteggiato da due individui che gli sbarrano la strada.

Uno dei due, dopo aver rotto una bottiglia di vetro lo minaccia e gli intima di consegnargli tutto il denaro in suo possesso e il telefono cellulare. Il complice, per l'appunto il 22enne nigeriano, blocca il ragazzo puntandogli un coccio di bottiglia all'altezza dell'addome. Poiché la vittima non ha denaro con sé, i due aggressori gli sottraggono la tessera bancomat chiedendogli il codice di sicurezza. Il 30enne, sotto shock, inizialmente fornisce una sequenza numerica sbagliata, poi viene costretto a digitare personalmente il PIN allo sportello bancomat. I rapinatori riescono così a prelevare, con due distinte operazioni, la somma complessiva di 500 euro. Quindi si danno alla fuga, facendo perdere le proprie tracce.

Gli investigatori della Squadra Mobile, coordinati dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Modena, danno immediato avvio alle indagini. La visione e l'analisi delle immagini della videosorveglianza cittadina e privata e la ricostruzione del traffico telefonico di cella del dispositivo rubato alla vittima permettono di acquisire elementi chiave per risalire all'identità di uno dei due rapinatori.

Viene delegata dal Pubblico Ministero la perquisizione domiciliare presso una comunità di accoglienza dove gli agenti rinvengono il cellulare nella disponibilità del 22enne nigeriano, che tra l'altro indossa gli stessi abiti utilizzati il giorno della rapina. L'indagato, titolare di permesso di soggiorno per richiesta asilo politico valido fino a gennaio 2021, si trova ora in carcere.

 



Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
Email
 

Mivebo
Articoli Correlati
'Vaccini, ecco il rapporto tra la Lorenzin e le case farmaceutiche'
Politica
27 Febbraio 2018 - 15:12- Visite:194223
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 anni. Ieri aveva fatto la seconda ..
La Provincia
09 Settembre 2021 - 20:11- Visite:191970
'Trentanove di febbre e dolori dopo la terza di dose di Moderna'
Societa'
21 Novembre 2021 - 09:46- Visite:134958
Segretario Pd: ‘Votare Lega significa essere idioti’
Politica
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:110015
Ex primario Pronto soccorso Modena: 'Alle persone sane sconsiglio il ..
Politica
19 Giugno 2021 - 16:44- Visite:80284
Il Sulpl risponde: Posso accompagnare mia moglie a fare la spesa?
Societa'
17 Marzo 2020 - 11:24- Visite:71711

La Nera - Articoli Recenti
Interventi slittati per i no vax: ..
Il virologo Fabrizio Pregliasco, direttore sanitario dell'Irccs, Galeazzi è stato sentito ..
19 Gennaio 2022 - 19:28- Visite:6734
Ferrara, muore a 64 anni medico ..
Marescotti era stato tra i protagonisti di numerose iniziative della protesta contro il ..
19 Gennaio 2022 - 17:49- Visite:4600
Inseguimento a folle velocità a ..
L’auto utilizzata per la fuga è risultata provento di furto consumato poco prima presso ..
19 Gennaio 2022 - 16:54- Visite:1260
Tratta di giovani donne: sgominata ..
Al termine di una indagine internazionale avviata dal 2015 in Francia. Squadra Mobile di ..
19 Gennaio 2022 - 12:57- Visite:530
La Nera - Articoli più letti
L'orrore di Reggio: bambini affidati ..
Dall'inchiesta condotta dai Carabinieri emerge una realtà inquietante, da film horror. Due ..
28 Giugno 2019 - 09:33- Visite:167684
Orrore Bibbiano, la Bolognini e gli ..
Ed ecco il video integrale del convegno, patrocinato dalla Regione, 'Quando la notte abita ..
29 Luglio 2019 - 07:00- Visite:65504
Bibbiano, minore usata come 'cavia' ..
La lettura della ordinanza del Gip. Il caso della ragazza che mai risulta essere stata ..
04 Agosto 2019 - 15:14- Visite:50286
Da Pavullo a Sassuolo, partorisce in ..
E' successo nella notte, protagonista una donna residente nell'alto Frignano. Dopo il ..
18 Febbraio 2018 - 22:39- Visite:43651