Studio Aurora - Cerca la casa dei tuoi sogni
Omnispower
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Studio Aurora - Cerca la casa dei tuoi sogni
notiziarioLa Nera

Ndrangheta, sequestro da 10,5 milioni in Emilia

La Pressa
Logo LaPressa.it

Il decreto di sequestro ha interessato 57 immobili tra cui una villetta di pregio a Reggio Emilia, capannoni industriali e terreni situati in Emilia-Romagna e Calabria


Ndrangheta, sequestro da 10,5 milioni in Emilia
Beni per un valore di circa dieci milioni e mezzo di euro sono stati sequestrati dalla Direzione investigativa antimafia ad Antonio Muto, 67 anni, ritenuto un esponente di rilievo del gruppo 'ndranghetistico attivo nei territori di Reggio Emilia, Parma, Modena e Piacenza legato storicamente alla cosca Grande Aracri di Cutro (nel crotonese). L'uomo, trasferitosi dal 1977 nella città del Tricolore è stato arrestato il 28 gennaio del 2015 nell'ambito dell'operazione 'Aemilia', (insieme ad altre 202 persone) ed è attualmente detenuto.

Secondo gli inquirenti la sua figura avrebbe un rilievo particolare perché si ipotizza un suo 'fondamentale ruolo di raccordo svolto tra la cosca mafiosa ed esponenti delle istituzioni locali', che avrebbe così consentito 'il rafforzamento e l'espansione economica del sodalizio'. Il decreto di sequestro ha interessato 57 immobili tra cui una villetta di pregio a Reggio Emilia, capannoni industriali e terreni situati in Emilia-Romagna e Calabria, una società immobiliare, cinque mezzi commerciali e autovetture ed oltre 50 rapporti bancari accesi in numerosi istituto di credito.

A carico di Muto, già nel 2020, era stata disposta anche la misura della sorveglianza speciale per cinque anni da eseguirsi dopo l'espiazione della condanna a 10 anni ed 8 mesi, comminati in via definitiva dalla sentenza della Corte di Appello di Bologna del 17 dicembre 2020, passata in giudicato il 7 maggio di quest'anno. Il sequestro odierno, eseguito dalla Dia, è stato emesso d'urgenza dal tribunale di Bologna su proposta della Procura antimafia distrettuale.


Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, s..   Continua >>


 
 
 
 

Omnispower

La Nera - Articoli Recenti
Pedopornografia, 5 arresti: tra loro ..
Stabilmente dediti alla raccolta e allo scambio di materiale pornografico realizzato con ..
30 Gennaio 2023 - 18:22
Reggio Emilia, frode informatica per ..
Bonifici su conti correnti intestati a due fratelli di nazionalità moldava e residenti da ..
30 Gennaio 2023 - 12:13
Malore improvviso prima della ..
L’ex attaccante, 69 anni, è stato colto da un malore improvviso prima della partita del ..
29 Gennaio 2023 - 18:01
Investito dal bus di Gigetto a ..
A investire l'uomo, Gabriele Camellini commercialista residente a Casalgrande nel Reggiano, ..
29 Gennaio 2023 - 17:51
La Nera - Articoli più letti
L'orrore di Reggio: bambini affidati ..
Dall'inchiesta condotta dai Carabinieri emerge una realtà inquietante, da film horror. Due ..
28 Giugno 2019 - 09:33
Orrore Bibbiano, la Bolognini e gli ..
Ed ecco il video integrale del convegno, patrocinato dalla Regione, 'Quando la notte abita ..
29 Luglio 2019 - 07:00
Bibbiano, minore usata come 'cavia' ..
La lettura della ordinanza del Gip. Il caso della ragazza che mai risulta essere stata ..
04 Agosto 2019 - 15:14
Da Pavullo a Sassuolo, partorisce in ..
E' successo nella notte, protagonista una donna residente nell'alto Frignano. Dopo il ..
18 Febbraio 2018 - 22:39