La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Google+ Linkedin Instagram
notiziarioLa Nera

Omicidio a Sassuolo, arrestato l'assassino: si è trattato di un regolamento di conti tra pusher

La Pressa
Logo LaPressa.it

La vittima è un iracheno slandestino senza fissa dimora con numerosi precedenti. Il suo carnefice un magrebino, con permesso di soggiorno scaduto con numerosi precedenti. Gli agenti lo hanno bloccato alla stazione di Modena mentre tentava di darsi alla fuga


Omicidio a Sassuolo, arrestato l'assassino: si è trattato di un regolamento di conti tra pusher

Grazie alla telecamere del locale a pochi metri dal luogo del delitto e le testimonianze di alcuni connazionali, sono servite poche ore alla polizia di Sassuolo per catturare BOUFES Said, magrebino di 38 anni, titolare di un permesso di soggiorno scaduto nel 2014 e con precedenti penali e di Polizia per reati relativi alla detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. E' lui l'assassino che ieri sera ha ucciso MOHAMED Hamid, un 37 enne iracheno, clandestino, senza fissa dimora, con numerosi precedenti per spaccio, colpendolo mortalmente alla gola con un coccio di bottiglia bottiglia che gli ha reciso la giugulare, mentre era in strada a Sassuolo su Via Radici in Piano.

Dalla ricostruzione delle forze dell’ordine il tutto è nato per una discussione sul controllo del territorio per la vendita di sostanze stupefacenti.  MOHAMED Hamid, avrebbe prima lanciato pesanti offese nei confronti di Boufes per poi colpirlo alla testa con alcuni sassi trovati in terra procurandogli delle vistose ferite. In preda all'ira e al desiderio di vendetta BOUFES Said ha raggiunto il vicino bar della via e, alla presenza di alcuni connazionali, ha rotto contro il muro una bottiglia di birra e con il collo in vetro si è avviato verso MOHAMED Hamid. Attraverso la visione dei filmati registrati dalle telecamere è stato possibile ricostruire i momenti in cui BOUFES Said, ha raggiunto e colpito Hamid con il collo della bottiglia. Il vetro ha reciso netta la giugulare e l'uomo dopo essersi stretto la mano intorno al collo, è crollato a terra senza vita sulla ciclabile di via Radici Piano, all'angolo con via Due Madonne. 

Il video ripreso da una telecamera di videosorveglianza che testimonia l'aggressione

L'assassino ha lasciato la zona a piedi e resosi conto di avere ucciso un uomo, ha tentato la fuga raggiungendo la stazione di Modena dove gli agenti della Polizia, che nel frattempo avevano presidiato tutte le stazioni della provincia, lo hanno bloccato. La sua intenzione sarebbe stata raggiungere il fratello a Cosenza. L'uomo aveva evidenti ferite alla testa e alla alla mano destra quest’ultima probabilmente procurata con il fendente sferrato alla vittima con il collo di bottiglia. Elementi sufficienti al Pubblico Ministero per fare scattare il fermo indiziato del reato di omicidio volontario aggravato da motivi futili.  Ora si trova in carcere a Modena a disposizione dell'autorità giudiziaria.      

Il giorno successivo all'omicidio siul luogo del delitto si è reso necessario un nuovo intervento delle squadre di pulizia per la rimozione dei segni rimasti sul fondo della pista ciclabile all'angolo con via due Madonne

  

                                                                                         

 



Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
Camionista non in regola con Adr: 30 multe per 36mila euro
La Nera
22 Marzo 2018 - 14:56- Visite:38041
Da Pavullo a Sassuolo, partorisce in ambulanza
La Nera
18 Febbraio 2018 - 22:39- Visite:36107
Da Pavullo a Sassuolo per distacco di placenta, muore il neonato
La Nera
29 Ottobre 2017 - 19:11- Visite:15274
Truffa 'Voucher Coop da 250 euro': cosa fare se ricevete questo ..
Economia
11 Giugno 2017 - 18:18- Visite:14975
Castelfranco, blitz dei Carabinieri in abitazione: quattro ..
La Nera
16 Settembre 2017 - 12:27- Visite:14811
La Nera - Articoli Recenti
Rapina a mano armata in studio ..
Due rapinatori sono entrati nell'agenzia di viale Trento e Trieste. Minacciati coppia di ..
28 Gennaio 2020 - 15:28- Visite:400
Cimone: due infortuni sulle piste, ..
Superlavoro per Carabinieri ed elisoccorso. Una bimba di 10 anni si è ferita sulla ..
28 Gennaio 2020 - 13:25- Visite:117
Sestola, bimba di 6 anni cade da ..
Il drammatico incidente è avvenuto oggi pomeriggio intorno alle 15 a Passo del Lupo
26 Gennaio 2020 - 18:13- Visite:1027
Bar chiuso 10 giorni: è il luogo ..
Questa mattina la polizia ha notificato la chiusura per 10 giorni al bar 'Nuovo Fiore' in ..
25 Gennaio 2020 - 16:54- Visite:446


La Nera - Articoli più letti


L'orrore di Reggio: bambini affidati ..
Dall'inchiesta condotta dai Carabinieri emerge una realtà inquietante, da film horror. Due ..
28 Giugno 2019 - 09:33- Visite:157517
Orrore Bibbiano, la Bolognini e gli ..
Ed ecco il video integrale del convegno, patrocinato dalla Regione, 'Quando la notte abita ..
29 Luglio 2019 - 07:00- Visite:57452
Bibbiano, minore usata come 'cavia' ..
La lettura della ordinanza del Gip. Il caso della ragazza che mai risulta essere stata ..
04 Agosto 2019 - 15:14- Visite:44590
'Bibbiano: se fossi stata più lucida..
'Monopoli e Anghinolfi partivano sempre dal punto di partenza che i minori erano vittime di ..
08 Agosto 2019 - 00:30- Visite:38099