Omicidio Alessandra Matteuzzi, il 3 maggio parte il processo
GIFFI NOLEGGI
Onoranze funebri Simoni
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
GIFFI NOLEGGI
notiziarioLa Nera

Omicidio Alessandra Matteuzzi, il 3 maggio parte il processo

La Pressa
Logo LaPressa.it

Avvio del processo in Corte di assise per omicidio aggravato da premeditazione, futili motivi, legame affettivo e stalking


Omicidio Alessandra Matteuzzi, il 3 maggio parte il processo
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

'Giovanni Padovani ha atteso ben sei mesi prima di rispondere ai pubblici ministeri e ha fatto ciò che ci aspettavamo, accusando più o meno velatamente Alessandra di avere con il suo comportamento 'causato' il proprio omicidio. Si tratta di una impostazione inaccettabile, mostruosa e che non merita ulteriori commenti'. Lo dicono, come riporta l'Ansa, gli avvocati Chiara Rinaldi e Antonio Petroncini, che assistono i familiari di Alessandra Matteuzzi, 56enne uccisa il 23 agosto sotto casa dall'ex fidanzato: il 3 maggio è fissato l'avvio del processo in Corte di assise per omicidio aggravato da premeditazione, futili motivi, legame affettivo e stalking.

'Quanto alla salute mentale di Padovani che, a suo dire, sarebbe peggiorata in quest'ultimo periodo - aggiungono i legali - la circostanza non ha alcuna attinenza con la sua capacità di intendere e di volere al momento del fatto. Non stupisce che l'assassino di Alessandra anticipi anche sulla stampa le proprie intenzioni difensive, tra cui quella di porre in dubbio la propria imputabilità. Gli atti del procedimento con tutti gli elementi raccolti dalle indagini dei Pubblici ministeri e della Squadra mobile della Questura di Bologna consentiranno, al processo, di smentire tutte le affermazioni di Padovani. Attendiamo, quindi, l'oramai prossimo processo, unica sede adeguata per fare giustizia, per rendere giustizia ad Alessandra'.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Onoranze funebri Simoni

Whatsapp
La Nera - Articoli Recenti
Camion si ribalta in A1 per esplosione di pneumatico: traffico bloccato
La polizia stradale, giunta sul posto insieme ai sanitari 118, sta procedendo alla pesa del ..
20 Maggio 2024 - 12:52
Anzola Emilia, vigilessa uccisa da un colpo di pistola
Lo sparo è partito dalla pistola di ordinanza di un collega, Giampiero Gualandi, ex ..
17 Maggio 2024 - 01:03
Correggio, bus Seta in fiamme: 80 passeggeri a bordo. Tutti illesi
'Il mezzo si trova ora nel deposito Seta di via del Chionso a Reggio Emilia, dove verrà ..
15 Maggio 2024 - 12:52
Sequestro da 550mila euro per la banda pakistana AK-47 Carpi
Tre cittadini pachistani residenti a Carpi, indagati per reati fiscali e autoriciclaggio
15 Maggio 2024 - 10:59
La Nera - Articoli più letti
L'orrore di Reggio: bambini affidati a persone malate e stupratori
Dall'inchiesta condotta dai Carabinieri emerge una realtà inquietante, da film horror. Due ..
28 Giugno 2019 - 09:33
Orrore Bibbiano, la Bolognini e gli elettrodi a mani e piedi dei bimbi
Ed ecco il video integrale del convegno, patrocinato dalla Regione, 'Quando la notte abita ..
29 Luglio 2019 - 07:00
Bibbiano, minore usata come 'cavia' da Foti per dimostrare sue teorie
La lettura della ordinanza del Gip. Il caso della ragazza che mai risulta essere stata ..
04 Agosto 2019 - 15:14
Da Pavullo a Sassuolo, partorisce in ambulanza
E' successo nella notte, protagonista una donna residente nell'alto Frignano. Dopo il ..
18 Febbraio 2018 - 22:39