La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
notiziarioLa Nera

Picchia, perseguita e diffonde immagini hot della ex: arrestato

La Pressa
Logo LaPressa.it

Un 36enne originario di Napoli ma residente a Carpi è finito in carcere. I carabinieri sono intervenuti grazie alla denuncia della madre


Picchia, perseguita e diffonde immagini hot della ex: arrestato
Un 36enne originario di Napoli ma residente a Carpi è finito in carcere con l’accusa di aver diffuso immagini intime della ex compagna, che da tempo affliggeva con atti persecutori, giungendo pure a picchiarla in più occasioni. L’uomo è stato arrestato ieri dai carabinieri in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per i reati di atti persecutori, lesioni aggravate e continuate, nonché diffusione illecita di immagini e video a sfondo sessuale. Il provvedimento è stato emesso dal Gip del Tribunale di Modena, su richiesta della Procura a seguito delle attività investigative condotte dall’Arma di Carpi e Campogalliano.

Dopo la fine della loro relazione sentimentale, l’uomo è andato a vivere vicino all’abitazione della donna. Per farle terra bruciata intorno, nel corso degli ultimi sei mesi, le ha danneggiato più volte l’autovettura, l’ha tempestata con migliaia di messaggi e telefonate, l’ha pedinata anche sul posto di lavoro e l’ha gravemente diffamata parlando con parenti ed amici comuni. La donna, negli ultimi tempi, è stata anche picchiata riportando, in almeno due recenti occasioni, lesioni in faccia e lungo il dorso, che l’avevano costretta a ricorrere ad un make-up particolare che fosse in grado di mascherare, per quanto possibile, i postumi di quelle violenze.

Un’altra volta, invece, quando i due stavano ancora insieme, a seguito dell’ennesima lite l’uomo l’avrebbe spinta facendola finire dentro uno dei laghetti di Campogalliano. Altre volte l’uomo si è presentato presso il luogo di lavoro della donna, un esercizio pubblico di Modena, dove la donna era riuscita a farsi assumere all’esito della separazione; tuttavia l’uomo, sospettando che avesse una relazione con il datore di lavoro, si è presentato innumerevoli volte a ridosso del bancone, urlando ed offendendola insistentemente, tanto da costringerla, dopo appena due settimane, a rassegnare le dimissioni.

L’ultimo fatto è accaduto il 4 febbraio allorquando l’uomo, avendo guadagnato l’accesso in casa col pretesto di recuperare alcuni effetti personali, l’ha percossa con un manico di scopa, per nulla inibito dalla presenza dei figli minorenni. È stata la madre della donna a telefonare al 112 e così a permettere ai carabinieri di intervenire e di far emergere finalmente quella situazione veramente critica.
Immediatamente attivato il codice rosso e dunque svolte tutte le attività investigative necessarie in tempi ristrettissimi, il Tribunale di Modena, accogliendo la richiesta di misura cautelare immediatamente avanzata dalla Procura della Repubblica ha emesso un’ordinanza di custodia in carcere nei confronti del 36enne. Egli dovrà rispondere anche della diffusione illecita di immagini e video a sfondo sessuale poiché, negli ultimi mesi, al fine di diffamare la donna, avrebbe diffuso immagini e video che la ritraggono in atteggiamenti intimi utilizzando alcune piattaforme social. Le attività investigative hanno consentito peraltro anche la rimozione di tali contenuti.

Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
Email
 

Articoli Correlati
La mappa dei contagi nel modenese: a Prignano muore donna di 50 anni
Societa'
28 Marzo 2020 - 18:20- Visite:37761
Grandinata devastante su Modena: danni alle auto e alberi abbattuti
La Nera
22 Giugno 2019 - 15:59- Visite:37613
Rintracciata la mamma scomparsa col figlio: è in Romania
La Provincia
29 Settembre 2019 - 10:57- Visite:36942
Case riposo provincia di Modena: i dati che certificano una apocalisse
Societa'
21 Aprile 2020 - 09:04- Visite:26528
Coronavirus, allerta rossa a Carpi. Il sindaco chiude tutto
Pressa Tube
25 Febbraio 2020 - 14:33- Visite:26175
La mappa dei contagi: 11 nuovi casi a Carpi, 14 a Formigine
La Provincia
27 Marzo 2020 - 18:49- Visite:25576
La Nera - Articoli Recenti
Strage in carcere: la Procura chiede ..
Per i PM le cause del decesso di 8 dei 9 detenuti mori all'interno del carcere o trasferiti ..
03 Marzo 2021 - 19:23- Visite:59
Mafia, scommesse on line: maxi blitz ..
Maxi inchiesta della Direzione distrettuale antimafia catanese con 336 indagati che ha ..
03 Marzo 2021 - 11:02- Visite:225
Rapina profumeria, arrestato 20enne
Nel punto vendita Vaccari di via Trento Trieste. L'uomo si era avventato sul contante. Nella..
02 Marzo 2021 - 12:56- Visite:474
Tragedia a Vignola, auto travolge e ..
La vittima è Giovanni Rossi. L'incidente è accaduto nella zona artigianale di Vignola, sul..
02 Marzo 2021 - 12:11- Visite:4134


La Nera - Articoli più letti


L'orrore di Reggio: bambini affidati ..
Dall'inchiesta condotta dai Carabinieri emerge una realtà inquietante, da film horror. Due ..
28 Giugno 2019 - 09:33- Visite:163988
Orrore Bibbiano, la Bolognini e gli ..
Ed ecco il video integrale del convegno, patrocinato dalla Regione, 'Quando la notte abita ..
29 Luglio 2019 - 07:00- Visite:62111
Bibbiano, minore usata come 'cavia' ..
La lettura della ordinanza del Gip. Il caso della ragazza che mai risulta essere stata ..
04 Agosto 2019 - 15:14- Visite:47923
A1, incidente mortale a Modena: la ..
Lutto nell'intero mondo dell'autotrasporto. Tanti i colleghi di Andrea Sellitto che hanno ..
03 Maggio 2020 - 06:20- Visite:40723