Rapina all'Unicredit, arrestato secondo rapinatore: napoletano 37enne
GIFFI NOLEGGI
Onoranze funebri Simoni
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
GIFFI NOLEGGI
notiziarioLa Nera

Rapina all'Unicredit, arrestato secondo rapinatore: napoletano 37enne

La Pressa
Logo LaPressa.it

Decisiva è stata l'immediata analisi delle immagini riprese dalle telecamere comunali dei transiti cittadini e di quelli di un limitrofo centro commerciale


Rapina all'Unicredit, arrestato secondo rapinatore: napoletano 37enne
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Oggi la Squadra Mobile di Modena, ha arrestato un 37enne italiano, residente a Giugliano in Campania in provincia di Napoli, con precedenti penali in materia di reati contro il patrimonio per concorso nella rapina pluriaggravata commessa il 21 luglio scorso alla sede dell'UniCredit di Modena viale Corassori.

Le indagini, tuttora in corso e finalizzate all'identificazione degli altri complici, hanno permesso di raccogliere gravi indizi di colpevolezza a carico del secondo indagato oggi arrestato. Decisiva è stata l'immediata analisi delle immagini riprese dalle telecamere comunali dei transiti cittadini e di quelli di un limitrofo centro commerciale.
In particolare, dopo l'arresto in flagranza di uno degli esecutori materiali della rapina, è stata trovata l'autovettura noleggiata a Sant'Antimo di Napoli a nome dell'arrestato, parcheggiata nel retro dell'istituto di credito, utilizzata dai rapinatori per raggiungere il luogo.

Attraverso l'analisi delle immagini delle suddette telecamere, nonché attraverso l'esame degli oggetti rinvenuti sulla scena del crimine ed utilizzati per l'irruzione nella banca si è poi riusciti a risalire al negozio di ferramenta ove gli stessi sono stati acquistati.

Attraverso altre immagini registrate dalle telecamere del negozio è stato individuato un uomo che lo stesso giorno, e poche ore prima della rapina, aveva acquistato presso la ferramenta tutto lo strumentario ed abbigliamento di li a poco utilizzati per compiere la rapina, oggetti sequestrati sul luogo dell'evento ed in particolare una confezione di cutter, cappellini, ed una ventosa impiegata per tagliare e rimuovere il vetro della banca. Durante l'acquisto nel negozio di ferramenta l'uomo è stato ripreso mentre toccava ripetutamente, a mani nude, la custodia in plastica di un disco abrasivo in vendita, poi non acquistato che, a seguito dei rilievi della polizia scientifica, consentiva di esaltarne le impronte e di pervenire alla identificazione dell' indagato oggi catturato.

In occasione delle attività di esecuzione della misura cautelare, svolte dalla Squadra Mobile di Modena, con la collaborazione della Squadra Mobile di Napoli e del Commissariato di Giugliano in Campania sono stati rinvenuti e sequestrati capi di abbigliamento di interesse investigativo.
L'uomo si trova ora presso la casa circondariale di Poggioreale di Napoli.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Onoranze funebri Simoni

Whatsapp
La Nera - Articoli Recenti
Anzola Emilia, vigilessa uccisa da un colpo di pistola
Lo sparo è partito dalla pistola di ordinanza di un collega, Giampiero Gualandi, ex ..
17 Maggio 2024 - 01:03
Correggio, bus Seta in fiamme: 80 passeggeri a bordo. Tutti illesi
'Il mezzo si trova ora nel deposito Seta di via del Chionso a Reggio Emilia, dove verrà ..
15 Maggio 2024 - 12:52
Sequestro da 550mila euro per la banda pakistana AK-47 Carpi
Tre cittadini pachistani residenti a Carpi, indagati per reati fiscali e autoriciclaggio
15 Maggio 2024 - 10:59
San Cesario: esplode caldaia, tre feriti, uno grave
E' successo in un appartamento in un complesso residenziale, in via Modenese. Una violenta ..
15 Maggio 2024 - 01:24
La Nera - Articoli più letti
L'orrore di Reggio: bambini affidati a persone malate e stupratori
Dall'inchiesta condotta dai Carabinieri emerge una realtà inquietante, da film horror. Due ..
28 Giugno 2019 - 09:33
Orrore Bibbiano, la Bolognini e gli elettrodi a mani e piedi dei bimbi
Ed ecco il video integrale del convegno, patrocinato dalla Regione, 'Quando la notte abita ..
29 Luglio 2019 - 07:00
Bibbiano, minore usata come 'cavia' da Foti per dimostrare sue teorie
La lettura della ordinanza del Gip. Il caso della ragazza che mai risulta essere stata ..
04 Agosto 2019 - 15:14
Da Pavullo a Sassuolo, partorisce in ambulanza
E' successo nella notte, protagonista una donna residente nell'alto Frignano. Dopo il ..
18 Febbraio 2018 - 22:39