Aiutaci a mantenere gratuita La Pressa
Mivebo
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Aiutaci a mantenere gratuita La Pressa
notiziarioLa Nera

Rapinavano e minacciavano con pistola i ragazzini: fermati due 18enni

La Pressa
Logo LaPressa.it

Complessivamente un minorenne era stato costretto a consegnare a più riprese la somma complessiva di 13mila euro, anche con bonifici bancari


Rapinavano e minacciavano con pistola i ragazzini: fermati due 18enni

Due giovani diciottenni, gravemente indiziati di rapina ed estorsione anche in concorso commessi ai danni di piu di ragazzi minorenni. Sulla base di queste accuse, scaturite da una indagine della Procura di Modena guidata dal procuratore capo Luca Masini e condotta dalla Squadra Mobile, il Gip ha emesso un'ordinanza di custodia cautelare nei confronti dei due giovani.

Il principale indagato, che ora si trova in carcere, con il concorso dell’altro indagato (ora agli arresti domiciliari), si era impossessato con violenza e minaccia di un anello e di un braccialetto in oro sottraendoli ad un ragazzo dopo averlo colpito al volto con schiaffi. La vittima era stata minacciata e costretta a consegnare loro a più riprese ulteriori somme di denaro: in caso contrario non avrebbe più riottenuto la restituzione dell’anello e del braccialetto rapinatogli.
Contro la giovane vittima era stata puntata una pistola all’altezza del viso risultata essere una scacciacani priva di tappo rosso. In questa circostanza la compagna del principale indagato, nei confronti della quale si procede a piede libero, aveva contattato telefonicamente la vittima chiedendogli l’ulteriore somma di 1200 euro in cambio della restituzione dell’anello e del braccialetto fissando un appuntamento al quale però si sono presentati i due giovani ragazzi destinatari della misura cautelare che estraendo due pistole scacciacani avevano esploso in aria un colpo per intimorire la vittima.

Complessivamente il minorenne era stato costretto a consegnare a più riprese la somma complessiva di 13mila euro anche con bonifici bancari. Sempre nel mese di dicembre il ragazzo che si trova in carcere, all’interno di una pizzeria in centro a Modena, si era impossessato, con minaccia, di una giacca del valore di euro 1300 di proprietà di un altro minorenne. Ancora nel gennaio scorso il medesimo indagato aveva strappato dal collo di un altro minore una collana in oro puntandogli la medesima pistola e a distanza di pochi giorni aveva preso una collana in oro a un altro minorenne e costringendolo in diverse occasioni, puntando contro una scacciacani, a versare una somma di 150 euro per l’eventuale restituzione, somma che tuttavia non veniva consegnata dalla vittima.

E ancora, agli inizi di febbraio lo stesso giovane maggiorenne si era impossessato con violenza e minaccia di una collana in oro sottraendola ad un altro ragazzo minorenne, dopo averlo colpito al volto con degli schiaffi. A distanza di poco tempo al fine di dissuadere la vittima da eventuali propositi di denuncia, lo aveva contattato su Instagram mostrandogli tre proiettili e minacciandolo di morte. Tutte le condotte di rapina ed estorsioni sono state commesse in Modena nei pressi della piazza Mazzini nel centro della città. La Squadra Mobile è riuscita a recuperare quasi tutti i monili in oro oggetto di rapina che saranno restituiti alle persone offese. I monili erano stati infatti venduti ad un compro oro di Modena. Dalle indagini è emerso che gli indagati individuavano le vittime delle rapine e delle estorsioni scegliendoli tra i ragazzi ritenuti più vulnerabili. Attraverso la coraggiosa denuncia dei giovani ragazzi, vittime dei reati, è stato posto un freno a tali crimini.



Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, s..   Continua >>


 
 
 
 

Mivebo

La Nera - Articoli Recenti
Incendio a Palazzo Re Enzo in pieno ..
Tanto fumo per un incendio scoppiato nel cuore della città: l'edificio è stato evacuato, ..
20 Maggio 2022 - 14:08
Confiscato un milione di euro a un ..
Passati al patrimonio dello Stato immobili tra Mirandola, Finale Emilia, San Felice sul ..
20 Maggio 2022 - 09:29
Modena, precipita dal balcone al ..
Al momento l'ìpotesi più probabile è quella di un incidente domestico legato al cedimento..
19 Maggio 2022 - 19:24
Bologna, parrucchieri cinesi: maxi ..
I prodotti erano privi di etichettatura o recavano informazioni esclusivamente in lingua ..
19 Maggio 2022 - 08:04
La Nera - Articoli più letti
L'orrore di Reggio: bambini affidati ..
Dall'inchiesta condotta dai Carabinieri emerge una realtà inquietante, da film horror. Due ..
28 Giugno 2019 - 09:33
Orrore Bibbiano, la Bolognini e gli ..
Ed ecco il video integrale del convegno, patrocinato dalla Regione, 'Quando la notte abita ..
29 Luglio 2019 - 07:00
Bibbiano, minore usata come 'cavia' ..
La lettura della ordinanza del Gip. Il caso della ragazza che mai risulta essere stata ..
04 Agosto 2019 - 15:14
Da Pavullo a Sassuolo, partorisce in ..
E' successo nella notte, protagonista una donna residente nell'alto Frignano. Dopo il ..
18 Febbraio 2018 - 22:39