Iscriviti al canale Telegram de La Pressa
Mivebo
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
notiziarioLa Nera

Si sgancia cavo della rete filoviaria e colpisce ragazzo al volto

La Pressa
Logo LaPressa.it

Il giovane è stato ricoverato all'ospedale, accertamenti sulla sicurezza. Un autista: 'Il cavo dovrebbe riavvolgersi non cadere al suolo'


Si sgancia cavo della rete filoviaria e colpisce ragazzo al volto

Un tirante d'acciaio che sostiene la rete filoviaria nel piazzale antistante la stazione dei treni si è sganciato al passaggio del filobus colpendo violentemente il volto di un ragazzo intento a prelevare la bicicletta dall'apposito posteggio, mandandolo all'ospedale con ferite gravi al volto.

E successo intorno alle ore 19. Un filobus che dopo avere sostato nelle pensiline davanti alla stazione ha effettuato la curva obbligata vero destra per immettersi sul tratto di strada che porta sui viali. Al termine della curva, all'altezza del deposito per le biciclette, un tirante che sostiene la rete filoviaria agganciato ad un palo di sostegno, si è sfilato dalla sua sede, cadendo al suolo e colpendo in pieno al volto il ragazzo, intento a riprendere la sua biciclette. 'Abbiamo sentito come un colpo di frusta, il ragazzo cadere a terra con il volto trasformato in una maschera di sangue' - afferma un testimone.

L'ambulanza era li dopo pochi minuti. Immediato il trasporto all'ospedale.

Un fatto che pone diversi interrogativi rispetto alla manutenzione delle rete filoviaria, necessaria non solo per evitare che certi incidenti accadano, ma anche per ridurre il danno nel momento in cui succedono. Perchè l'incidente puà sempre succedere, ma in quel caso, il cavo d'acciaio ha un sistema di arrotolamento che nel momento in cui non è più in tensione dovrebbe evitare la caduta a terra. Spetterà ai tecnici indagare su cosa non è andato e sul perché queò cavo è finito a terra in un area ogni giorno frequentata da centinaia di persone.




Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, s..   Continua >>


 
 
 
 

Mivebo

La Nera - Articoli Recenti
Vignola, 48enne arrestato per spaccio
L'uomo verso le 19 circa, è stato sottoposto a controllo e, a seguito di perquisizione, ..
25 Settembre 2022 - 16:46
Limidi di Soliera, dramma al seggio: ..
Il primo elettore presentatosi al seggio questa mattina alle 7 è stato colto da malore ..
25 Settembre 2022 - 15:21
Caso Saman, legale del padre: 'Quelle..
'Abbiamo il brogliaccio di una trascrizione di un'intercettazione telefonica relativa a due ..
24 Settembre 2022 - 19:12
Giovane molestata alla fermata del ..
E' successo alla stazione delle autocorriere. L'autore, dopo le molestie verbali, aveva ..
24 Settembre 2022 - 12:10
La Nera - Articoli più letti
L'orrore di Reggio: bambini affidati ..
Dall'inchiesta condotta dai Carabinieri emerge una realtà inquietante, da film horror. Due ..
28 Giugno 2019 - 09:33
Orrore Bibbiano, la Bolognini e gli ..
Ed ecco il video integrale del convegno, patrocinato dalla Regione, 'Quando la notte abita ..
29 Luglio 2019 - 07:00
Bibbiano, minore usata come 'cavia' ..
La lettura della ordinanza del Gip. Il caso della ragazza che mai risulta essere stata ..
04 Agosto 2019 - 15:14
Da Pavullo a Sassuolo, partorisce in ..
E' successo nella notte, protagonista una donna residente nell'alto Frignano. Dopo il ..
18 Febbraio 2018 - 22:39