Truffa bonus facciate, sequestrati 250mila euro di crediti fittizi
Radio Birikina
Acof onoranze funebri
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Radio Birikina
notiziarioLa Nera

Truffa bonus facciate, sequestrati 250mila euro di crediti fittizi

La Pressa
Logo LaPressa.it

Nei confronti di una società con sede nel ferrarese operante nel settore delle ristrutturazioni edili


Truffa bonus facciate, sequestrati 250mila euro di crediti fittizi
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

La Finanza di Bologna, dopo aver scoperto una truffa legata al “bonus facciate”, ha  sequestrato 250.000 euro di crediti d’imposta fittizi nei confronti di una società con sede nel ferrarese operante nel settore delle ristrutturazioni edili.
L’attività è scaturita dalle rimostranze di alcuni condomini di un complesso situato nel capoluogo felsineo in occasione dei lavori di ristrutturazione dell’immobile.

Dopo la stipula del contratto di appalto, che prevedeva l’applicazione del “bonus facciate” con spesa a carico dello Stato per il 90% e per il rimanente 10% a carico dei condòmini, questi ultimi nei mesi successivi hanno rilevato il mancato avvio delle attività da parte della società appaltatrice, sollecitando senza successo l’amministratore di condominio, salvo poi apprendere dell’affidamento in subappalto dei lavori ad una nuova società.

L’intervento dei finanzieri di Bologna ha avuto come focus la genesi della società appaltatrice, risultata essere stata costituita appena una settimana prima dell’assemblea condominiale che aveva approvato il preventivo dei lavori, nonché la verifica dei presupposti per accedere ai bonus edilizi.
Cruciale, per lo sviluppo della vicenda, è risultato il ruolo dell’amministratore di condominio, il quale avrebbe indotto in errore i condomini favorendo l’approvazione del preventivo prodotto dalla società, pur consapevole della sua recente costituzione, nonché della carenza di comprovata esperienza nel settore. Inoltre, nonostante l’evidente inadempienza contrattuale della società appaltatrice, lo stesso amministratore avrebbe disposto la cessione del credito d’imposta a favore della società subentrata, inserendolo nell’apposita piattaforma dell’Agenzia delle Entrate.

L’attività investigativa delle Fiamme Gialle ha quindi delineato le ipotesi di responsabilità penali dell’amministratore di condominio e del legale rappresentante della società aggiudicataria dell’appalto, con riferimento ai reati di truffa nei confronti dei condomini e di tentata truffa ai danni dello Stato; quest’ultima scongiurata grazie al sequestro dei crediti d’imposta disposto dall’Autorità Giudiziaria per evitarne l’indebito utilizzo o la cessione a terzi.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Acof onoranze funebri

Udicon
La Nera - Articoli Recenti
Bologna, intercettati 2 milioni di valuta non dichiarata in aeroporto
La maggior parte dei trasgressori, ha estinto la violazione avvalendosi dell’istituto ..
10 Giugno 2024 - 09:03
Malore improvviso, muore a 55 anni al Castello di Matilde di Canossa
Stefano Dondi, 55enne di Cognento, è morto stroncato da un malore mentre si trovava insieme..
10 Giugno 2024 - 08:16
Omicidio a Bibbiano: italiano accoltella a morte 61enne albanese
Al momento dell'arresto una trentina di persone hanno cercato di linciare l'arrestato, ..
08 Giugno 2024 - 08:14
Molesta l'ex compagno: donna arrestata per atti persecutori
Minacce e aggressioni fisiche anche sul luogo di lavoro. L'uomo con il quale aveva avuto una..
07 Giugno 2024 - 17:07
La Nera - Articoli più letti
L'orrore di Reggio: bambini affidati a persone malate e stupratori
Dall'inchiesta condotta dai Carabinieri emerge una realtà inquietante, da film horror. Due ..
28 Giugno 2019 - 09:33
Orrore Bibbiano, la Bolognini e gli elettrodi a mani e piedi dei bimbi
Ed ecco il video integrale del convegno, patrocinato dalla Regione, 'Quando la notte abita ..
29 Luglio 2019 - 07:00
Bibbiano, minore usata come 'cavia' da Foti per dimostrare sue teorie
La lettura della ordinanza del Gip. Il caso della ragazza che mai risulta essere stata ..
04 Agosto 2019 - 15:14
Da Pavullo a Sassuolo, partorisce in ambulanza
E' successo nella notte, protagonista una donna residente nell'alto Frignano. Dopo il ..
18 Febbraio 2018 - 22:39