La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
notiziarioLa Provincia

A tre anni esce di casa nella notte, bimbo salvato dai Carabinieri

La Pressa
Logo LaPressa.it

Storia a lieto fine a San Felice. Il bambino aveva aperto la porta di casa e si era allontanato. Stamattina il grazie ai Carabinieri: 'Siete i miei angioletti'


A tre anni esce di casa nella notte, bimbo salvato dai Carabinieri
Un bambino di 3 anni nemmeno compiuti, solo, che alle 3 di notte cammina spaesato ed infreddolito lungo una pista ciclabile. E' questa la scena decisamente insolita che si è trovata di fronte una donna di San Felice sul Panaro che, alla vista del bimbo, ha chiamato subito i Carabinieri. I militari raggiungono ilpiccolo, lo coprono con un maglione dell'arma e lo portano in Caserma. Qui chiede di giocare con i Pokemon e di mangiare merendine al cioccolato. Desiderio, quest'ultimo, esaudito dai militari che nel frattempo risalgono alla sua identità, alla sua famiglia e a cosa lo aveva portato nel luogo in cui era stato trovato.

Leo, questo è il nome di fantasia utilizzato dai Carabinieri per raccontare la storia, si sveglia nel cuore della notte. I genitori dormono e non sentono nulla. Lui non li chiama, ma si dirige verso la porta a piano terra. Prende uno sgabello per arrivare alla maniglia. La apre esce di casa, percorre il giardino e poi continua a camminare fino ad arrivare ad una pista ciclabile che percorre per circa un chilometro, nella solitudine della notte. Addosso ha solo il piagiama. Ha freddo. In quel momento una donna di passaggio lo nota e allerta i Carabinieri. Passaggio ad una storia che sarà a fine. All'arrivo dei Carabinieri Leo è disorientato. I Carabinieri lo tranquillizzano. Sale nell’auto di servizio. Ha fame e freddo.
In caserma mangerà due merendine al cioccolato e parlerà di Pokemon e super poteri. In breve i Carabinieri individuano alla sua abitazione. Raggiunta notano il cancello del giardino ancora aperto, così come il portone d’ingresso. I militari entrano e svegliano gli inconsapevoli genitori.
Tutto finisce con un abbraccio e qualche lacrima liberatoria. Scesa anche questa mattina quando  Leo ha voluto incontrare nuovamente i Carabinieri che lo hanno 'salvato'. Lui ha chiamati i suoi “angioletti”. E per ringraziarli ha consegnato loro una sua foto incorniciata accompagnata da un biglietto che il padre ha scritto sotto dettatura: “Grazie per quello che avete fatto, siete speciali. Grazie. Da Leo”.
Il tutto abbellito da un grande cuore tratteggiato a penna rossa.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
Rintracciata la mamma scomparsa col figlio: è in Romania
La Provincia
29 Settembre 2019 - 10:57- Visite:32791
Orrore di Bibbiano, onlus coinvolta è la stessa della Bassa modenese
La Provincia
27 Giugno 2019 - 15:22- Visite:31904
Case riposo provincia di Modena: i dati che certificano una apocalisse
Societa'
21 Aprile 2020 - 09:04- Visite:24233
La mappa dei nuovi contagi: 33 a Modena città, 10 a Carpi
Societa'
18 Marzo 2020 - 18:47- Visite:15938
Castelfranco, blitz dei Carabinieri in abitazione: quattro ..
La Nera
16 Settembre 2017 - 12:27- Visite:15464
Coronavirus, la mappa dei contagi: 21 casi a Modena e 9 a Maranello
La Provincia
16 Marzo 2020 - 18:11- Visite:15287
La Provincia - Articoli Recenti
Coronavirus, i nuovi casi sono ..
Entrambi i pazienti sono in isolamento domiciliare. Si aggiungono 3 nuovi guariti ..
18 Giugno 2020 - 18:49- Visite:2870
Bastiglia in lutto, scomparsa la ..
Si sono tenuti questa mattina i funerali di Etna Aragone, titolare della omonima ferramenta ..
18 Giugno 2020 - 17:51- Visite:1110
Cantiere 'green': un angolo ..
Succede nella frazione di Pigneto, nel comune di Prignano sulla Secchia, in un cantiere ..
18 Giugno 2020 - 17:06- Visite:347


La Provincia - Articoli più letti


Nonantola, sfrattata e con una gamba ..
La drammatica vicenda di Simona. Il sindaco di Nonantola, sollecitato anche da dirigente ..
18 Ottobre 2018 - 10:43- Visite:154638
Vignola, il coronavirus ha ucciso ..
Vignola piange anche Nerino Vezzelli, storico titolare del Bar Italia di via Garibaldi a ..
23 Marzo 2020 - 21:48- Visite:36969
Rintracciata la mamma scomparsa col ..
Ora i carabinieri procederanno come previsto dalla legge per sottrazione di minore, sempre ..
29 Settembre 2019 - 10:57- Visite:32791
Orrore di Bibbiano, onlus coinvolta ..
Trincia: 'Arrestato Claudio Foti, responsabile del Centro Hansel e Gretel, lo stesso da cui ..
27 Giugno 2019 - 15:22- Visite:31904