Ampliamento discarica di Finale, il sindaco fa le barricate
Società Dolce: fare insieme
Mivebo
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Società Dolce: fare insieme
notiziarioLa Provincia

Ampliamento discarica di Finale, il sindaco fa le barricate

La Pressa
Logo LaPressa.it

'Indagherà una task force di consulenti che l’amministrazione comunale ha recentemente ingaggiato'


Ampliamento discarica di Finale, il sindaco fa le barricate
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Si è svolta ieri, in seduta pubblica e in modalità videoconferenza, la riunione della Commissione Consiliare 3a: “Urbanistica, Attività Produttive, Gestione Territorio, Lavori Pubblici, Protezione Civile, Tutela Ambiente, Servizi Tecnologici, Edilizia Economica e Popolare”, nel corso della quale il sindaco di Finale Claudio Poletti (nella foto) ha aggiornato sugli ultimi sviluppi riguardanti l’ampliamento della discarica.  

'In particolare il sindaco ha informato sugli esiti della Conferenza dei servizi dello scorso 9 marzo, durante la quale la relazione del tavolo tecnico di Arpae ha praticamente ribaltato le carte in tavola, assumendo come valori di fondo, nella ricerca di eventuali sforamenti rispetto alla concentrazione delle soglie di contaminazione, proprio quei valori che nelle precedenti rilevazioni erano considerati superamenti delle CSC. Ciò sulla base di quanto stabilisce l’articolo 240 del decreto legislativo 152 del 2016 e secondo la metodologia definita dalle linee guida che dal 2018 ne regolano l’applicazione - si legge in una nota del Comune -.

Il sindaco oltre a manifestare dubbi sulle modalità con cui si è arrivati a questo cambiamento di scenario, ha evidenziato anche alcune contraddizioni che emergono dal verbale della Conferenza dei Servizi, nel quale, da un lato, si afferma che permangono elementi di criticità rispetto ai valori di Antimonio e dei Solfati, per la rilevazione dei quali si sostiene siano necessari ulteriori approfondimenti, dall’altro si asserisce che non vi è correlazione tra l’attività della discarica e il potenziale inquinamento riscontrabile nelle acque sotterranee'. 

'Su questi aspetti, ma anche su altri legati ad elementi prettamente tecnici, come ad esempio l’individuazione delle sostanze da analizzare nello svolgimento delle indagini per stabilire il potenziale inquinamento della discarica, e altri ancora di carattere amministrativo, indagherà una task force di consulenti che l’amministrazione comunale ha recentemente ingaggiato.

Si sta già occupando degli aspetti più prettamente tecnici il dottor Roberto Chiono, piemontese, chimico, già docente di “Normativa tecnica ambientale e strategie di indagine” all’Università di Torino, perito per diverse procure e consulente tecnico di alcuni tribunali - chiude Poletti -. Le questioni di carattere più strettamente amministrativo e giuridico verranno invece seguite dall’avvocato Matteo Ceruti, esperto di diritto amministrativo e diritto ambientale, consulente nella redazione di regolamenti, progetti di legge e direttive europee e consulente tecnico presso diversi tribunali. Quale difensore di parte civile ha seguito procedimenti penali per reati in materia ambientale e tutela della salute, tra questi i processi per morti e malattie del petrolchimico di Porto Marghera, l’inquinamento delle centrali termoelettriche di Porto Tolle e di Savona, il pericolo di disastro delle estrazioni di gas metano nell’Alto Adriatico e nel procedimento di indagine per l’avvelenamento da PFAS (sostanze perfluoroalchiliche) delle falde idriche nelle province di Vicenza, Verona e Padova'.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Mivebo

e-work Spa
La Provincia - Articoli Recenti
Fiorano, i viaggi in solitaria in mountain-bike di Gino Ferri
Santiago de Compostela, Bolivia, India, Giordania, e l'ultima propria e vera, lasciatemelo ..
11 Giugno 2024 - 15:52
'Mirandola, grande risultato di Letizia Budri: ora vincere ballottaggio'
Golinelli: 'Risultato lusinghiero anche in termini di preferenze con il record personale, ..
11 Giugno 2024 - 09:55
Maranello, Luigi Zironi si conferma sindaco
Il primo cittadino uscente ha ottenuto il 59,67% dei consensi. Nulla da fare per Barbara ..
10 Giugno 2024 - 20:56
Savignano, Enrico Tagliavini confermato sindaco
In termini assoluti Tagliavini ha ottenuto 3081 voti contro i 1226 di Pettinella
10 Giugno 2024 - 20:51
La Provincia - Articoli più letti
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 anni. Ieri aveva fatto la seconda dose di Pfizer
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Nonantola, sfrattata e con una gamba rotta vive in auto
La drammatica vicenda di Simona. Il sindaco di Nonantola, sollecitato anche da dirigente ..
18 Ottobre 2018 - 10:43
'Bonaccini si lamenta di Figliuolo, ma a Nonantola dopo 4 anni ricostruzione ferma alla metà'
I consiglieri comunali di Forza Italia Platis e Casano: 'Lasciate senza rimborsi le famiglie..
15 Agosto 2023 - 09:36
Vignola, il coronavirus ha ucciso titolare Bar Italia. Aveva 64 anni
Vignola piange anche Nerino Vezzelli, storico titolare del Bar Italia di via Garibaldi a ..
23 Marzo 2020 - 21:48