Cani avvelenati a Carpi, allarme dal Comune
Scelgo Goldoni Elezioni comunali San Felice sul Panaro
GIFFI NOLEGGI
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Scelgo Goldoni Elezioni comunali San Felice sul Panaro
notiziarioLa Provincia

Cani avvelenati a Carpi, allarme dal Comune

La Pressa
Logo LaPressa.it

A Carpi terzo caso accertato di decesso di animali per avvelenamento non accidentale


Cani avvelenati a Carpi, allarme dal Comune
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

A Carpi terzo caso accertato di decesso di animali per avvelenamento non accidentale. E allora il Comune lancia l'allarme su richiesta del Servizio Veterinario dell’Azienda Usl.

 Il veleno utilizzato, metaldeide, è un prodotto usato in agricoltura; una sostanza ad azione molto rapida e i primi sintomi si manifestano in circa 2-3 ore dall'assunzione - si legge in una nota -. Si osserva una sintomatologia neurologica molto violenta: spasmi muscolari, contrazioni tonico-cloniche, convulsioni, irrigidimento con iperestensione del capo e della colonna in un tipico atteggiamento ad arco), ipersalivazione, pupille dilatate, tachicardia, aumento della frequenza respiratoria, congestione o pallore delle mucose. Tale sintomatologia si aggrava con iperattività se il paziente è sottoposto a stimoli tattili. Altri elementi caratterizzanti l’assunzione di metaldeide sono la diarrea dal tipico colore verdastro, il vomito dal caratteristico odore di acetaldeide e la grave ipertermia (42-43 C°), che raramente si osserva.

Se si presentano uno o più dei sintomi sopracitati bisogna portare immediatamente il cane in un ambulatorio veterinario. Le esche contenenti il veleno sono solitamente polpette; sono state depositate non solo nella pubblica via ma anche gettate all'interno dei cortili.

Per prevenzione è opportuno seguire i seguenti comportamenti;

1) Quando si passeggia con il proprio cane e non si è in grado di tenerlo  costantemente sotto  controllo, utilizzare la museruola in modo che non sia in grado di ingerire alcun alimento solido.

2) Evitare di portare il cane in zone dove l'esca può essere nascosta (siepi, aiuole con erba alta, ecc,)

3) Segnalare immediatamente alla Polizia Municipale o al Servizio veterinario dell’Azienda Usl la presenza di esche sospette.

 

 


Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

GIFFI NOLEGGI

MIRANDOLA CARLO BASSOLI SINDACO
La Provincia - Articoli Recenti
'Mirandola, esponente Giovani democratici evoca le Br contro la Budri'
La Lega: 'Atti intimidatori e squadristi di gravità inaudita a mezzo social che non ..
21 Maggio 2024 - 15:23
Nubifragio, la situazione dei canali del Consorzio Burana
'I canali in previsione delle condizioni meteorologiche erano già stati portati in assetto ..
21 Maggio 2024 - 15:00
Savignano: frana isola abitazioni, Vigili del Fuoco al lavoro
Più di 80 gli interventi che hanno tenuto occupato il personale nella notte. Le situazioni ..
21 Maggio 2024 - 12:49
San Prospero, Avvocatura generale dello Stato dice no al Tar e fa ricorso: ipotesi commissariamento
Considerati i tempi strettissimi, la possibilità che i cittadini di San Prospero possano ..
21 Maggio 2024 - 08:04
La Provincia - Articoli più letti
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 anni. Ieri aveva fatto la seconda dose di Pfizer
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Nonantola, sfrattata e con una gamba rotta vive in auto
La drammatica vicenda di Simona. Il sindaco di Nonantola, sollecitato anche da dirigente ..
18 Ottobre 2018 - 10:43
'Bonaccini si lamenta di Figliuolo, ma a Nonantola dopo 4 anni ricostruzione ferma alla metà'
I consiglieri comunali di Forza Italia Platis e Casano: 'Lasciate senza rimborsi le famiglie..
15 Agosto 2023 - 09:36
Vignola, il coronavirus ha ucciso titolare Bar Italia. Aveva 64 anni
Vignola piange anche Nerino Vezzelli, storico titolare del Bar Italia di via Garibaldi a ..
23 Marzo 2020 - 21:48