Italpizza
GIFFI NOLEGGI
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Italpizza
notiziarioLa Provincia

Carpi, l'Anpi ci riprova: revocare cittadinanza onoraria a Mussolini

La Pressa
Logo LaPressa.it

Anpi: 'Il fascismo non si è esaurito in un ventennio, come molti storici affermano, ma persiste ancora oggi'


Carpi, l'Anpi ci riprova: revocare cittadinanza onoraria a Mussolini
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

La revoca della cittadinanza onoraria, attribuita nel 1924 a Mussolini da tanti Comuni in Italia, è stata da qualche tempo proposta dall’Anpi e anche a Modena e Provincia l’iter avviato ha portato diversi Consigli comunali a votare a favore della revoca. Resta, però, ancora aperto il daso di Carpi.

E’ ormai trascorso un anno da che, nella città dei Pio, anche in relazione al meccanismo previsto per tali delibere dallo Statuto comunale, il provvedimento non è stato approvato con il quorum richiesto. 'Per Anpi si è trattato di un fatto gravissimo come, del resto, i comportamenti e le motivazioni di chi si è sottratto al voto uscendo dall’aula - si legge in una nota -.

Tramite il nostro presidente Lucio Ferrari abbiamo presentato nuovamente una richiesta al sindaco, al presidente del Consiglio comunale ed ai capigruppo sottoscritta anche da Cgil, Anppia, Arci e Udi con l’auspicio che venga sanata quella che considera un’offesa alla memoria di chi ha combattuto il fascismo, anche a costo della vita, e con loro l’intera città di Carpi'.

'Il fascismo carpigiano (non solo quello) fin dalla sua costituzione, nel dicembre del 1920, è stato caratterizzato da violenza e intolleranza che sono la cifra di questo movimento politico che si è riconosciuto nel suo capo, Mussolini, e nonostante la Storia abbia condannato entrambi, il fenomeno non si è esaurito in un ventennio, come molti storici affermano, ma persiste ancora oggi. L’idea strisciante che “il fascismo ha fatto anche cose buone” continua a fondarsi sul pregiudizio ideologico e sull’ignoranza della storia - continua l'Anpi -. Mai come di questi tempi la revoca della cittadinanza onoraria a Mussolini è l’opportunità per certe forze politiche di chiudere definitivamente i conti con il fascismo, con la sua cultura e tutto ciò che ha comportato:soppressione delle libertà, leggi razziali, alleanza con la Germania nazista, guerra. Continueremo a combattere interpretazioni storico-politiche distorte e nostalgiche riaffermando l’attualità dell’ideale antifascista mentre al Consiglio comunale di Carpi spetta ora, con il più ampio consenso delle forze politiche, di revocare la cittadinanza onoraria a Mussolini per ristabilire dignità, onore, credibilità che sono stati conferiti a questa Istituzione grazie alla Costituzione italiana, democratica e antifascista'.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

GIFFI NOLEGGI

La Provincia - Articoli Recenti
Formigine, comparto ex Maletti di ..
Previsto insediamento di 78 nuove famiglie in altrettanti alloggi di cui 18 in edilizia ..
17 Febbraio 2024 - 13:25
Primo prelievo di cornee ..
La famiglia di un 47enne deceduto nella struttura ha acconsentito alla donazione
17 Febbraio 2024 - 13:14
A Magreta arriva Calenda: Mezzetti e ..
L'incontro si è aperto con un minuto di silenzio in omaggio ad Alexei Navalny. Tra i ..
17 Febbraio 2024 - 12:33
Vignola, incendio in appartamento: ..
Recuperate dai vigili del fuoco e affidate alle cure dei sanitari per accertamenti
16 Febbraio 2024 - 23:28
La Provincia - Articoli più letti
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 ..
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Nonantola, sfrattata e con una gamba ..
La drammatica vicenda di Simona. Il sindaco di Nonantola, sollecitato anche da dirigente ..
18 Ottobre 2018 - 10:43
'Bonaccini si lamenta di Figliuolo, ..
I consiglieri comunali di Forza Italia Platis e Casano: 'Lasciate senza rimborsi le famiglie..
15 Agosto 2023 - 09:36
Vignola, il coronavirus ha ucciso ..
Vignola piange anche Nerino Vezzelli, storico titolare del Bar Italia di via Garibaldi a ..
23 Marzo 2020 - 21:48