La Ghisi carburanti
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
notiziarioLa Provincia

Chiusura punti nascite, Stefano Bonaccini fischiato al grido di 'vergogna'

La Pressa
Logo LaPressa.it

Non solo Pavullo. Il governatore è arrivato alle 20.30?al teatro Bismantova di Castelnovo nel reggiano ed è stato accolto dai residenti con fischi e proteste


Guarda i nostri video in anteprima, Iscriviti al nostro canale YouTube !

Non solo Pavullo. La chiusura del Punto Nascite di Castelnovo Monti nel reggiano ha scatenato la rivolta dei residenti del centro montano reggiano che pochi minuti fa hanno inondato di urla e fischi il presidente della Regione Stefano Bonaccini. Il governatore è arrivato alle 20.30 al teatro Bismantova di Castelnovo per la presentazione del documento programmatico per la strategia 'Aree Interne' ed è stato accolto da cori di 'vergogna' da mamme e genitori che hanno cercato di consegnare a Bonaccini stesso le fotografie dei loro bambini nati in condizioni estreme che, secondo i medici, senza il punto nascite dell’ospedale Sant’Anna di Castelnovo Monti ma con la sola presenza del distante ospedale cittadino di Reggio non sarebbero vivi. Un punto nascite che verrà chiuso come quello di Pavullo perchè non raggiunge la soglia dei 500 parti all'anno.

Tra i manifestanti anche il consigliere 5 Stelle di Castelnovo Massimiliano Genitoni, vestito da indiano insieme alla moglie a testimonianza di come il Comune montano sia considerata ormai una riserva indiana dalle istituzioni e dalla Regione. Bonaccini ha lasciato con passo spedito i manifestanti senza ricevere le foto dei bambini che le mamme hanno tentato di lasciargli. Il sindaco di Castelnovo Enrico Bini, invece, visto il clima, ha pensato di non accogliere il presidente all'esterno del teatro ma ha preferito aspettarlo all'interno.




Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, s..   Continua >>


 
 
 
 

La Ghisi carburanti

La Provincia - Articoli Recenti
Caso Far Pro, dai consiglieri di San ..
'Abbiamo deciso di porle una sveglia così da esser certi che l’assessore resti vigile e ..
25 Settembre 2022 - 22:20
Vignola, 48enne arrestato per spaccio
L'uomo verso le 19 circa, è stato sottoposto a controllo e, a seguito di perquisizione, ..
25 Settembre 2022 - 16:46
Limidi di Soliera, dramma al seggio: ..
Il primo elettore presentatosi al seggio questa mattina alle 7 è stato colto da malore ..
25 Settembre 2022 - 15:21
Scontro frontale tra due auto a Torre..
Vigili del Fuoco e 118 intervenuti poco dopo le ore 20 sulla Nuova Estense
25 Settembre 2022 - 00:52
La Provincia - Articoli più letti
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 ..
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Nonantola, sfrattata e con una gamba ..
La drammatica vicenda di Simona. Il sindaco di Nonantola, sollecitato anche da dirigente ..
18 Ottobre 2018 - 10:43
Vignola, il coronavirus ha ucciso ..
Vignola piange anche Nerino Vezzelli, storico titolare del Bar Italia di via Garibaldi a ..
23 Marzo 2020 - 21:48
Rintracciata la mamma scomparsa col ..
Ora i carabinieri procederanno come previsto dalla legge per sottrazione di minore, sempre ..
29 Settembre 2019 - 10:57