Consorzio Burana, via libera al nuovo super-impianto di sollevamento a Cavaliera
Società Dolce: fare insieme
Mivebo
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Società Dolce: fare insieme
notiziarioLa Provincia

Consorzio Burana, via libera al nuovo super-impianto di sollevamento a Cavaliera

La Pressa
Logo LaPressa.it

Presentata questa mattina una delle maggiori opere degli ultimi decenni. Finanziata soprattutto da fondi PNRR, servirà 3 province, e costerà 68 milioni di euro. Consegna cantiere tra pochi giorni, fine lavori tra due anni


Consorzio Burana, via libera al nuovo super-impianto di sollevamento a Cavaliera
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Nell’ambito dell’evento “Sicurezza dei cittadini ed economia del territorio, Consorzi di Bonifica, anche nel PNRR un’eccellenza per il Paese”, è stato presentato questa mattina il nuovo impianto idrovoro Cavaliera, un’opera del Consorzio della Bonifica Burana da 68.182.614 euro finanziata da Pnrr, Italia Domani Piano di Ripresa e Resilienza, Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Regione Emilia-Romagna nell’ambito degli interventi di miglioramento del Sistema Irriguo e di Scolo del Bacino Burana-Po di Volano. Si tratta di un’opera a servizio di un’area di 324.000 ettari di territorio in cui vivono 335.000 abitanti tra le province di Modena, Ferrara e Mantova.

'Era il 1996 quando il Consorzio ha iniziato a pensare ad una soluzione per l’area del Burana-Volano, a seguito dell’alluvione che aveva interessato diversi territori tra ferrarese, mantovano e bassa modenese.

Era già evidente allora come la crescente urbanizzazione e i cambiamenti climatici fossero diventati un problema che andava gestito poiché la dotazione di infrastrutture del territorio era ormai inadeguata per rispondere alle esigenze produttive ed abitative di un territorio profondamente cambiato nel corso degli anni. Non si trascuri il fatto che parliamo di un’area che dall’ultimo censimento 2021 conta quasi 113.000 imprese con 476.742 addetti impiegati, con un tasso di occupazione medio di oltre 50,6 punti (rispetto al dato italiano di 45,9)' - ha affermato Il Presidente del Consorzio della Bonifica Burana, Francesco Vincenzi.

“Tra studio di fattibilità, progettazione preliminare e definitiva è da oltre 20 anni che il Consorzio ha uno staff che, oltre all’attività ordinaria, si dedica all’ideazione dell’impianto Cavaliera' - ha sottolineato il Direttore del Consorzio della Bonifica Burana, l’Ing. Cinalberto Bertozzi, aggiunge.

La soluzione progettuale che abbiamo individuato nel Cavaliera prevede la realizzazione di un nuovo impianto di sollevamento con potenzialità di scolo fino a 60 m³/s da costruirsi nel punto più congeniale per lo scarico in golena del Po, ovvero in località Malcantone, comune di Bondeno.

A conclusione dell’opera, la portata idraulica che potrà essere scaricata nel fiume Po sarà complessivamente di 100 m³/s. L’opera, che stima 78.000 uomini-giorno di lavoro, sarà dotata di un sistema di 12 pompe e di una serie di opere complementari di viabilità locale e due ponti. Tra rendicontazione e collaudo, il termine dei lavori è previsto per il 30 marzo 2026. L’impianto Cavaliera si iscriverà inoltre nell’ambito di rispetto delle indicazioni DNSH, per cui gli interventi realizzati rispettino il principio di non arrecare un danno significativo agli obiettivi ambientali”.

“È una delle più rilevanti opere di bonifica che viene realizzata in Emilia-Romagna negli ultimi decenni' - ha commentato il presidente della Regione, Stefano Bonaccini. Un’infrastruttura strategica non solo per far fronte alla siccità ma anche per la sicurezza del territorio, ferrarese e modenese, nei momenti di piena. Per questo, oltre alle risorse assegnate dal ministero, come Regione contribuiamo in maniera significativa affinché quest’impianto diventi realtà. Mi preme sottolineare che, una volta ottenuto il finanziamento dal Pnrr, i tempi sono stati davvero rapidi: il cantiere viene consegnato a metà gennaio, secondo il cronoprogramma i lavori dovranno essere terminati nel 2026. Un traguardo record, per un’opera così complessa, cui arriviamo grazie a un importante lavoro di squadra”.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Mivebo

e-work Spa
La Provincia - Articoli Recenti
Elezioni, pure in Appennino Pd la fa da padrone: disastro centrodestra
Segno non tanto di fiducia smodata verso gli amministratori legati al Pd, quanto, viste le ..
12 Giugno 2024 - 19:28
Choc a Mirandola, la Bellco conferma ufficialmente i 300 esuberi
'Dei 500 lavoratori attualmente impiegati, circa 300 saranno in esubero. Bellco ha informato..
12 Giugno 2024 - 17:43
Formigine, tenta rapina in un supermercato: arrestato 54enne
Disposto nei confronti della persona la misura cautelare dell’obbligo di firma per tre ..
12 Giugno 2024 - 17:28
Sindaco Fiorano, il passaggio di testimone tra Tosi e Biagini
'Vicesindaco, durante il primo mandato Tosi, Marco Biagini ha 38 anni, è sposato e papà di..
12 Giugno 2024 - 17:25
La Provincia - Articoli più letti
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 anni. Ieri aveva fatto la seconda dose di Pfizer
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Nonantola, sfrattata e con una gamba rotta vive in auto
La drammatica vicenda di Simona. Il sindaco di Nonantola, sollecitato anche da dirigente ..
18 Ottobre 2018 - 10:43
'Bonaccini si lamenta di Figliuolo, ma a Nonantola dopo 4 anni ricostruzione ferma alla metà'
I consiglieri comunali di Forza Italia Platis e Casano: 'Lasciate senza rimborsi le famiglie..
15 Agosto 2023 - 09:36
Vignola, il coronavirus ha ucciso titolare Bar Italia. Aveva 64 anni
Vignola piange anche Nerino Vezzelli, storico titolare del Bar Italia di via Garibaldi a ..
23 Marzo 2020 - 21:48