La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
notiziarioLa Provincia

Controllo spostamenti: centinaia fermati, 45 contravvenzionati

La Pressa
Logo LaPressa.it

Il bilancio di Carabinieri e Polizia di Stato. Diversi multati anche per avere inventato scuse inverosimili. Per un giro fuori porta verso la montagna


Controllo spostamenti: centinaia fermati, 45 contravvenzionati
Nella nuova domenica in piena emergenza coronavirus, c'è chi contravvenzionato non solo per avere violato il divieto di spostamento non giustificato, ma anche per avere inventato scuse inverosimili per tentare di farla franca. Come colui che in via San Giovanni Bosco, a Modena, è stato controllato dalla squadra volante. Alla richiesta degli agenti di spiegare il motivo della sua uscita, l'uomo ha dichiarato agli agenti di avere appena acquistato le sigarette al distributore automatico, a poca distanza. Un racconto verosimile vista l'oggettiva vicinanza del distributore. Ma che ha smesso di essere tale una volta mostrato il pacchetto su richiesta degli agenti. All'interno ne mancavano 5 che non potevano essere state fumate nel giro di un minuto ed in un breve tragitto a piedi. Da qui anche la responsabilità di avere dichiarato il falso agli agenti. Oppure è il caso di un altro uomo, fermato poco dopo le 15 in via Divisione Acqui, sempre a Modena. Ha dichiarato di essersi recato alla farmacia del Pozzo ma di averla trovata chiusa. Spiegazione smentita dal fatto che la stessa farmacia è aperta H24. La sincerità non ha invece evitato la contravvenzione ad un uomo che fermato in viale Martiri della Libertà, a Modena, mentre correva con abbigliamento da runner, ha semplicemente dichiarato di non avere saputo resistere alla voglia di correre. In tutto sono una ventina su quasi 300 persone fermate, le contravvenzioni elevate dalla Polizia di Stato nel corso dei controlli. Altrettante quelle dei Carabinieri elevate soprattutto nel territorio montano dove pare diversi, in barba ai limiti di spostamento non giustificato tantopiù tra un comune e l'altro, hanno optato per una gitarella fuori porta

Per questo, soltanto nel territorio montano, sono state sanzionate amministrativamente, per violazione alle disposizioni in tema di contenimento del virus, complessivamente 21 persone, delle quali otto nel Comune di Pavullo, una a Fanano, due a Pievepelago, due a Montefiorino, quattro a Frassinoro, due a Serramazzoni e due a Montese.

A Maranello, i Carabinieri della locale stazione hanno accertato violazioni amministrative nei confronti di tre persone trovate e fermate in giro nel centro abitato a bordo di autovetture, senza un motivo legittimo di spostamento.

A San prospero, i carabinieri della stazione, hanno Fermato, fuori dal comune di residenza ed in assenza di comprovate esigenze lavorative o situazioni mi necessità, un cittadino calabrese ventiquattrenne, noto alle forze dell’ordine. Nella circostanza i carabinieri hanno ritenuto opportuno approfondire il controllo all’autovettura che ha svelato la presenza di un coltello a serramanico della lunghezza di 27 cm in un involucro contenente 20 g di hashish. Il giovane oltre ad essere sanzionato in base alle vigenti norme di contenimento del virus, è stato denunciato per porto abusivo di oggetti atti ad offendere e segnalato amministrativamente alla prefettura quale detentore per uso personale sostanze stupefacenti.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
Rintracciata la mamma scomparsa col figlio: è in Romania
La Provincia
29 Settembre 2019 - 10:57- Visite:32129
Castelfranco, blitz dei Carabinieri in abitazione: quattro ..
La Nera
16 Settembre 2017 - 12:27- Visite:15303
Capitano Ultimo, dalla parte dell'Ultimo modello
Oltre Modena
17 Settembre 2017 - 08:43- Visite:13238
Memoria infangata, ancora scritte contro i caduti di Nassiriya
La Nera
02 Novembre 2017 - 15:47- Visite:13055
Una serra di Marijuana nel giardino: in arresto cuoco di Nonantola
La Nera
30 Agosto 2017 - 13:01- Visite:12439
Frasi da incubo da storico consigliere centrodestra: 'Sto coi ..
Politica
11 Settembre 2017 - 00:18- Visite:12357
La Provincia - Articoli Recenti
Mirandola: incontro interreligioso ..
Con il sindaco ed il Vescovo i rappresentati delle varie confessioni religiose del ..
17 Maggio 2020 - 10:05- Visite:118
Mirandola: porto abusivo di armi, 5 ..
Fermati dagli agenti del commissariato di Polizia in via Agnini. Tutti dai 20 ai 30 anni, ..
16 Maggio 2020 - 21:23- Visite:321
Ruba bici ad anziano: incastrato ..
Furto avvenuto il 4 maggio. I Carabinieri lo hanno individuato dopo avere visionato le ..
16 Maggio 2020 - 19:40- Visite:237
Coronavirus, nuovi casi a Carpi, ..
Si aggiungono 26 nuovi guariti clinicamente, vale a dire senza più sintomi, e 45 nuovi ..
16 Maggio 2020 - 18:12- Visite:4473


La Provincia - Articoli più letti


Nonantola, sfrattata e con una gamba ..
La drammatica vicenda di Simona. Il sindaco di Nonantola, sollecitato anche da dirigente ..
18 Ottobre 2018 - 10:43- Visite:154017
Vignola, il coronavirus ha ucciso ..
Vignola piange anche Nerino Vezzelli, storico titolare del Bar Italia di via Garibaldi a ..
23 Marzo 2020 - 21:48- Visite:36254
Rintracciata la mamma scomparsa col ..
Ora i carabinieri procederanno come previsto dalla legge per sottrazione di minore, sempre ..
29 Settembre 2019 - 10:57- Visite:32129
Orrore di Bibbiano, onlus coinvolta ..
Trincia: 'Arrestato Claudio Foti, responsabile del Centro Hansel e Gretel, lo stesso da cui ..
27 Giugno 2019 - 15:22- Visite:31500