Elezioni Carpi, Medici svuota i 5 Stelle: il ballottaggio è probabile
Scelgo Goldoni Elezioni comunali San Felice sul Panaro
GIFFI NOLEGGI
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Scelgo Goldoni Elezioni comunali San Felice sul Panaro
notiziarioLa Provincia

Elezioni Carpi, Medici svuota i 5 Stelle: il ballottaggio è probabile

La Pressa
Logo LaPressa.it

Anche Azione potrebbe sfruttare l’effetto sorpresa e presentarsi con una lista propria, con Morelli candidato sindaco


Elezioni Carpi, Medici svuota i 5 Stelle: il ballottaggio è probabile
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Sono giorni complessi per il PD carpigiano: i dirigenti del partito, infatti, hanno diverse matasse da sbrogliare in quella che doveva essere l’irresistibile ascesa dell’architetto Riccardo Righi. Che invece vede ben più di un ostacolo sulla sua strada.
Con la candidatura della “pasionaria” Monica Medici per le liste civiche Carpi Futura e Movimento Civico, infatti, è certo il ballottaggio. Perché fino a ieri il PD sperava di comporre direttamente le liste dei 5 Stelle, con nomi propri o comunque graditi: ricevendo la delega dal solierese Massimo Bonora e sfruttando quel 5/6% di voti per evitare il secondo turno. Ma questa lista civetta, oggi, non porterà comunque voti, perché lo zoccolo duro dei 5 stelle seguirà la Medici e quello di Conte resterà un contenitore semi-vuoto.

C’è poi l’eterna battaglia interna al partitone fra il segretario Daniela Depietri e il plenipotenziario portavoce del sindaco Simone Tosi.

La Depietri, uscita sconfitta dalle primarie, pur di fare un torto – politico – ad Alberto Bellelli e al suo figlioccio Righi starebbe lavorando sottobanco per inserire nella coalizione e in giunta il suo principale antagonista, Simone Morelli, di recente divenuto segretario di Azione. Tosi, dal canto suo, attraverso i suoi fitti contatti con i giornali locali d'area sta cercando di rendere il più possibile note quelle che dovevano restare trattative segrete, in modo da vanificarle.

Il ragionamento di Tosi pare semplice: Morelli, politicamente parlando, porterebbe in dote al PD voti che in realtà arriverebbero alla coalizione nella stessa misura, salvo poche eccezioni, attraverso altri candidati di Azione, come Giorgio Verrini e Giliola Pivetti. E con Bruno Pompeo e Marco “Nonno Pep” di Nardo – due dei più accaniti sostenitori di Giovanni Taurasi ma oggi sempre in prima fila con Righi.

Capaci, per le loro esperienze imprenditoriali e associative, di esercitare una forte influenza sui commercianti del centro e sui piccoli imprenditori del tessile, raccogliendo un consenso quasi unanime. Umanamente parlando, poi, c’è il rischio che Morelli abbia su Righi lo stesso effetto che ha avuto su Bellelli. Per questo ci sono forti perplessità e discussioni.

Chi ha solo da guadagnarci è Azione. Il gruppo di Paolo Zanca – che come abbiamo detto è in tutti i comuni vicino ai candidati dati per vincenti, per garantirsi il migliore risultato post-elettorale possibile – sta per questo lavorando intensamente alla strategia più opportuna. Che potrebbe essere sfruttare l’effetto sorpresa e presentarsi con una lista propria, con Morelli candidato sindaco, per misurare davvero le forze in campo e rimandare ogni decisione al secondo turno.

Magath

Magath Felix
Magath Felix

Dietro allo pseudonimo Magath un noto personaggio modenese che racconterà una Modena senza filtri. La responsabilità di quanto pubblicato da Magath ricade solo sul dirett..   Continua >>


GIFFI NOLEGGI

MIRANDOLA CARLO BASSOLI SINDACO
La Provincia - Articoli Recenti
San Possidonio, schianto sul ponte sul Secchia
Il puntone sfilato dell'autocarro ha tranciato le lamiere fino all'altezza del conducente, ..
24 Maggio 2024 - 16:12
Ospedale Mirandola, Bassoli a Bonaccini: 'Riaprite il punto nascita'
Bonaccini nella scorsa campagna elettorale aveva promesso la riapertura del punto nascita di..
24 Maggio 2024 - 16:05
Voto San Felice, Goldoni pronto alla sfida: 'L'impegno di proseguire'
Dentro un Pala Round Table gremito, Goldoni ha ripercorso gli ultimi 5 anni della sua ..
24 Maggio 2024 - 15:58
Voto a Formigine, per Elisa Parenti anche Graziano Delrio
Delrio ha ricordato come debba essere prioritario lavorare sulla salute attraverso la ..
24 Maggio 2024 - 15:33
La Provincia - Articoli più letti
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 anni. Ieri aveva fatto la seconda dose di Pfizer
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Nonantola, sfrattata e con una gamba rotta vive in auto
La drammatica vicenda di Simona. Il sindaco di Nonantola, sollecitato anche da dirigente ..
18 Ottobre 2018 - 10:43
'Bonaccini si lamenta di Figliuolo, ma a Nonantola dopo 4 anni ricostruzione ferma alla metà'
I consiglieri comunali di Forza Italia Platis e Casano: 'Lasciate senza rimborsi le famiglie..
15 Agosto 2023 - 09:36
Vignola, il coronavirus ha ucciso titolare Bar Italia. Aveva 64 anni
Vignola piange anche Nerino Vezzelli, storico titolare del Bar Italia di via Garibaldi a ..
23 Marzo 2020 - 21:48