Formigine, cittadinanza onoraria a 18 bimbi nati da genitori stranieri
Società Dolce: fare insieme
Mivebo
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Società Dolce: fare insieme
notiziarioLa Provincia

Formigine, cittadinanza onoraria a 18 bimbi nati da genitori stranieri

La Pressa
Logo LaPressa.it

'Oggi i bambini, seppur simbolicamente, sono diventati cittadini del nostro paese e idealmente del mondo'


Formigine, cittadinanza onoraria a 18 bimbi nati da genitori stranieri
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Oggi, martedì 7 novembre, all’Auditorium Spira mirabilis, si è tenuta la cerimonia di conferimento della cittadinanza onoraria ai bambini residenti a Formigine e nati in Italia da genitori stranieri. Andrea Iacomini, portavoce di Unicef Italia anche quest’anno ha partecipato a questo appuntamento.
La cerimonia, giunta alla seconda edizione, è frutto di una mozione approvata a maggioranza a fine 2021 dal Consiglio comunale nella quale si impegnava la Giunta a 'conferire ogni anno la cittadinanza onoraria ai minori residenti a Formigine e nati in Italia da genitori stranieri come riconoscimento per la positiva differenza che portano nella comunità e dell’impegno pubblico per creare le condizioni per una loro piena integrazione civile e sociale'. A ricevere la pergamena, quest’anno, sono stati 18 bambini, arrivati in Auditorium insieme alle loro famiglie e alle loro classi.

“Nonostante oggi abbiamo potuto consegnare solo un titolo onorifico, - dichiara il sindaco Maria Costi - questa cerimonia si pone l’obiettivo di far sentire i bambini accolti dalla comunità e di inviare un segnale politico al legislatore affinché questo tema diventi prioritario. In particolare, in un momento come questo in cui è in atto una vera e propria strage di innocenti che vede migliaia di bambini in pericolo, è necessario ribadire che la pace è l’unica strada percorribile, facendo comprendere anche ai più piccoli quanto sia importante nutrire pensieri di unità, accettazione e accoglienza dell’altro'.

'Questa cerimonia ha rappresentato un segnale necessario. Oggi i bambini, seppur simbolicamente, sono diventati cittadini del nostro paese e idealmente del mondo - aggiumge Iacomini -. Noi adulti abbiamo il compito di dare ai bambini l’occasione di cambiare il pianeta e la giornata di oggi è l’inizio di un percorso per fare cittadinanza, parlare di pace, raccontare cosa succede dall’altra parte del globo: sarà questo ad insegnare ai più piccoli a lottare per un mondo migliore'.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Mivebo

Onoranze funebri Gibellini
La Provincia - Articoli Recenti
Mirandola, al via un Day Service di Medicina Interna
Prenderà in carico casi clinici complessi. Da oggi, lunedì 8 luglio, nuovo servizio ..
08 Luglio 2024 - 18:35
Finale, finalmente gli ultimi lavori di rinforzo di Ponte Vecchio
Al termine, dopo le prove di collaudo, si potrà riaprire la struttura al transito veicolare..
08 Luglio 2024 - 17:33
Finale Emilia, in arrivo 500 nuovi punti luce a led
Quest’ultimo intervento, insieme a quelli già eseguiti nel 2023 e nella prima parte del ..
08 Luglio 2024 - 12:39
Mirandola, controlli polizia locale: 38 sanzioni
Donnarumma (assessore alla Sicurezza): 'Abbiamo implementato i controlli su Mirandola e ..
08 Luglio 2024 - 12:30
La Provincia - Articoli più letti
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 anni. Ieri aveva fatto la seconda dose di Pfizer
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Nonantola, sfrattata e con una gamba rotta vive in auto
La drammatica vicenda di Simona. Il sindaco di Nonantola, sollecitato anche da dirigente ..
18 Ottobre 2018 - 10:43
'Bonaccini si lamenta di Figliuolo, ma a Nonantola dopo 4 anni ricostruzione ferma alla metà'
I consiglieri comunali di Forza Italia Platis e Casano: 'Lasciate senza rimborsi le famiglie..
15 Agosto 2023 - 09:36
Vignola, il coronavirus ha ucciso titolare Bar Italia. Aveva 64 anni
Vignola piange anche Nerino Vezzelli, storico titolare del Bar Italia di via Garibaldi a ..
23 Marzo 2020 - 21:48