La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
notiziarioLa Provincia

Frignano sospeso: il virus e l'astuccio di Giorgia

La Pressa
Logo LaPressa.it

Giorgia Malagoli, 41 anni, da 15 titolare della Cartoleria l’Astuccio di Serramazzoni, ci racconta la sua vicenda


Frignano sospeso: il virus e l'astuccio di Giorgia

Continuiamo il viaggio nel Frignano sospeso, perché se per il sottoscritto lo stop è iniziato lo scorso 25 marzo per alcuni dura da parecchio, da prima ancora che il governo facesse il primo giro di lockout. Giorgia Malagoli 41 anni, da 15 è titolare della Cartoleria l’Astuccio di Serramazzoni, ci racconta la sua vicenda. “Io sono una delle tante attività completamente chiuse e ahimè a reddito zero. Non potevo lavorare e neanche consegnare a domicilio, solo aspettare”.
Giorgia, oltre ad essere titolare di una cartoleria in paese è anche attiva come ideatrice del progetto Lettori Randagi (il book-crossing nelle cabine telefoniche) e consigliera delle pubbliche relazioni del comitato commercianti “Facciamo Centro”. In occasione della giornata della poesia, lo scorso 21 marzo aveva organizzato con gli altri negozi di Serramazzoni, di tappezzare il paese di poesie “Appese agli alberi, dipinte nelle vetrine, sparse ovunque tra gli spazi verdi. Il tutto accompagnato dalla presentazione de “Il rumore dei passi” del poeta Luca Ispani. Avevo anche realizzato, con le mie manine, dei segnalibri da regalare ai clienti”.

Come stai vivendo il Covid-19? “Ho letto che la convivenza coatta porta alla luce molte problematiche caratteriali all’interno delle famiglie. Io vivo sola e completamente isolata, non vedo i miei genitori da tre settimane, ho visto il mio fidanzato una volta nelle ultime due settimane, nella mezz’ora di spesa, accordandoci per essere lì nello stesso momento. Ci siamo guardati e ci siamo scambiati un sorriso, un sorriso distante un metro. La solitudine coatta”.

“La solitudine invece porta a riflettere, a pensare e io sono una persona che pensa molto già di suo. Da anni non riesco a leggere un libro perché mentre leggo mi ritrovo a pensare ad altro, anche se tutte le mie iniziative letterarie porterebbero a pensare che io legga continuamente. In questo periodo guardo tv spazzatura, non perché sia un’idiota, ma perché mi tiene la testa vuota e spesso ne ho davvero bisogno. Il lavoro assorbe il 90% di tutti i miei pensieri, so che molti non capiranno, ma in alcuni momenti mi ha letteralmente salvato la vita. In questi giorni, per tenere la testa sgombra, ho lavorato per la mia casa, ho pulito, buttato e rassettato. È tutto molto pulito e accogliente, ma ho proprio bisogno del mio lavoro, del mio disordine, della mia quotidianità. Il rapporto di affetto morboso che la gente normale ha per la propria famiglia, io ce l’ho per il mio lavoro. Forse è per questo motivo che lo faccio bene. Forse so fare solo quello. Sto cominciando ad arrabbiarmi verso tutte quelle persone che stanno vanificando i miei sacrifici odierni e futuri, continuando indifferenti a diffondere questo maledetto virus. Da qualche giorno ho ho ottenuto il permesso per poter fare consegne a domicilio attraverso ordini on line. Per me è una boccata d’aria perché ho davvero bisogno di un barlume di normalità”.

Stefano Bonacorsi


Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Stefano Bonacorsi
Stefano Bonacorsi

Modenese nel senso di montanaro, laureato in giurisprudenza, imprenditore artigiano, corrispondente, blogger e, più raramente, performer. Di fede cristiana, mi piace dire che sono ..   Continua >>


 

Articoli Correlati
Morti nelle Rsa per Covid, in Emilia Romagna dati peggiori d'Italia
Societa'
19 Aprile 2020 - 18:05- Visite:120051
Modena in zona rossa: cosa prevede la bozza del decreto
Societa'
07 Marzo 2020 - 21:45- Visite:67071
La pandemia globale di Coronavirus? Simulata nel 2019
Oltre Modena
03 Marzo 2020 - 09:43- Visite:64111
Il Sulpl risponde: Posso accompagnare mia moglie a fare la spesa?
Societa'
17 Marzo 2020 - 11:24- Visite:50588
Coronavirus, scuole tutte chiuse in Emilia Romagna per altri 8 giorni
Societa'
29 Febbraio 2020 - 08:00- Visite:47423
Coronavirus, Venturi: basta cazzeggio o state a casa o vi fermiamo noi
Societa'
16 Marzo 2020 - 18:32- Visite:43744
La Provincia - Articoli Recenti
Sos Coldiretti Modena: 'Dopo il ..
In particolare nel carpigiano, tra Campogalliano, Soliera e Limidi, e nelle zona tra ..
03 Agosto 2020 - 14:05- Visite:137
Elezioni Vignola, Lanzi al lavoro per..
Al momento per il M5s di Vignola vi sarebbe pronta una lista di 12 persone. Corsa contro il ..
03 Agosto 2020 - 11:50- Visite:328
Nascere in montagna tra mille ..
Cosa sarebbe successo se contemporaneamente un cittadino residente in Appennino avesse avuto..
03 Agosto 2020 - 08:58- Visite:864
Coronavirus, nuovi contagiati a ..
Dei 4 nuovi casi positivi, uno è relativo a un rientro dall’estero e uno è stato ..
02 Agosto 2020 - 17:29- Visite:4873


La Provincia - Articoli più letti


Nonantola, sfrattata e con una gamba ..
La drammatica vicenda di Simona. Il sindaco di Nonantola, sollecitato anche da dirigente ..
18 Ottobre 2018 - 10:43- Visite:155474
Vignola, il coronavirus ha ucciso ..
Vignola piange anche Nerino Vezzelli, storico titolare del Bar Italia di via Garibaldi a ..
23 Marzo 2020 - 21:48- Visite:37694
Rintracciata la mamma scomparsa col ..
Ora i carabinieri procederanno come previsto dalla legge per sottrazione di minore, sempre ..
29 Settembre 2019 - 10:57- Visite:33447
Orrore di Bibbiano, onlus coinvolta ..
Trincia: 'Arrestato Claudio Foti, responsabile del Centro Hansel e Gretel, lo stesso da cui ..
27 Giugno 2019 - 15:22- Visite:32383