La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Google+ Linkedin Instagram
notiziarioLa Provincia

'Grave illecito urbanistico a Magreta di Formigine'

La Pressa
Logo LaPressa.it

'Due palazzine con 15 appartamenti nel villaggio artigiano di Magreta sorgono su area per attività produttive: costruttore non ha rispettato regole di vendita'


'Grave illecito urbanistico a Magreta di Formigine'

'Grave illecito urbanistico a Magreta di Formigine'. La denuncia arriva dalla lista civica Per Cambiare guidata da Paolo Bigliardi (nella foto).

'Senza ombra di dubbio l’illecito c’è e questo è il primo dato di fatto - afferma Bigliardi -. Chiunque può verificare che le due palazzine con 15 appartamenti nel villaggio artigiano di Magreta sorgono su un’area per attività produttive , come evidente sia nel vecchio piano regolatore che nel PSC-RUE che lo ha sostituito nel 2013.  In tali zone produttive le residenze civili potevano essere previste, ora vietate, solo con precisi vincoli di funzionalità a servizio dei capannoni. Proprio tale vincolo è presente per i 15 appartamenti in oggetto, che in base alle norme stabilite dal Consiglio Comunale con delibera del novembre 1994 dovevano essere pertinenze dei capannoni venduti esclusivamente “ai proprietari e personale di custodia”. Purtroppo il costruttore del comparto non ha rispettato tale vincolo ed ha venduto tutti gli appartamenti in regime di libero mercato, in pieno contrasto con le norme vigenti'.

'Già da tempo il Comune è a conoscenza di tale situazione, infatti a febbraio 2003 l’allora sindaco ribadisce alle parti, venditore e acquirente,  che “l’uso abitativo deve essere subordinato a apposita concessione edilizia e deve essere sempre riferito all’alloggio del proprietario o del custode con l’esclusione dell’utilizzo da parte di persone diverse”, ribadendo inoltre che le norme in essere precisano che “l’alloggio non può essere separatamente compravenduto o affittato a soggetti non svolgenti funzioni di custodia e conduzione dell’azienda”. Come è immediatamente evidente la situazione pone le famiglie acquirenti in una condizione molto problematica - continua Bigliardi -. La Lista Civica Per Cambiare, venuta a conoscenza della situazione solo da poco tempo, si è subito attivata per richiedere la risoluzione del problema, ma stante l’inazione del Comune si è arrivati alla mozione al Consiglio Comunale dove ci si attende finalmente delle risposte'.

'Molte le domande alle Amministrazioni che si sono succedute dal 1996 ad oggi.

  1. Come mai nel 1996 si è autorizzata la realizzazione dei 15 appartamenti di servizio non sopra o davanti ai capannoni come di solito, ma in area separata, con accesso autonomo, apposita area cortiliva, recinzione autonoma, in tutto simili a palazzine residenziali normali?
  2. Come mai nel 1998 si è rilasciata l’abitabilità agli appartamenti senza verificare il rispetto del vincolo di correlazione coi capannoni?
  3. Come mai pur essendo noto dal 2003 che si stavano effettuando vendite illecite non si è intrapresa alcuna azione amministrativa o legale per contrastare la situazione di non rispetto di quanto stabilito dal Consiglio Comunale?
  4. Come mai nel 2010 pur avendo il tecnico comunale certificato che tutti gli appartamenti non rispettano il vincolo previsto, non si è proceduto a farsi parte attiva per risolvere la problematica?
  5. Come mai nelle questioni legali insorte tra i privati a causa delle vendite suddette, il Comune non si è mai schierato a favore dei cittadini che richiedono solo il rispetto delle norma in vigore?
  6. Come mai nel lungo iter di approvazione del nuovo piano strutturale e regolamento edilizio, approvato nel 2013, tutta questa importante vicenda non è mai nemmeno stata portata all’attenzione del Consiglio Comunale?
  7. Come mai nel 2016 l'Amministrazione comunale ha richiesto al costruttore un adeguamento degli oneri di urbanizzazione per circa 60 mila euro, (provvedimento tardivo, un'inezia rispetto al differenziale di valore tra appartamenti liberi o vincolati, che non sana la situazione illecita), ma pare che non siano ancora stati riscossi?

Ci rivolgiamo al Consiglio Comunale per porre tutti i consiglieri di fronte ai fatti e alla grave situazione illecita; che potrebbe essere aggravata anche per mancati introiti erariali per eventuali acquisti con i benefici prima casa, non ammissibili, oppure mancate entrate  Ici-Imu; richiedendo il ripristino della legalità, il rispetto delle regole urbanistiche, la soluzione dei problemi delle famiglie coinvolte'.



Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
Grandinata devastante su Modena: danni alle auto e alberi abbattuti
La Nera
22 Giugno 2019 - 15:59- Visite:35803
La mappa dei nuovi contagi: 6 casi a Carpi, 2 a Castelvetro e Fiorano
Societa'
17 Marzo 2020 - 18:19- Visite:17857
La mappa dei nuovi contagi: 33 a Modena città, 10 a Carpi
Societa'
18 Marzo 2020 - 18:47- Visite:15097
La mappa de nuovi contagi: 17 casi a Carpi, 15 a Modena, 7 a Fiorano
La Provincia
19 Marzo 2020 - 18:09- Visite:11938
Coronavirus, la mappa dei nuovi casi: 12 a Modena, 11 a Carpi
Societa'
15 Marzo 2020 - 17:37- Visite:11763
Coronavirus, la mappa dei contagi: 21 casi a Modena e 9 a Maranello
La Provincia
16 Marzo 2020 - 18:11- Visite:11629
La Provincia - Articoli Recenti
'Ho il coronavirus', poi sputa in ..
E' accaduto in un parco a Maranello dove i militari avevano avvicinato una coppia per ..
21 Marzo 2020 - 10:19- Visite:2989
La mappa dei contagi: a Modena 22 ..
Quattro degli 11 morti a Carpi. A Sassuolo (14 casi), Fiorano Modenese (9), Maranello (8). A..
20 Marzo 2020 - 19:09- Visite:4614
A Sassuolo 50 positivi, 5 morti e 2 ..
Nuova lettera alla città del sindaco che invita a stare in casa e sui controlli rassicura: ..
20 Marzo 2020 - 14:02- Visite:722
Lutto a Pavullo, è morta l'ex ..
Dolore in paese per la prematura scomparsa, dopo una lunga malattia, di Milena Chiodi. Aveva..
20 Marzo 2020 - 13:07- Visite:9667


La Provincia - Articoli più letti


Nonantola, sfrattata e con una gamba ..
La drammatica vicenda di Simona. Il sindaco di Nonantola, sollecitato anche da dirigente ..
18 Ottobre 2018 - 10:43- Visite:152343
Orrore di Bibbiano, onlus coinvolta ..
Trincia: 'Arrestato Claudio Foti, responsabile del Centro Hansel e Gretel, lo stesso da cui ..
27 Giugno 2019 - 15:22- Visite:30674
Rintracciata la mamma scomparsa col ..
Ora i carabinieri procederanno come previsto dalla legge per sottrazione di minore, sempre ..
29 Settembre 2019 - 10:57- Visite:30480
Coronavirus, allerta rossa a Carpi. ..
L'ordinanza è motivata dal fatto che la situazione a Carpi «ha delle peculiarità rispetto..
25 Febbraio 2020 - 14:33- Visite:22918