Mivebo
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Mivebo
notiziarioLa Provincia

In montagna si partorisce in casa. E il punto nascite resta chiuso

La Pressa
Logo LaPressa.it

La 'scena da film' del marzo scorso si è ripetuta a Pavullo a causa della mancata riapertura del centro nascite dell'ospedale


In montagna si partorisce in casa. E il punto nascite resta chiuso

Era marzo quando informammo di un parto al… telefono, ovvero di una donna di Pavullo, di nome Lenka, che aveva partorito un bimbo con l'aiuto di una ostetrica a... distanza, collegata col telefonino dal reparto di ginecologia del Policlinico di Modena. Motivo? La ben nota mancanza del centro nascite all'ospedale di Pavullo chiuso inopinatamente qualche anno fa da governo di centro sinistra Gentiloni con ministro della sanità Beatrice Lonrenzin, entrambi del Pd. Motivazione: necessità di ridurre le spese della sanita...

Fortunatamente quel parto via etere andò per il verso giusto senza complicazioni per la mamma e il bambino, ma il marito di Lenka, Claudio, sollevato dal felice esito del parto, sbottò poi in una frase che è rimasta impressa nella memoria dei pavullesi: “Mi sembrava di essere nella scena di un film”, disse nonostante il trauma vissuto per gli attimi di paura vissuti insieme alla moglie. Ma non era né a Cinecittà né su 'Striscia la notizia', era semplicemente nella sua casa di Pavullo con in mano un telefonino collegato con una ostetrica di Modena che dettò a lui, ma soprattutto alla moglie, modi, tempi e modalità del parto.

Ebbene la 'scena da film' del marzo scorso si è ripetuta a Pavullo a causa della mancata riapertura del centro nascite dell'ospedale nonostante le tante promesse fatte negli anni dal presidente della Regione Bonaccini e dal suo assessore alla sanità, pure lui del Pd, che è venuto a Pavullo nei giorni scorsi (in piena campagna elettorale per le amministrative di domenica) parlando nuovamente e genericamente di “potenziamento dell'ospedale”.

Anche in quest'ultimo caso una partoriente non ha avuto il tempo di scendere in auto all'ospedale di Sassuolo, come programmato (necessaria più di un'ora di auto) e così, con l'aiuto del marito, si è collegata col 118 e per questo tramite con la ginecologia dell'ospedale sassolese la cui ostetrica ha suggerito alla puerpera ciò che era necessario fare, come avvenne in marzo per l'altro caso.

Immediate le proteste delle donne dell'Appennino riunite in un Comitato, coordinato dalla battagliera Maria Cristina Bettini, che chiedono nuovamente all'Asl e alla Regione la riapertura del reparto di ginecologia pavullese per venire incontro alle esigenze, alle richieste e alle speranze delle donne dell'Appennino, che non sono solo quelle residenti a Pavullo, angosciate e mortificate per questa situazione di emergenza sanitaria senza fine.

Cesare Pradella


Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Cesare Pradella
Cesare Pradella

Giornalista pubblicista, è stato per dieci anni corrispondente da Modena del Giornale diretto da Indro Montanelli, per vent'anni corrispondente da Carpi del Resto del Carlino, per ..   Continua >>


 

Articoli Correlati
Da Pavullo a Sassuolo, partorisce in ambulanza
La Nera
18 Febbraio 2018 - 22:39- Visite:42742
Case riposo provincia di Modena: i dati che certificano una apocalisse
Societa'
21 Aprile 2020 - 09:04- Visite:27825
La mappa dei contagi: 11 nuovi casi a Carpi, 14 a Formigine
La Provincia
27 Marzo 2020 - 18:49- Visite:26179
Piena del Panaro: cede un pilone a Ponte Samone di Pavullo
La Provincia
06 Dicembre 2020 - 10:50- Visite:24067
La mappa de nuovi contagi: 17 casi a Carpi, 15 a Modena, 7 a Fiorano
La Provincia
19 Marzo 2020 - 18:09- Visite:19479
'Neonato morto: col punto nascite di Pavullo aperto, rischio ridotto'
La Provincia
02 Novembre 2017 - 20:41- Visite:18897

La Provincia - Articoli Recenti
Elezioni modenesi: nulla di nuovo. Ma..
Una politica fatta di civismo vero e di legame col territorio e che ha il coraggio di ..
04 Ottobre 2021 - 22:06- Visite:1894
Elezioni Finale Emilia: ballottaggio ..
Staccati e fuori dalla sfida finale, la candidata civica Benedetta Pincelli e il candidato ..
04 Ottobre 2021 - 20:00- Visite:818
Covid Modena, 51 contagi e due ..
I sintomatici sono 28, gli asintomatici 23. Due le persone ricoverate in Reparto
04 Ottobre 2021 - 18:58- Visite:1186
Elezioni Pavullo, clamoroso flop Pd: ..
La sfida al secondo turno infatti sarà tra l'attuale sindaco Luciano Biolchini e l'outsider..
04 Ottobre 2021 - 18:51- Visite:2099
La Provincia - Articoli più letti
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 ..
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11- Visite:173992
Nonantola, sfrattata e con una gamba ..
La drammatica vicenda di Simona. Il sindaco di Nonantola, sollecitato anche da dirigente ..
18 Ottobre 2018 - 10:43- Visite:160933
Vignola, il coronavirus ha ucciso ..
Vignola piange anche Nerino Vezzelli, storico titolare del Bar Italia di via Garibaldi a ..
23 Marzo 2020 - 21:48- Visite:43449
Rintracciata la mamma scomparsa col ..
Ora i carabinieri procederanno come previsto dalla legge per sottrazione di minore, sempre ..
29 Settembre 2019 - 10:57- Visite:39044