Italpizza
GIFFI NOLEGGI
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Italpizza
notiziarioLa Provincia

Incendio Care, divampato il giorno fissato da Arpae di una scadenza d'esercizio. Poi nuovamente prorogata

La Pressa
Logo LaPressa.it

L'azienda replica mostrando un ulteriore atto autorizzato Arpae, al momento della stesura dell'articolo ancora non pubblicato sul sito. Care, dopo averne fatto richiesta a luglio, ha potuto usufruire di una ulteriore proroga autorizzativa, rispetto alla data del 1-10-2023 da parte di Arpae


Incendio Care, divampato il giorno fissato da Arpae di una scadenza d'esercizio. Poi nuovamente prorogata
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Dagli atti disponibili sul sito dell’Arpae, la Ca.Re pare operasse in base alla determinazione dirigenziale numero DET-AMB-2022-3893 del 01/08/2022, nella quale si richiamano tutta una serie di determinazioni e atti precedenti con diverse proroghe.

La determinazione contiene tutta una serie di prescrizioni per la gestione dei rifiuti e autorizzazioni di opere per l’ammodernamento dell’impianto. E un dato risalta e pone molti interrogativi: il dirigente, nell’atto (foto in alto) di autorizzazione, stabilisce infatti che: 'in attesa della realizzazione delle opere autorizzate con il presente atto, l’esercizio dell’impianto può proseguire in conformità con la Determinazione ARPAE n. DET-AMB-2016-4004 del 19/10/2016, ad eccezione di quanto disposto al punto 8 del presente atto per le operazioni di recupero R3 ed R5 (ovvero sono immediatamente efficaci le prescrizioni dal punto 2 al punto 24 dell’Allegato Rifiuti), la cui validità è estesa per un termine ritenuto congruo, fino al giorno 01/10/2023'.

Non ci è dato sapere se nell’ultimo anno siano stati fatti i lavori prescritti né se ci siano stati atti successivi, magari non disponibili sul sito. Ma è singolare che l’incendio si sia sviluppato proprio l’ultimo giorno disponibile prima della scadenza dei termini. E va compreso a fondo se i lavori prescritti non siano stati effettuati e perché; o se siano stati eseguiti e le prescrizioni rispettate, in parte o interamente, e in questo caso perché sia sviluppato ugualmente l’incendio.
Magath

La replica dell'azienda

Alla luce dei legittimi interrogativi posti dal nostro giornale, nella stessa serata di oggi è giunta dall'ufficio stampa Aimag (che detiene il 51% di Care) l'informazione relativa a un ulteriore atto autorizzato Arpae (non disponibile, come detto, al momento della stesura dell'articolo sul sito Arpae) che proroga le scadenze in base a una richiesta giunta da Care il 18 luglio scorso.


'Vista la richiesta pervenuta dalla ditta (prot. 124680 del 18/07/2023) di una rimodulazione dei tempi che comporta una proroga per la conclusione dei manufatti e conseguentemente della validità della DET-AMB- 2016 - 4004, in particolare:
- fino al 31/01/2024 per la realizzazione e collaudo della vasca di laminazione;
- fino al 31/05/2024 per la realizzazione e collaudo degli stalli di contenimento del rifiuto;
- fino al 31/07/2024 della validità della DET-AMB-2016-4004 - si legge nel documento firmato dalla responsabile del servizio autorizzazioni e concessioni Arpae di Modena -. Ritenute condivisibili le motivazioni addotte dalla ditta, ovvero:
- ritardi intercorsi in fase di progettazione
- allungamento delle tempistiche per il reperimento del finanziamento
- allungamento delle tempistiche per la fornitura dei materiali, con particolare riferimento alle strutture metalliche
e congrua la rimodulazione delle tempistiche richieste, si concede la proroga richiesta con relativa rimodulazione delle tempistiche come sopra riporta'.



Un documento, estratto foto sopra, che quindi dà risposta esauriente agli interrogativi posti dal nostro Magath nella parte sopra: di fatto Care, dopo averne fatto richiesta a luglio, ha potuto usufruire di una ulteriore proroga autorizzativa, rispetto alla precedente data di scadenza del 1-10-2023, da parte di Arpae.
Giuseppe Leonelli

Magath Felix
Magath Felix

Dietro allo pseudonimo Magath un noto personaggio modenese che racconterà una Modena senza filtri. La responsabilità di quanto pubblicato da Magath ricade solo sul dirett..   Continua >>


GIFFI NOLEGGI

La Provincia - Articoli Recenti
Carpi, Monica Medici paga il suo no ..
Croatti e Lanzi: 'La consigliera Monica Medici lascia il Movimento 5 Stelle ed entra nel ..
20 Febbraio 2024 - 18:00
Primarie Carpi, la distanza da ..
Potrebbe per esempio entrare a gamba tesa sulla questione Aimag, dicendo che con lui verrà ..
20 Febbraio 2024 - 16:50
San Felice: una serata per presentare..
Mercoledì 21 febbraio presso la sala consiliare del Municipio con un pool di tecnici con ..
20 Febbraio 2024 - 12:50
Concordia, il centrodestra punta ..
Ingegnere 39enne di area Lega. Sfiderà il candidato del centrosinistra Marika Menozzi
20 Febbraio 2024 - 11:30
La Provincia - Articoli più letti
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 ..
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Nonantola, sfrattata e con una gamba ..
La drammatica vicenda di Simona. Il sindaco di Nonantola, sollecitato anche da dirigente ..
18 Ottobre 2018 - 10:43
'Bonaccini si lamenta di Figliuolo, ..
I consiglieri comunali di Forza Italia Platis e Casano: 'Lasciate senza rimborsi le famiglie..
15 Agosto 2023 - 09:36
Vignola, il coronavirus ha ucciso ..
Vignola piange anche Nerino Vezzelli, storico titolare del Bar Italia di via Garibaldi a ..
23 Marzo 2020 - 21:48