Italpizza
GIFFI NOLEGGI
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Italpizza
notiziarioLa Provincia

Lite violenta tra ragazzi a San Cesario: atti al tribunale dei minori

La Pressa
Logo LaPressa.it

La risposta fornita dal comando di Polizia Locale al consigliere comunale Mirco Zanoli. 'Altro che scaramuccia. Il sindaco ha sminuito il fatto'. Ma il primo cittadino risponde indirettamente sui social: 'Non ho sminuito nulla ho solo descritto la realtà dei fatti'


Lite violenta tra ragazzi a San Cesario: atti al tribunale dei minori
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

'Sono stati redatti atti di polizia giudiziaria che sono stati trasmessi alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Bologna'. Poche righe, riportate nella risposta che l'ispettore della Polizia Locale del Comune di San Cesario ha fornito alla richiesta di accesso agli atti presentata dal Consigliere comunale di Rinascita Locale Mirco Zanoli che il 30 agosto scorso, nel tardo pomeriggio. era stato testimone oculare dell'evento accaduto davanti dalla sede della Polizia Locale di San Cesario. Lì, alcuni ragazzi erano venuti alle mani nel corso di una lite degenerata sul piano fisico. Il tutto proprio davanti alla finestra dell'ufficio del comandante della Polizia Locale, presente all'interno e intervenuto direttamente. Portati all'interno del comando i ragazzi erano stati identificati e fatti raggiungere dai genitori.

Un fatto che aveva generato apprensione e preoccupazione tra i passanti e non solo in quanto seguito ad una serie di eventi violenti legati a scontri tra ragazzi avvenuti nelle settimane precedenti, nel centro del paese. Al punto da fare riferimento a baby gang. Collegamento tra gruppi di ragazzi ed eventi smontato dal sindaco che su una delle pagine FB dedicata ai fatti del comune, e nell'ambito del dibattito generato dal fatto del 30 agosto, aveva sottolineato come non si sia trattato di 'una rissa fra una decina di ragazzi ma tra cinque minorenni identificati dalla polizia locale'. Specificando di parlare di un evento isolato 'perché i ragazzi identificati non erano mai stati coinvolti in altri episodi e non erano fra i soggetti in precedenza segnalati dalla polizia locale e oggetto di monitoraggio da parte delle forze dell'ordine'.

'Un modo per sminuire un fatto grave e preoccupante' per il Consigliere Mirco Zanoli che per avere chiarezza sulla tipologia e sulle conseguenze del fatto, aveva presentato una richiesta di accesso agli atti al Comune alla quale ha risposto il Responsabile del settore V della Polizia Locale specificando di 'non avere redatto alcuna relazione di servizio in merito ai fatti in oggetto, ma soltanto atti di polizia giudiziaria che sono stati trasmessi alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Bologna'.

Per il consigliere Zanoli la conferma che non ci sarebbe nulla da minimizzare. 'Il fatto che gli atti relativi a quell'episodio e ai ragazzi siano stati trasmessi al tribunale dei minori di Bologna significa che si tratta di ben altro di una scaramuccia così come vorrebbe ridimensionarla il sindaco. Crediamo che fatti del genere, anche se non riguardanti gli stessi minori protagonisti di altri fatti di violenza che hanno caratterizzato la cronaca cittadini negli ultimi tempi siano da attenzionare e non da liquidare come fatti isolati di lieve entità e senza effetti, come vorrebbe il sindaco. Anche perché un effetto, a partire dal coinvolgimento del tribunale dei minori lo ha avuto e ringraziamo la Polizia Locale per essersi mossa con tempestività e professionalità fornendo una risposta adeguata ad un fatto tutt'altro che di poco conto' - conclude Zanoli

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

GIFFI NOLEGGI

La Provincia - Articoli Recenti
Pesca con tecnica non consentita: ..
Nel corso dei controlli della Polizia Provinciale nella zona del Frignano sanzionato un ..
02 Aprile 2024 - 17:59
Bastiglia, è ufficiale: Francesca ..
'Mi sono interrogata a lungo, cercando di interpretare il pensiero dei miei concittadini, e ..
02 Aprile 2024 - 13:47
Voto a San Prospero, stessa sfida di ..
Nel 2019 Borghi stravinse col 65,7% contro il 34,3%, ma questo non ha impedito al ..
02 Aprile 2024 - 10:48
Prignano, oltre 700 persone alla Via ..
L’appuntamento con la prossima Via Crucis vivente di Saltino è quindi auspicato ora per ..
30 Marzo 2024 - 14:46
La Provincia - Articoli più letti
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 ..
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Nonantola, sfrattata e con una gamba ..
La drammatica vicenda di Simona. Il sindaco di Nonantola, sollecitato anche da dirigente ..
18 Ottobre 2018 - 10:43
'Bonaccini si lamenta di Figliuolo, ..
I consiglieri comunali di Forza Italia Platis e Casano: 'Lasciate senza rimborsi le famiglie..
15 Agosto 2023 - 09:36
Vignola, il coronavirus ha ucciso ..
Vignola piange anche Nerino Vezzelli, storico titolare del Bar Italia di via Garibaldi a ..
23 Marzo 2020 - 21:48