Martini di Concordia sempre peggio. La Regione: bisogna vendere
Scelgo Goldoni Elezioni comunali San Felice sul Panaro
GIFFI NOLEGGI
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Scelgo Goldoni Elezioni comunali San Felice sul Panaro
notiziarioLa Provincia

Martini di Concordia sempre peggio. La Regione: bisogna vendere

La Pressa
Logo LaPressa.it

Nubi ancora più fitte sulla Martini di Concordia e sui suoi 50 lavoratori. A questi ultimi rimane solo l'indennità di disoccupazione. Una possibilità la vendita


Martini di Concordia sempre peggio. La Regione: bisogna vendere
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

 Nubi ancora piu' fitte sulla Martini di Concordia e sui suoi 50 lavoratori. A questi ultimi rimane solo la Naspi, indennita' mensile di disoccupazione. Ora, l'unica possibilita' di salvare azienda e occupazione passa da un'eventuale vendita dell'impresa da parte del curatore fallimentare. Il punto sulla crisi dell'azienda modenese e' stato fatto a Bologna in viale Aldo Moro, dove Regione, Comune di Concordia, curatore fallimentare, sindacati e Rsu hanno paventato ulteriori difficolta' legate ad un eventuale rallentamento della procedura di vendita, in caso di ricorso sulla procedura fallimentare, dopo il fallimento e lo stallo di maggio. 'Quando le aziende- scuotono la testa l'assessore regionale alla Attivita' produttive Palma Costi e il sindaco di Concordia Luca Prandini- non hanno la giusta democrazia interna e mancano le necessarie relazioni sindacali, e' dimostrato che si rischiano processi di estinzione. E purtroppo, questo e' il caso della Martini Luce.



Azienda per cui istituzioni e sindacati hanno pervicacemente cercato di evitare il fallimento. E quanto accaduto fino a ora e' solo per responsabilita' della famiglia Martini, che lascia fra i creditori anche i propri lavoratori che hanno fatto tutto il possibile per la salvaguardia dell'azienda'. Inoltre e soprattutto, mettono le mani avanti Costi e Prandini, ora 'un ulteriore atto di irresponsabilita' verrebbe dall'eventuale presentazione di un reclamo ufficiale contro il procedimento fallimentare: bloccherebbe qualsiasi possibilita' di trovare nuovi acquirenti'.

Il sindacato ha chiesto l'impegno formale alla Regione e a tutti i soggetti coinvolti al tavolo, che nel caso di ripresa delle attivita' da parte di un nuovo imprenditore, la procedura si assuma la responsabilita' di dare precedenza alla ricollocazione dei dipendenti Martini che fossero interessati.

'Inoltre auspichiamo che le voci che circolano a Concordia su di una possibile 'opposizione al fallimento' da parte di Martini non siano vere, in quanto allontanerebbero ulteriormente la possibilita' di recupero delle spettanze dei lavoratori, oltre ad aggravare la gestione della procedura', dicono Massimo Valentini, della Fiom Cgil e Roberto Verucchi, della Fim-Cisl. Le due sigle hanno inoltre avanzato una proposta di formazione diretta rivolta ai lavoratori della Martini, con l'intento di ricollocarne professionalmente il maggior numero possibile. 'La vicenda Martini sta mettendo in luce, ancora una volta, quanto di grave fatto dal governo Renzi, che tagliando lo strumento degli ammortizzatori sociali rivolti alla chiusura d'azienda lascia inevitabilmente soli i lavoratori, che non hanno altra prospettiva che rincorrere il licenziamento per raggiungere un minimo di reddito', conclude Valentini e Verucchi.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

GIFFI NOLEGGI
Articoli Correlati
Rottami di Costituzione
Le Vignette di Paride
10 Marzo 2024 - 18:58

MIRANDOLA CARLO BASSOLI SINDACO
La Provincia - Articoli Recenti
Mirandola, il Pd: 'La Budri viola la par condicio'. Ma nel 2019 i Dem fecero lo stesso
'Maino Benatti, così come altri membri dell’amministrazione (pure candidati), ..
19 Maggio 2024 - 18:27
Fiorano: dal 20 maggio chiude svincolo SP467 pedemontana
I lavori necessari per la realizzazione di una nuova rotatoria. L'incrocio riaprirà il 15 ..
19 Maggio 2024 - 15:13
Voto Medolla, Lavinia Zavatti ci crede: i numeri spingono il centrodestra
Cinque anni fa infatti Calciolari vinse con solo il 46%, ma questa volta il centrodestra si ..
19 Maggio 2024 - 14:41
Vignola, a Leo Turrini il premio Ciliegia d'Oro
La cerimonia si è svolta ieri presso la Sala dei Contrari del Castello di Vignola
19 Maggio 2024 - 08:06
La Provincia - Articoli più letti
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 anni. Ieri aveva fatto la seconda dose di Pfizer
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Nonantola, sfrattata e con una gamba rotta vive in auto
La drammatica vicenda di Simona. Il sindaco di Nonantola, sollecitato anche da dirigente ..
18 Ottobre 2018 - 10:43
'Bonaccini si lamenta di Figliuolo, ma a Nonantola dopo 4 anni ricostruzione ferma alla metà'
I consiglieri comunali di Forza Italia Platis e Casano: 'Lasciate senza rimborsi le famiglie..
15 Agosto 2023 - 09:36
Vignola, il coronavirus ha ucciso titolare Bar Italia. Aveva 64 anni
Vignola piange anche Nerino Vezzelli, storico titolare del Bar Italia di via Garibaldi a ..
23 Marzo 2020 - 21:48