Pavullo: crea il caos in un negozio poi aggredisce i Carabinieri
Società Dolce: fare insieme
Mivebo
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Società Dolce: fare insieme
notiziarioLa Provincia

Pavullo: crea il caos in un negozio poi aggredisce i Carabinieri

La Pressa
Logo LaPressa.it

Un 47enne arrestato e tante denunce nel fine settimana di controlli dei Carabinieri di Modena. Anche a Modena, Sassuolo e Vignola


Pavullo: crea il caos in un negozio poi aggredisce i Carabinieri
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Italiano, 47 anni, molesto, e violento. Prima aveva creato il caos in un negozio del centro dove era entrato inveendo contro clienti ed addetti, e poi in modo violento ha resistito al controllo dei Carabinieri chiamati dal personale dell'attività commerciale. Per questo è stato arrestato.

I fatti riportano a sabato mattina quando i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Pavullo nel Frignano sono intervenuti, su richiesta dei gestori, all’interno di un esercizio commerciale del luogo poiché un uomo stava arrecando problemi con condotte moleste e violente.

Giunti nel luogo, i militari hanno incontrato non pochi problemi nell’identificazione dell’individuo, italiano di 47 anni. L'uomo, alla vista dei militari, è andato in escandescenza opponendosi opponendosi alla consegna dei documenti di identificazione e scagliandosi con veemenza contro i pubblici ufficiali, cercando il contatto fisico e inducendo i militari ad utilizzare lo spray urticante in dotazione per arginarne l’aggressività.

L'uomo è stato dichiarato in arresto per resistenza, violenza e minaccia a pubblico ufficiale e nella mattinata odierna verrà condotto innanzi il Giudice del Tribunale di Modena per essere giudicato con rito direttissimo.

Uno degli episodi che hanno caratterizzato il fine settimana di controlli del Carabinieri coordinati sul territorio dal Comando Provinciale di Modena

A Modena i militari della Sezione Radiomobile denunciavano in stato di libertà alla Procura della Repubblica un cittadino di origini turche, 46enne, colto nelle vie cittadine alla guida di un veicolo senza alcun titolo abilitativo alla conduzione di automezzi. L’interessato, alla richiesta degli operanti, esibiva una patente a lui intestata ma che, alle conseguenti verifiche, risultava contraffatta. Il documento veniva sequestrato, l’interessato indagato per “falsità materiale commessa da privato” e nel contempo segnalato per guida senza patente.

A Sassuolo i Carabinieri del locale Comando di Stazione hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria un marocchino 25enne che che si è presentato al locale Pronto Soccorso, in palese stato di alterazione da abuso di alcolici e sprovvisto di documenti di identificazione. Gli accertamenti eseguiti dai militari facevano emergere come lo stesso soggiornasse illegalmente nel territorio dello Stato e perciò indagato in stato di libertà.

Nello stesso centro ceramico, i militari hanno evitato, nel corso di controllo notturno, nelle vie cittadine, che un pregiudicato italiano di 46 anni, procedesse ad un possibile furto. L'uomo è stato trovato in possesso di due cutter con ben nove lame di ricambio, e inoltre di un cacciavite. L'uomo è stato denunciato alla Procura della Repubblica per porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere.

A Vignola un tunisino di 26 anni, sottoposto a controllo stradale e in sospetto stato di alterazione da alcolici, aveva rifiutato di sottoporsi all’esame dell’alcoltest, motivo per cui veniva denunciato in stato di libertà con conseguente ritiro dei documenti di guida e del sequestro del veicolo ai fini della confisca. Sempre a Vignola un uomo di origini marocchine anch’esso 26enne veniva trovato in possesso di modica quantità di hascisc e per questo segnalato al Prefetto di Modena per la prevista procedura di legge.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Mivebo

e-work Spa
La Provincia - Articoli Recenti
Maranello, Luigi Zironi si conferma sindaco
Il primo cittadino uscente ha ottenuto il 59,67% dei consensi. Nulla da fare per Barbara ..
10 Giugno 2024 - 20:56
Savignano, Enrico Tagliavini confermato sindaco
In termini assoluti Tagliavini ha ottenuto 3081 voti contro i 1226 di Pettinella
10 Giugno 2024 - 20:51
Pievepelago, Corrado Ferroni ancora sindaco per una manciata di voti
Ferroni alle elezioni incassa 473 voti (37,21%), superando Italo Nesti 421 (33,12%) e ..
10 Giugno 2024 - 20:47
Formigine, stravince il centrosinistra: Elisa Parenti è sindaco
La Parenti evita dunque il ballottaggio una possibilità che la candidatura della Sarracino,..
10 Giugno 2024 - 20:45
La Provincia - Articoli più letti
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 anni. Ieri aveva fatto la seconda dose di Pfizer
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Nonantola, sfrattata e con una gamba rotta vive in auto
La drammatica vicenda di Simona. Il sindaco di Nonantola, sollecitato anche da dirigente ..
18 Ottobre 2018 - 10:43
'Bonaccini si lamenta di Figliuolo, ma a Nonantola dopo 4 anni ricostruzione ferma alla metà'
I consiglieri comunali di Forza Italia Platis e Casano: 'Lasciate senza rimborsi le famiglie..
15 Agosto 2023 - 09:36
Vignola, il coronavirus ha ucciso titolare Bar Italia. Aveva 64 anni
Vignola piange anche Nerino Vezzelli, storico titolare del Bar Italia di via Garibaldi a ..
23 Marzo 2020 - 21:48