La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
notiziarioLa Provincia

Pavullo, il bello e il brutto

La Pressa
Logo LaPressa.it

Un'estate in Appennino tra ciclabili e polemiche locali


Pavullo, il bello e il brutto

Da circa 10 anni, trascorro la mia estate a Pavullo, nonostante che molti amici mi avessero diffidato dal farlo, perché “è in una buca” ed è caldo come Modena; tutt’altro, quei cinque gradi di temperatura in meno, fanno la differenza! Ovvio, non siamo a Cortina, ma è sufficiente per togliersi dalla calura della pianura.

A Pavullo mi trovo molto bene: ho trovato delle ottime persone, dei buoni servizi senza le lunghe code di Modena, posso non usare l’automobile per gli spostamenti, è vicino a Modena (anche se la nuova Estense è sempre intasata di camion lumaca, ma questo è un altro discorso, oltre che pericolosissima), c’è comunque un ospedale e, d’estate, è animato da molte iniziative sia nel centro che nelle diverse frazioni.

Nei giorni scorsi ci sono stati due avvenimenti che mi hanno colpito ed è proprio di questi che vorrei parlare.

Il primo è stato l’inaugurazione del nuovo tratto del percorso ciclopedonale che fiancheggia l’aeroporto; qui occorre innanzitutto fare un plauso agli imprenditori che si sono presi a loro carico l’onere economico del progetto; al giorno d’oggi, non è certo una cosa frequente, quindi complimenti. Ma qualche osservazione va fatta; in positivo, il percorso è ora fruibile a tutti compreso coloro che hanno difficoltà motorie. In negativo, quella striscia nera in mezzo al verde, non è certo un gran che in un periodo in cui i cambiamenti climatici ci suggeriscono di non coprire con asfalto o cemento i terreni vergini. Inoltre, (e qui scrivo in quanto pedone e ciclista) il fondo più scorrevole consentirà ai ciclisti di procedere più velocemente provocando così inevitabili conflitti con i pedoni, soprattutto i più fragili; a tal proposito, sarebbe opportuna una cartellonistica in cui si invitino i ciclisti a procedere lentamente e con rispetto di chi cammina. Se poi, in futuro, ci si impegnasse di rimuovere le numerose barriere architettoniche che impediscono ad anziani e disabili di muoversi agevolmente in paese, questo sì che sarebbe un altro bel progetto!

Il secondo è di quelli destinati a destare clamore: si tratta di una dura presa di posizione di padre Sebastiano contro la giunta, a suo dire, totalmente indifferente di fronte al progetto del “Dopo di noi” all’interno dell’ex convento, un progetto che già partiva con sostanziosi contributi sia raccolti da Rock No War, che della FCR di Modena; al Comune si chiedeva solo l’adesione senza oneri. Quello di Francesco e Chiara, come è ben raccontato nel recente libro di Rino Bellori, è un progetto indipendente ed autonomo, ispirato da padre Sebastiano e sostenuto da numerosi volontari; oltre ad offrire un ottimi servizi per gli anziani, offre anche la possibilità di molto posti di lavoro ma, nonostante ciò, non è mai stato nelle grazie delle amministrazioni comunali, neanche in passato.

Ora cosa succederà, dopo che il Comune di Formigine, in pochi giorni, ha dato il proprio consenso all’operazione che a Pavullo sembrava così impossibile?

Franco Fondriest

Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Franco Fondriest
Franco Fondriest

Sono di origine trentine, ma ho trascorso la maggior parte della mia vita a Modena. Mi sono laureato in pedagogia ed ho svolto la mia attività lavorativa prevalentemente nella mia ..   Continua >>


 

Articoli Correlati
Da Pavullo a Sassuolo, partorisce in ambulanza
La Nera
18 Febbraio 2018 - 22:39- Visite:38063
La mappa dei contagi: 11 nuovi casi a Carpi, 14 a Formigine
La Provincia
27 Marzo 2020 - 18:49- Visite:24584
Case riposo provincia di Modena: i dati che certificano una apocalisse
Societa'
21 Aprile 2020 - 09:04- Visite:24566
'Neonato morto: col punto nascite di Pavullo aperto, rischio ridotto'
La Provincia
02 Novembre 2017 - 20:41- Visite:17400
La mappa de nuovi contagi: 17 casi a Carpi, 15 a Modena, 7 a Fiorano
La Provincia
19 Marzo 2020 - 18:09- Visite:16357
Da Pavullo a Sassuolo per distacco di placenta, muore il neonato
La Nera
29 Ottobre 2017 - 19:11- Visite:16129
La Provincia - Articoli Recenti
Covid, 18 contagiati in Regione. Ma i..
A Modena si registrano due nuovi casi. Per il sesto giorno consecutivo non si registra ..
13 Luglio 2020 - 17:23- Visite:2166
Spilamberto, è morto il partigiano ..
Fuggito dal carcere di Verona dove era stato fatto prigioniero dai tedeschi, rientrò nei ..
13 Luglio 2020 - 16:54- Visite:378
Coronavirus, contagi a Campogalliano,..
I 21 nuovi casi registrati oggi in provincia di Modena riguardano in 18 casi il focolaio di ..
12 Luglio 2020 - 17:52- Visite:8476
Coronavirus, nuovi casi a Vignola, ..
Quattro sono contatti stretti familiari di soggetti positivi controllati con tampone
11 Luglio 2020 - 17:22- Visite:4344


La Provincia - Articoli più letti


Nonantola, sfrattata e con una gamba ..
La drammatica vicenda di Simona. Il sindaco di Nonantola, sollecitato anche da dirigente ..
18 Ottobre 2018 - 10:43- Visite:155048
Vignola, il coronavirus ha ucciso ..
Vignola piange anche Nerino Vezzelli, storico titolare del Bar Italia di via Garibaldi a ..
23 Marzo 2020 - 21:48- Visite:37351
Rintracciata la mamma scomparsa col ..
Ora i carabinieri procederanno come previsto dalla legge per sottrazione di minore, sempre ..
29 Settembre 2019 - 10:57- Visite:33118
Orrore di Bibbiano, onlus coinvolta ..
Trincia: 'Arrestato Claudio Foti, responsabile del Centro Hansel e Gretel, lo stesso da cui ..
27 Giugno 2019 - 15:22- Visite:32154