Acof onoranze funebri
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
notiziarioLa Provincia

Pavullo: sparano a gatto con fucile a pallini, caccia ai responsabili

La Pressa
Logo LaPressa.it

L'animale è stato soccorso e salvato ma è rimasto cieco e sordo. L'episodio segnalato dall'Associazione Piss&Love che opera nel canile


Pavullo: sparano a gatto con fucile a pallini, caccia ai responsabili

Un ennesimo caso di maltrattamento animale si è consumato nei confronti di un gatto a Pavullo nel Frignano. A darne notizia è l’associazione di volontariato locale Piss & Love odv che opera anche all’interno del canile di Pavullo, venuta a conoscenza del fatto con risvolti anche di ordine pubblico, visto che il gatto, ritrovato su strada, sarebbe stato colpito in una area pubblico e vicino al centro abitato. Il colpo di fucile infertogli lo ha colpito in pieno muso e il cranio è risultato alle lastre completamente devastato dai pallini del fucile. 

Il gatto è stato consegnato alle cure di un ambulatorio medico/veterinario che gli ha salvato la vita. Pallino (questo il nome dato dai soccorritori), ora fuori pericolo anche se purtroppo rimarrà completamente disabile, avendo totalmente compromesso la vista e in gran parte anche l’udito.
La stessa associazione Piss & Love ha avviato una raccolta fondi per le terapie mediche e di sostentamento del gatto che è stato affidato alle cure di alcune volontarie storiche della montagna, ora entrate nella famiglia LEIDAA sezione MODENA, che da sempre si occupano di colonie feline e di gatti con disabilità permanenti che difficilmente troverebbero adozione, e che si sono rese disponibili a prendersene cura.

“Questo fatto ci lascia totalmente sconcertate' - afferma Marianna Bartolini di Piss & Love associazione - rimane per noi incomprensibile tale violenza gratuita esercitata poi  nei confronti poi di un animale inerme ed indifeso, atto sicuramente figlio di una totale mancanza di cultura ed empatia, ancor più grave perché consumatosi in una frazione del Comune di Pavullo che ospita un borgo di case. Fortunatamente il gatto è salvo e, grazie alle donazioni che stiamo ricevendo, potrà essere sottoposto alle cure del caso auspicando che le autorità competenti cerchino di risalire al responsabile del gesto criminoso”.

Il gatto affidato alle volontarie ora sta meglio, si nutre ed è curato.

Sul caso è intervenuta anche la Presidente di L.E.I.D.A.A sez. Modena Nocetti Cristiana: “Le nostri volontarie Giorgia e Romana, appresa la notizia,  hanno contattato PISS & LOVE e si sono rese subito disponibili ad accogliere il povero animale. È un lavoro di squadra che facciamo volentieri perché la collaborazione tra più associazioni è un valore aggiunto' – continua Nocetti. “Ci troviamo di fronte ad un vero e proprio reato di maltrattamento animali,  punito ai sensi dal codice penale all’art 544 ter . Purtroppo tale legge andrebbe inasprita perché ad oggi in caso di condanna non è inflitta la pena detentiva per tale crimine, ma solo la pena aumentata della metà in caso di morte dell’animale, ma in questo caso, oltre all’atto di sadica violenza, siamo di fronte ad una azione potenzialmente pericolosa per chiunque  proprio perché il fatto è avvenuto a ridosso del centro urbano seppur di frazione.” 

Le due associazioni nei prossimi giorni prenderanno contatti anche con l’Amministrazione Comunale e gli organi di autorità giudiziaria al fine di sollecitare controlli. 'E' importante - concludono - che il responsabile di tale gesta venga consegnato alla giustizia'



Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, s..   Continua >>


 
 
 
 

Acof onoranze funebri
Articoli Correlati
Pavullo: I primi 20 anni di Francesco e Chiara
La Provincia
19 Maggio 2017 - 09:56
Incidente sulla SS12 a Pavullo: tratto chiuso
La Provincia
18 Giugno 2019 - 10:32

La Provincia - Articoli Recenti
Piane di Mocogno imbiancate dalla ..
Alle ore 15:00 di oggi intensa precipitazione. Temperatura passata dai 30 ai 17 gradi e ..
28 Luglio 2022 - 19:38
Mirandola, Comune dona 35 bici senza ..
Mezzi per i quali sono scaduti i termini di conservazione all’interno del deposito ..
28 Luglio 2022 - 15:24
Bastiglia, spaccata all'edicola: ..
A quanto pare una testimone che abita poco distante dal negozio ha notato intorno alle 4 del..
28 Luglio 2022 - 09:52
L'appennino modenese definito area ..
L'area interna della provincia di Modena comprende tutti i 18 Comuni montani del territorio.
26 Luglio 2022 - 18:26
La Provincia - Articoli più letti
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 ..
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Nonantola, sfrattata e con una gamba ..
La drammatica vicenda di Simona. Il sindaco di Nonantola, sollecitato anche da dirigente ..
18 Ottobre 2018 - 10:43
Vignola, il coronavirus ha ucciso ..
Vignola piange anche Nerino Vezzelli, storico titolare del Bar Italia di via Garibaldi a ..
23 Marzo 2020 - 21:48
Rintracciata la mamma scomparsa col ..
Ora i carabinieri procederanno come previsto dalla legge per sottrazione di minore, sempre ..
29 Settembre 2019 - 10:57