La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
notiziarioLa Provincia

Ponte Motta, lunedì partono i lavori post-sisma

La Pressa
Logo LaPressa.it

L'intervento a Cavezzo prevede il rinforzo con barre di acciaio degli archi e il consolidamento delle pile nell'alveo del fiume, attraverso micropali di sostegno; l'investimento complessivo, da parte della Provincia, è di quasi 900 mila euro


Ponte Motta, lunedì partono i lavori post-sisma

Partono lunedì 5 giugno a Cavezzo i lavori di consolidamento strutturale del ponte Motta, lungo la strada provinciale 468, parzialmente danneggiato dal sisma del 2012. 

L'intervento prevede il rinforzo con barre di acciaio degli archi e il consolidamento delle pile nell'alveo del fiume, attraverso micropali di sostegno; l'investimento complessivo, da parte della Provincia, è di quasi 900 mila euro. Un primo intervento di messa in sicurezza del ponte è stato effettuato nel 2013 con una spesa di 150 mila euro.

Per consentire i lavori da lunedì sul ponte si circola a senso unico alternato da lunedì 5 giugno al 30 luglio; successivamente, dal 31 luglio, il ponte sarà chiuso al traffico fino al 13 settembre, per ritornare a senso unico dal 14 settembre al 31 dicembre 2017, data prevista per la fine dei lavori. 

Una volta terminato l'intervento, sottolinea Gian Carlo Muzzarelli, presidente della Provincia di Modena, «si ridurrà la necessità di chiudere il ponte a scopo precauzionale in caso di piena, come avvenuto, peraltro, anche nel febbraio scorso, migliorando i collegamenti con Carpi. L'opera fa parte degli interventi su ponti danneggiati da sisma, insieme ai lavori del nuovo ponte di Bomporto sul Panaro tuttora in corso».

Il sindaco di Cavezzo Lisa Luppi sottolinea che «l'intervento è stato presentato di recente ai cittadini nel corso di una assemblea pubblica dove i tecnici della Provincia hanno illustrato le diverse fasi dei lavori. Si tratta di un intervento atteso da anni per superare il problema delle frequenti chiusure invernali a causa delle piene del fiume, a beneficio anche delle realtà produttive che si sono insediate nella frazione».

I lavori, saranno eseguiti dalla ditta G.S.P. Costruzioni srl di San Cesario sul Panaro, consentiranno, infatti, di alzare di un metro il livello di chiusura in caso di piena; prevista anche l'asportazione dall'alveo del fiume di oltre cinque mila metri cubi di terreno saranno a disposizione di Aipo per interventi di messa in sicurezza degli argini del fiume Secchia in corso di progettazione.

Il progetto ha ottenuto tutti i pareri di legge, compreso quello della Soprintendenza, visto che si tratta di uno ponte storico costruito nel 1888. 

Il ponte Motta fu realizzato dalla Provincia di Modena nel 1888 per favorire gli scambi agricoli-commerciali in tutta l'area, in sostituzione di un ponte di legno costruito in precedenza dal Genio militare; l'infrastruttura è lunga 94 metri con cinque campate in muratura di oltre 16 metri di luce.


Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
Festa dell'Unità: dopo 17 giorni incassi sotto il milione
Politica
12 Settembre 2018 - 22:08- Visite:16838
Coronavirus, la mappa dei contagi: 21 casi a Modena e 9 a Maranello
La Provincia
16 Marzo 2020 - 18:11- Visite:15499
Bomporto, ecco il nuovo ponte firmato Aec costruzioni
La Nera
18 Luglio 2017 - 13:00- Visite:12242
Festa Pd, nuovo flop: ad ascoltare il deputato Boccia 13 persone
Pressa Tube
01 Settembre 2017 - 01:20- Visite:11936
(S)vendita ex Caserma Fanti, la Provincia ci prova per la terza volta
Politica
07 Maggio 2017 - 09:30- Visite:11509
Dossier inceneritore parte 9: le indagini (a raggio variabile) sugli ..
Dossier Inceneritore
13 Settembre 2017 - 08:30- Visite:11482
La Provincia - Articoli Recenti
Coronavirus, 4 casi a Modena città e..
Sono in quattro casi contatti stretti di persone risultate positive nei giorni scorsi
19 Luglio 2020 - 19:07- Visite:1492
Scarico in fiume Far Pro, Regione ..
Lo chiedono i gruppi consigliari di San Cesario Rinascita Locale e Nuovo San Cesario: ..
19 Luglio 2020 - 18:39- Visite:248
'San Cesario, furti a raffica: ..
Zanoli: 'Luca Brighetti sarebbe bene restituisse in tempi celeri la delega nelle mani del ..
19 Luglio 2020 - 16:18- Visite:621
Spilamberto, non rispetta norme ..
Per il bar è scattata la sanzione amministrativa con chiusura temporanea dell’attività ..
19 Luglio 2020 - 14:59- Visite:1924


La Provincia - Articoli più letti


Nonantola, sfrattata e con una gamba ..
La drammatica vicenda di Simona. Il sindaco di Nonantola, sollecitato anche da dirigente ..
18 Ottobre 2018 - 10:43- Visite:155136
Vignola, il coronavirus ha ucciso ..
Vignola piange anche Nerino Vezzelli, storico titolare del Bar Italia di via Garibaldi a ..
23 Marzo 2020 - 21:48- Visite:37466
Rintracciata la mamma scomparsa col ..
Ora i carabinieri procederanno come previsto dalla legge per sottrazione di minore, sempre ..
29 Settembre 2019 - 10:57- Visite:33204
Orrore di Bibbiano, onlus coinvolta ..
Trincia: 'Arrestato Claudio Foti, responsabile del Centro Hansel e Gretel, lo stesso da cui ..
27 Giugno 2019 - 15:22- Visite:32234