Teatro Michelangelo Modena
Acof onoranze funebri
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Teatro Michelangelo Modena
notiziarioLa Provincia

Ricostruzione: riecco la duecentesca Torre dei Modenesi di Nonantola

La Pressa
Logo LaPressa.it

Bonaccini: 'Rinasce il simbolo dello spirito forte di comunità locali che non si sono arrese un minuto. Orgogliosi di aver contribuito a restituirlo alla gente'


Ricostruzione: riecco la duecentesca Torre dei Modenesi di Nonantola

Imponente, severa e orgogliosa torna a essere il simbolo della città di Nonantola. È la Torre dei Modenesi che, dopo essere stata ferita dalle scosse del terremoto del 20 e 29 maggio 2012, viene ora riportata al suo originale splendore. L’intervento di restauro, che ha consentito anche la messa in sicurezza sismica dell’edificio storico, era rientrato nel Programma delle opere pubbliche e dei beni culturali con un costo complessivo di 840 mila euro, di cui 692 mila stanziati dalla Regione e 148 mila euro di cofinanziamento.

All’inaugurazione, alle 18.30 di oggi pomeriggio ci sarà anche il presidente della Regione e Commissario delegato alla ricostruzione, Stefano Bonaccini, insieme alla sindaca di Nonantola, Federica Nannetti, e al presidente della Cassa di Risparmio di Modena, Paolo Cavicchioli.


“Rivedere la Torre dei Modenesi libera da impalcature e protezioni è come rivedere per intero lo spirito forte e combattivo di comunità locali che non si sono arrese un solo minuto in questi sei anni- afferma Bonaccini- è infatti soprattutto merito della gente di queste terre, insieme all’impegno delle istituzioni e degli amministratori locali, a partire dai sindaci, se stiamo portando avanti la ricostruzione facendo bene e velocemente, nel pieno rispetto della legalità. E come Regione siamo orgogliosi di aver contribuito a restituire questo luogo simbolo a Nonantola, ai suoi cittadini e all’intera comunità regionale. Veder rinascere monumenti come questo è uno degli obiettivi che ci siamo dati, riuscendo  ora a imprimere una accelerazione nella ricostruzione delle opere pubbliche e dei beni storici e architettonici, dopo il completamento della parte privata, abitazioni e imprese, oltre alle scuole, a cui giustamente si decise di puntare in via prioritaria per ripartire dopo le scosse. Perché- chiude il presidente della Giunta regionale- completeremo il lavoro che resta ancora da fare ricostruendo i nostri centri storici così com’erano, come peraltro abbiamo già fatto e stiamo facendo in più casi”.

E a Nonantola, oltre alla restituita Torre dei Modenesi, prosegue la ricostruzione delle opere pubbliche, con l’Abbazia, il cui intervento è in corso di realizzazione prevedendo un costo di circa 2 milioni di euro suddiviso in due stralci, gestito dall’Arcidiocesi di Modena e Nonantola; Palazzo Salimbeni, immobile sede del Comune che ospitava gli uffici ed è attualmente non agibile: il progetto, particolarmente complesso, è in via di perfezionamento e prevede un investimento di circa 4,2 milioni di euro di cui 2,7 milioni a carico della gestione commissariale; la chiesa parrocchiale di S. Pietro Apostolo, intervento a carico dell’Arcidiocesi che prevede un investimento di circa 500 mila euro il cui progetto è in corso di perfezionamento. Ancora: la Pieve di San Michele Arcangelo, intervento a carico dell’Arcidiocesi che prevede un investimento di circa 400 mila euro il cui progetto è in corso di perfezionamento; infine, il Palazzo della Partecipanza Agraria, intervento a carico dello stesso ente che prevede un investimento di circa 700 mila euro, il cui progetto è anch’esso in corso di perfezionamento.

La storia

la Torre dei Modenesi o Torre dell'orologio è una torre medievale oggetto di vincolo, dal 1911, da parte del ministero dei Beni artistici e culturali.

Le origini della torre risalgono al 1261, quando a seguito di un lodo con il comune di Modena il rettore dell'abbazia di Nonantola perse il potere temporale e il borgo di Nonantola dovette ospitare una guarnigione di militari modenesi.

Ha rappresentato la principale fortificazione della città, tanto che già nel XIV secolo vennero ampliate le costruzioni circostanti: venne realizzato un rivellino indipendente con ponte levatoio per proteggere l'ingresso alla torre e la porta del borgo.

Dal XVII secolo la torre divenne una prigione, con la casa del custode realizzata nel 1623. Le mura delle fortificazioni del borgo furono smantellate negli anni tra il 1920 e il 1925 e l’edificio oggi si trova in posizione isolata.



Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
Email
 

Acof onoranze funebri
Articoli Correlati
Nonantola, sfrattata e con una gamba rotta vive in auto
La Provincia
18 Ottobre 2018 - 10:43- Visite:161556
Critiche raccolta fondi, Bonaccini minaccia: 'Ci vediamo in tribunale'
Politica
05 Gennaio 2020 - 06:26- Visite:46206
'Crisi Coop Alleanza 3.0: il modello degli ipermercati ha fallito'
Politica
01 Febbraio 2019 - 13:33- Visite:44731
Grandinata devastante su Modena: danni alle auto e alberi abbattuti
La Nera
22 Giugno 2019 - 15:59- Visite:38859
Riccione, sindaco si ribella a Bonaccini: 'Io lunedì apro le spiagge'
Politica
02 Maggio 2020 - 00:19- Visite:36070
Sanità, più risorse ai privati. Bonaccini firma accordo
Politica
20 Novembre 2019 - 17:49- Visite:35432

La Provincia - Articoli Recenti
Covid, 281 contagi nel modenese, 5 ..
I sintomatici sono 118, gli asintomatici sono 163. Quattro persone risultano ricoverate in ..
03 Dicembre 2021 - 16:58- Visite:1885
Usava pass della madre morta per ..
Una 57enne residente nel Distretto ceramico è stata sanzionata nei giorni scorsi dalla ..
03 Dicembre 2021 - 15:55- Visite:663
Nuovo Polo scolastico a Casinalbo: ..
Il costo dell’opera è di circa 2milioni e 400mila euro. Obiettivo sostituire l’attuale ..
03 Dicembre 2021 - 12:54- Visite:304
Covid, 220 contagi a Modena e due ..
I sintomatici sono 87, gli asintomatici sono 133. Le vittime sono due donne di
02 Dicembre 2021 - 18:14- Visite:3094
La Provincia - Articoli più letti
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 ..
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11- Visite:184079
Nonantola, sfrattata e con una gamba ..
La drammatica vicenda di Simona. Il sindaco di Nonantola, sollecitato anche da dirigente ..
18 Ottobre 2018 - 10:43- Visite:161556
Vignola, il coronavirus ha ucciso ..
Vignola piange anche Nerino Vezzelli, storico titolare del Bar Italia di via Garibaldi a ..
23 Marzo 2020 - 21:48- Visite:44203
Rintracciata la mamma scomparsa col ..
Ora i carabinieri procederanno come previsto dalla legge per sottrazione di minore, sempre ..
29 Settembre 2019 - 10:57- Visite:39763