Italpizza
GIFFI NOLEGGI
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Italpizza
notiziarioLa Provincia

Sanità Sassuolo, parte sperimentazione Centrale Operativa Territoriale

La Pressa
Logo LaPressa.it

La Centrale Operativa Territoriale può essere attivata da tutti i professionisti del territorio e dell’ospedale, sia di ambito sanitario che di ambito sociale


Sanità Sassuolo, parte sperimentazione Centrale Operativa Territoriale
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

La nuova Centrale Operativa Territoriale (COT) ha iniziato la sua attività anche nel Distretto di Sassuolo. Si tratta della quinta ad essere avviata in provincia dopo quelle di Carpi, Mirandola, Pavullo e Vignola. Al centro della sperimentazione, che vede coinvolto anche l’Ospedale di Sassuolo, c’è una sinergia tra i professionisti sanitari del territorio, aggiornati in tempo reale sullo stato di salute del paziente, con un’attenzione sia sull’ambito sanitario che su quello sociale.
Il modello organizzativo trova le sue radici all’interno del DM77 e rappresenta la chiave per l’integrazione interna tra la filiera dei servizi e i professionisti coinvolti nei diversi luoghi e livelli di cura, assicurando continuità, accessibilità e complementarietà dell’assistenza sanitaria e sociosanitaria.

Attraverso il coinvolgimento attivo dei singoli professionisti sanitari dei diversi servizi e gradi di cura, la COT garantisce al cittadino una visione completa del suo stato e una restituzione tempestiva riguardo gli interventi più appropriati nel rispetto delle risorse impiegate ed attraverso la condivisione e l’integrazione con i medici di medicina generale, i pediatri di libera scelta, gli Infermieri di Comunità e i Servizi Sociali, in generale, con tutti i nodi della rete territoriale e ospedaliera.
La Centrale rappresenta la chiave per il coordinamento tra Ospedale e Territorio ed è operativa presso il Distretto di Sassuolo dal lunedì al sabato, dalle 7 alle 19.
 
L’attivazione
La Centrale Operativa Territoriale può essere attivata da tutti i professionisti del territorio e dell’ospedale, sia di ambito sanitario che di ambito sociale: medici di medicina generale, pediatri di libera scelta, assistenti sociali, Ospedale, Pronto Soccorso, medici di continuità assistenziale, infermieri di Comunità, specialisti, altri professionisti sanitari della rete.

La COT assolve al suo ruolo di raccordo tra i vari servizi attraverso funzioni distinte e specifiche, occupandosi del coordinamento tra i servizi e i professionisti coinvolti nella transizione della persona con bisogni sanitari e socio-sanitari tra i diversi setting assistenziali: rientro a domicilio dal Pronto Soccorso; dimissione da strutture ospedaliere sia verso il domicilio che in altre strutture residenziali e semiresidenziali; ammissione, dimissione o trattamento temporaneo in CRA o presso gli Ospedali di Comunità.
In una logica di integrazione dei professionisti, la Centrale è composta da infermieri adeguatamente formati sia alla risposta telefonica con funzione di triage sia alle valutazioni multidimensionali d’equipe e alla progettazione degli interventi, che collaborano con le assistenti sociali.
'E' l'avvio di una sperimentazione importante che vuole dare rilievo all'integrazione tra servizi sociali e sanitario per una presa in carico globale del cittadino – dichiara Federica Ronchetti, Direttrice del Distretto sanitario di Sassuolo -. E' frutto di un percorso di formazione ancora in corso che ha favorito la conoscenza degli operatori e dei percorsi possibili da mettere in campo. Un valore aggiuto per l'assistenza e la cura dei cittadini del territorio'.

Nella foto la coordinatrice della Cot di Sassuolo Rossella Di Feo (al centro) con l’equipè

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

GIFFI NOLEGGI

La Provincia - Articoli Recenti
Carpi, Monica Medici paga il suo no ..
Croatti e Lanzi: 'La consigliera Monica Medici lascia il Movimento 5 Stelle ed entra nel ..
20 Febbraio 2024 - 18:00
Primarie Carpi, la distanza da ..
Potrebbe per esempio entrare a gamba tesa sulla questione Aimag, dicendo che con lui verrà ..
20 Febbraio 2024 - 16:50
San Felice: una serata per presentare..
Mercoledì 21 febbraio presso la sala consiliare del Municipio con un pool di tecnici con ..
20 Febbraio 2024 - 12:50
Concordia, il centrodestra punta ..
Ingegnere 39enne di area Lega. Sfiderà il candidato del centrosinistra Marika Menozzi
20 Febbraio 2024 - 11:30
La Provincia - Articoli più letti
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 ..
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Nonantola, sfrattata e con una gamba ..
La drammatica vicenda di Simona. Il sindaco di Nonantola, sollecitato anche da dirigente ..
18 Ottobre 2018 - 10:43
'Bonaccini si lamenta di Figliuolo, ..
I consiglieri comunali di Forza Italia Platis e Casano: 'Lasciate senza rimborsi le famiglie..
15 Agosto 2023 - 09:36
Vignola, il coronavirus ha ucciso ..
Vignola piange anche Nerino Vezzelli, storico titolare del Bar Italia di via Garibaldi a ..
23 Marzo 2020 - 21:48