Acof onoranze funebri
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
notiziarioLa Provincia

Sassuolo: anziani raggirati e derubati, fermata banda criminale

La Pressa
Logo LaPressa.it

Tre uomini di 22, 38 e 41 anni. Si spacciavano per Carabinieri, o tecnici del gas entrando nelle case. Nove i furti aggravati contestati nel comprensorio


Sassuolo: anziani raggirati e derubati, fermata banda criminale

Il modus operandi utilizzato dalla banda composta da un 22enne di origini marocchine, un 38enne italiano, ed un 41 enne straniero residente a Modena, era simile, era quasi sempre lo stesso, ricorrente e collaudato: uno dei componenti si presentava a casa della vittima, spacciandosi come maresciallo dei carabinieri di Sassuolo o tecnico per la manutenzione del contatore dell’acqua o del gas; nel primo caso annunciava alla vittima che suo figlio era stato sorpreso alla guida della propria autovettura senza assicurazione, specificando che, per essere rilasciato, aveva bisogno di pagare una cauzione; nel secondo caso, anche approfittando dell’emergenza epidemiologica COVID-19, fingendo di essere dei tecnici per verificare la salubrità dell’acqua o per intervenire per la ricerca di una perdita di gas nell’impianto o per la presenza di gas nel circuito idraulico.

Con queste motivazioni chiedevano ai malcapitati di raccogliere i loro valori all’interno del congelatore del frigorifero per metterli al sicuro.



Il tutto mentre altri complici attendevano in strada, pronti a salire nell’abitazione della vittima per recuperare soldi e gioielli. Una volta venuti in possesso del denaro, gli appartenenti alla banda sparivano senza lasciare traccia. Le indagini, condotte dai Carabinieri della compagnia di Sassuolo guidate dal comandante Camillo Mao, dal luglio scorso, dopo alcune denunce hanno consentito di ricostrutire l'intensa attività della banda e di ricondurre ai tre componenti la responsabilità di 9 furti aggravati, dei quali 2 tentati e 7 consumati, per la maggior parte avvenuti nel comune di Sassuolo (5 casi), e a Formigine (due casi), nel comune di Maranello (un caso), Fiorano (un caso). Si calcola che i reati scoperti abbiano fruttato all’organizzazione oltre 10 mila euro, tra denaro (7.850 euro) e gioielli. Le vittime erano tutte persone anziane, di età compresa tra i 76 e gli 84 anni.

Prima di agire gli autori studiavano bene gli obiettivi, la dinamica, ed il contesto di azione. Programmando accuratamente i colpi, portando con loro anche spray urticante, usato in due circostanze, cartellini di riconoscimento e radio ricetrasmittenti con le quali si mantenevano in costante contatto con il complice di turno all’esterno dell’abitazione.

La presenza di eventuali controlli o arrivo di persone era costantemente monitorata dal palo in strada. Elementi portati sul tavolo dell'autorità giudiziaria che ha emesso le ordinanze di costudia cautelare.


Il 7 gennaio 2021 i Carabinieri della Compagnia di Sassuolo hanno eseguito un’ordinanza di applicazione di misura cautelare emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Modena, su richiesta della Procura della Repubblica di Modena, nei confronti di tre persone, tutte gravate da precedenti di polizia, due delle quali poste agli arresti domiciliari ed uno (il 41 ebbe straniero residente a Sassuolo), all’obbligo di presentazione alla P.G., poiché ritenute responsabili, in concorso, di furti aggravati, consumati e tentati in abitazione.




Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, s..   Continua >>


 
 
 
 

Acof onoranze funebri

La Provincia - Articoli Recenti
Modena, Ponte Sant'Ambrogio chiude 6 ..
La Provincia interviene: 'I tecnici sottolineano le criticità che questa chiusura avrà sul..
28 Maggio 2022 - 13:31
Covid, 279 contagi a Modena, 14 ..
68 hanno eseguito il tampone per presenza di sintomi; 2 sono stati individuati con il test ..
27 Maggio 2022 - 19:24
Sassuolo: in auto con droga e senza ..
E' un 33enne di origine marocchina bloccato dalla Polizia Locale nel corso di un controllo ..
26 Maggio 2022 - 19:27
Esternalizzazione nidi comuni area ..
Si è concluso con un mancato accordo l’incontro svolto in Prefettura tra FP Cgil, Rsu, ..
26 Maggio 2022 - 13:42
La Provincia - Articoli più letti
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 ..
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Nonantola, sfrattata e con una gamba ..
La drammatica vicenda di Simona. Il sindaco di Nonantola, sollecitato anche da dirigente ..
18 Ottobre 2018 - 10:43
Vignola, il coronavirus ha ucciso ..
Vignola piange anche Nerino Vezzelli, storico titolare del Bar Italia di via Garibaldi a ..
23 Marzo 2020 - 21:48
Rintracciata la mamma scomparsa col ..
Ora i carabinieri procederanno come previsto dalla legge per sottrazione di minore, sempre ..
29 Settembre 2019 - 10:57