Sassuolo, blitz dei Carabinieri all'autolavaggio, sanzioni per 12mila euro
Scelgo Goldoni Elezioni comunali San Felice sul Panaro
GIFFI NOLEGGI
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Scelgo Goldoni Elezioni comunali San Felice sul Panaro
notiziarioLa Provincia

Sassuolo, blitz dei Carabinieri all'autolavaggio, sanzioni per 12mila euro

La Pressa
Logo LaPressa.it

Diverse irregolarità rilevate sul fronte della sicurezza che si sono aggiunte alla scoperta di un lavoratore in nero, straniero irregolare. Il titolare è stato denunciato e l'attività sospesa


Sassuolo, blitz dei Carabinieri all'autolavaggio, sanzioni per 12mila euro
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Il controllo è scattato ieri. I Carabinieri della Compagnia di Sassuolo e del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro, nell’ambito dei controlli finalizzati a garantire il rispetto della normativa a tutela dei lavoratori e delle condizioni di sicurezza nei luoghi di lavoro, hanno effettuato una verifica presso un autolavaggio, con sede operativa a Sassuolo. Il controllo ha consentito di rilevare gravi irregolarità in materia di sicurezza ed individuare l’impiego al lavoro “in nero” di un lavoratore straniero, sprovvisto del permesso di soggiorno.
 
In particolare state rilevate numerose inadempienze in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro, tra le quali la mancata redazione del documento di valutazione dei rischi e l’omessa sorveglianza sanitaria della salute dei lavoratori, la mancata formazione ed addestramento in materia di sicurezza dei dipendenti e l’omessa adozione di idonee protezioni per rischi elettrici.

Per le gravi violazioni accertate, il responsabile della società è stato segnalato alla Procura della Repubblica di Modena ed è stato adottato il provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale fino al ripristino delle condizioni di sicurezza. Complessivamente sono state applicate sanzioni e ammende per oltre 12.000 euro. 
 

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

GIFFI NOLEGGI

MIRANDOLA CARLO BASSOLI SINDACO
La Provincia - Articoli Recenti
Aimag, sicurezza, ospedale e Ztl: il confronto tra i candidati di Carpi
Riccardo Righi, Monica Medici, Annalisa Arletti e Davide Verri si sono confrontati nel ..
25 Maggio 2024 - 14:26
'Maranello, bene confiscato: dal centrodestra attacco squallido'
'Ci stupisce che un attacco così squallido e strumentale arrivi anche da una candidata ..
25 Maggio 2024 - 13:57
'Maranello, bene confiscato: strumentalizzata la sua funzione'
'Forse la portata mediatica dell’intera operazione di recupero dei beni confiscati sia ..
25 Maggio 2024 - 07:25
Mirandola: bimbo intrappolato in auto, liberato dalla Polizia Locale
Il piccolo era rimasto chiuso nell'autoveicolo dopo aver accidentalmente premuto il tasto di..
24 Maggio 2024 - 17:57
La Provincia - Articoli più letti
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 anni. Ieri aveva fatto la seconda dose di Pfizer
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Nonantola, sfrattata e con una gamba rotta vive in auto
La drammatica vicenda di Simona. Il sindaco di Nonantola, sollecitato anche da dirigente ..
18 Ottobre 2018 - 10:43
'Bonaccini si lamenta di Figliuolo, ma a Nonantola dopo 4 anni ricostruzione ferma alla metà'
I consiglieri comunali di Forza Italia Platis e Casano: 'Lasciate senza rimborsi le famiglie..
15 Agosto 2023 - 09:36
Vignola, il coronavirus ha ucciso titolare Bar Italia. Aveva 64 anni
Vignola piange anche Nerino Vezzelli, storico titolare del Bar Italia di via Garibaldi a ..
23 Marzo 2020 - 21:48