Soliera, ricordo di Aude Pacchioni a tre anni dalla scomparsa
Società Dolce: fare insieme
Mivebo
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Società Dolce: fare insieme
notiziarioLa Provincia

Soliera, ricordo di Aude Pacchioni a tre anni dalla scomparsa

La Pressa
Logo LaPressa.it

Nel 2003 il Capo dello Stato, Carlo Azeglio Ciampi, le ha conferito l'onorificenza di Ufficiale dell'Ordine al Merito della Repubblica


Soliera, ricordo di Aude Pacchioni a tre anni dalla scomparsa
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Questa mattina, nel cimitero di Soliera, si è tenuta una cerimonia di commemorazione di Aude Pacchioni, scomparsa il 12 gennaio 2021 all’età di 94 anni. Alla presenza dei familiari, rappresentati dal nipote Giovanni Guerzoni e dalla nuora Chiara Barani, sono stati il sindaco di Soliera Roberto Solomita e il presidente provinciale dell’ANPI Modena Vanni Bulgarelli a prendere la parola. Il primo cittadino di Soliera ha ricordato che Aude era nata a Soliera in via Lama, dove la sua famiglia ancora oggi vive e lavora. “Aude è stata”, ha sottolineato Solomita, “una partigiana, una militante politica e una cittadina appassionata: parole che oggi hanno perso la loro sacralità e da molti vengono percepite quasi con indifferenza, ma associata a figure come quelle di Aude, tornano a risuonare immediatamente per il loro significato più autentico e positivo”.
 
Cresciuta in una famiglia di piccoli coltivatori diretti, papà antifascista e mamma cattolica praticante, negli anni di guerra Aude scelse presto da che parte stare.

Con l'Armistizio dell'8 settembre '43 la cascina familiare in via Lama divenne un rifugio per soldati sbandati, feriti e fuggitivi dal campo di concentramento e transito di Fossoli. Dopo aver frequentato la scuola fino alla terza ”avviamento”, appena diciottenne, Aude lavorava come impiegata pendolare alle fonderie Rizzi di Modena. Ai primi bombardamenti il papà la tenne a casa, ma subito iniziarono i suoi contatti e il lavoro clandestino con il Comitato di Liberazione Nazionale. Nel dopoguerra ha ottenuto il riconoscimento della qualifica di partigiana combattente per la sua attività dal 1° agosto 1944 al 30 aprile 1945.

Nel '56 viene eletta consigliere comunale a Modena, riconfermata ininterrottamente fino al 1985, contribuendo alla nascita del modello emiliano di welfare: per un decennio nella carica di assessore alla Sanità e ai Servizi sociali – dando vita tra l'altro al primo asilo nido della città, nel 1969 – poi con le deleghe al Bilancio e al Patrimonio. Dopo aver presieduto l'Ente ospedaliero di Modena negli anni '70, dal 1986 è alla guida dell'Azienda per il Diritto allo studio e successivamente dell'Opera Pia “Casa di riposo”.
A partire dal 1999, Aude Pacchioni è presidente dell'ANPI di Modena per vent'anni fino al 2018 quando, alla vigilia del suo 92° compleanno, decide di lasciare alle generazioni successive la responsabilità di guidare l'Associazione dei partigiani nella sua provincia.
Nel 2003 il Capo dello Stato, Carlo Azeglio Ciampi, le ha conferito l'onorificenza di Ufficiale dell'Ordine al Merito della Repubblica.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Mivebo

Onoranze funebri Gibellini
La Provincia - Articoli Recenti
Controlli stradali: 3 patenti ritirate dai Carabinieri in poche ore
Tutte per guida in stato di ebbrezza alcolica. Nel corso dei controlli anche 4 giovani ..
21 Luglio 2024 - 12:47
Rogo alla Spectrum di Mirandola: fiamme domate
Il sindaco Budri: ‘L’unico sollievo di questo pomeriggio è sapere che non sono state ..
20 Luglio 2024 - 21:54
Pavullo, rogo nel fienile e nella stalla: bovini morti
A Coscogno di Pavullo, in via Casa Bortolani, poco dopo ora di pranzo
20 Luglio 2024 - 19:13
Mirandola, rogo distrugge azienda a San Giacomo Roncole. I vigili: 'Chiudete le finestre'
Incendio alla Spectrum Medical, ex Qura. Sul posto vigili del fuoco, 118 e le forze ..
20 Luglio 2024 - 15:29
La Provincia - Articoli più letti
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 anni. Ieri aveva fatto la seconda dose di Pfizer
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Nonantola, sfrattata e con una gamba rotta vive in auto
La drammatica vicenda di Simona. Il sindaco di Nonantola, sollecitato anche da dirigente ..
18 Ottobre 2018 - 10:43
'Bonaccini si lamenta di Figliuolo, ma a Nonantola dopo 4 anni ricostruzione ferma alla metà'
I consiglieri comunali di Forza Italia Platis e Casano: 'Lasciate senza rimborsi le famiglie..
15 Agosto 2023 - 09:36
Vignola, il coronavirus ha ucciso titolare Bar Italia. Aveva 64 anni
Vignola piange anche Nerino Vezzelli, storico titolare del Bar Italia di via Garibaldi a ..
23 Marzo 2020 - 21:48