La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Google+ Linkedin Instagram
notiziarioLa Provincia

Traffico illecito di rifiuti da Prato a Pavullo

La Pressa
Logo LaPressa.it

Tutto è partito da un magazzino stipato di spazzatura tessile nella montagna modenese, a Pavullo: è cominciata così l'operazione Penelope'


Traffico illecito di rifiuti da Prato a Pavullo
Tutto e' partito da un magazzino stipato di spazzatura tessile nella montagna modenese, a Pavullo: i proprietari, due signori anziani del posto, avevano affittato il capannone a due persone che si erano spacciate per imprenditori tessili. Dopo pochi mesi, tuttavia, non solo non si erano visti gli affitti ma il magazzino, dentro e fuori, era stato riempito di sacchi neri di rifiuti. Dentro ma anche fuori, dunque, e per questo e' arrivata una segnalazione ai Carabinieri, che hanno indagato poi quasi due anni. Ecco i dettagli della operazione 'Penelope', condotta dai Carabinieri forestali dell'Emilia-Romagna, gruppo di Modena, per iniziativa del Nipaf, nucleo investigativo di polizia ambientale, agroalimentare e forestale, in collaborazione con i colleghi di tanti altri territori del nord e del centro Italia, impiegando piu' di 80 militari.

È stato disposto anche un sequestro di 24 siti in esecuzione di provvedimenti delegati dalla direzione distrettuale antimafia della Procura della Repubblica di Bologna, per iniziativa del sostituto procuratore Stefano Orsi. Tutto il 'giro' partiva da Prato e dalle sue ditte tessili cinesi. Lungo la 'filiera', lo smaltimento si consumava senza soluzione di continuita', nell'ambito di un ciclo 'senza fine' centrato sui sacchi neri da 110 litri, che venivano riempiti di ritagli di lavorazioni industriali tessili, quindi rifiuti speciali non certo da buttare nei cassonetti.

Tenuto conto di un costo di smaltimento dai 150 ai 170 euro a tonnellata, finora sono stati sequestrati 9.000 metri cubi, piu' o meno pari a 3.000 tonnellate e pari quindi a 500.000 euro. Ma, spiegano i Carabinieri in conferenza stampa nel comando di Modena, i sequestri sono tuttora in corso e si prevede di arrivare attorno a quota 20.000 metri cubi.

I due fautori del traffico sono gli unici due arrestati, anche se le persone denunciate sono in tutto 18: uno, un 53enne veneto, era considerato l'esperto di rifiuti e procacciava clienti (le aziende che dovevano smaltire) mentre l'altro, un 40enne lombardo, operava come una sorta di contabile-mediatore e fra l'altro era gia' in carcere a seguito di un'altra indagine sempre sui rifiuti. Era quest'ultimo a tenere i contatti con le ditte occupandosi dei pagamenti. Entrambi gli arrestati avevano precedenti per ricettazione e truffa, ed e' spuntata anche un'interdizione dai pubblici uffici per 10 anni, ma col traffico appena sgominato non conducevano una vita agiata: era la loro unica fonte di sostentamento, in sostanza erano delinquenti di basso livello.

Nel modenese avevano contatti con due soggetti, uno di Pavullo e uno di Modena, finito tra i deferiti. Quest'ultimo, in particolare, cercava capannoni dove stipare i rifiuti, soprattutto nelle aree industriali o montane ma comunque fuori dai maggiori centri urbani, anche con la collaborazione di diversi intermediari e autotrasportatori compiacenti.

Tra le destinazioni della spazzatura illegale c'erano siti nel Veneto ma anche in Lombardia, in alcune parti della Toscana, nelle aree di Livorno e della stessa Prato, in Emilia-Romagna. I sacchi, concretamente, venivano presi tali e quali dai trasportatori e condotti nelle ditte non autorizzate al recupero. L'obiettivo era quello di trasformare i rifiuti, attraverso operazioni di recupero finte, senza alcuna scheda tecnica, in materia prima secondaria o sottoprodotto, per poi trasportarli e abbandonarli dentro i capannoni industriali.
Il tutto all'insaputa dei loro proprietari, come nel caso dei signori di Pavullo, ai quali e' stato cosi' provocato un danno economico doppio, costituto sia dalla preclusione alla disponibilita' dell'immobile sia delle eventuali onerose spese di smaltimento e recupero dei rifiuti abbandonati. Senza considerare l'ulteriore danno legato all'eventuale incendio del materiale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
Da Pavullo a Sassuolo, partorisce in ambulanza
La Nera
18 Febbraio 2018 - 22:39- Visite:35763
Rintracciata la mamma scomparsa col figlio: è in Romania
La Provincia
29 Settembre 2019 - 10:57- Visite:29204
'Rifiuti Spilamberto, l'ipocrisia della raccolta differenziata'
La Provincia
23 Ottobre 2017 - 10:12- Visite:18016
'Neonato morto: col punto nascite di Pavullo aperto, rischio ridotto'
La Provincia
02 Novembre 2017 - 20:41- Visite:16454
Da Pavullo a Sassuolo per distacco di placenta, muore il neonato
La Nera
29 Ottobre 2017 - 19:11- Visite:15098
Castelfranco, blitz dei Carabinieri in abitazione: quattro ..
La Nera
16 Settembre 2017 - 12:27- Visite:14648
La Provincia - Articoli Recenti
E' morto padre Sebastiano Bernardini,..
Il frate che animava con la sua gioia e il suo amore il centro per la terza età di Pavullo ..
15 Dicembre 2019 - 08:51- Visite:3582
Carpi, Fratelli d'Italia apre sede in..
Barcaiuolo: 'No all'allargamento a difesa dei commercianti e del centro storico, svilito ..
14 Dicembre 2019 - 14:13- Visite:1497
Castelfranco, tangenziale colabrodo: ..
Mirco Zanoli: 'In questo periodo tra piogge e neve la situazione, già di per sé ..
14 Dicembre 2019 - 13:46- Visite:571
Serramazzoni, martedì riapre scuola ..
Unica condizione riportare i bambini frequentanti al di sotto della soglie dei 100 alunni. ..
13 Dicembre 2019 - 18:02- Visite:1259


La Provincia - Articoli più letti


Nonantola, sfrattata e con una gamba ..
La drammatica vicenda di Simona. Il sindaco di Nonantola, sollecitato anche da dirigente ..
18 Ottobre 2018 - 10:43- Visite:151229
Orrore di Bibbiano, onlus coinvolta ..
Trincia: 'Arrestato Claudio Foti, responsabile del Centro Hansel e Gretel, lo stesso da cui ..
27 Giugno 2019 - 15:22- Visite:29693
Rintracciata la mamma scomparsa col ..
Ora i carabinieri procederanno come previsto dalla legge per sottrazione di minore, sempre ..
29 Settembre 2019 - 10:57- Visite:29204
'Rifiuti Spilamberto, l'ipocrisia ..
Intervento della capogruppo M5S Anderlini: 'Quanto tempo perso in inutili e costose ..
23 Ottobre 2017 - 10:12- Visite:18016