La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Lega - Referendum giustizia
notiziarioLa Provincia

Una nuova scuola media per Spilamberto: promessa o minaccia?

La Pressa
Logo LaPressa.it

L’amministrazione si é già detta pronta a chiedere finanziamenti statali, accedere ad un mutuo ed eventualmente utilizzare i proventi ottenuti dall’estrazione degli idrocarburi dal sottosuolo di Spilamberto


Una nuova scuola media per Spilamberto: promessa o minaccia?

Nel consiglio comunale di luglio non tutte le forze politiche a Spilamberto si sono trovate concordi nell’approvare la costruzione di una nuova scuola media. Il sindaco Umberto Costantini (nella foto) invece ha annunciato che Spilamberto avrà una nuova scuola media entro il 2022 con arredi all’avanguardia e spazi che consentono una didattica moderna.
Quindi scuola medie e scuola primaria si dividerebbero, la primaria rimarrebbe dov’é ubicata ora e la nuova scuola secondaria si localizzerebbe nell’area adiacente al Centro Sportivo Primo Maggio, zona Fondo Bosco; in questo modo si vanificherebbero le scelte della realizzazione degli Istituti Comprensivi che avevano lo scopo di permettere ad elementari e medie di dare continuità a progetti didattici e di incontrarsi.

Va ricordato come gli Istituti Comprensivi siano nati perchè si è immaginato in prospettiva di mettere insieme, anche tramite l’edilizia scolastica, elementari e medie. Spilamberto, peraltro aveva ed ha le due scuole già unite da vent’anni, in questo caso si andrebbero a dividere elementari e medie. Ora veniamo all’altro aspetto importante, su cui certamente occorre basarsi prima di realizzare un progetto di quella portata (soprattutto economica, ma questo lo vedremo dopo), cioé l’aspetto demografico: non è assolutamente previsto incremento demografico. Da un documemto elaborato dal Miur (Ministro Istruzione Università Ricerca) emerge un calo della popolazione scolastica di quasi 20mila unità. L’anno 2016/2017 i vuoti ammontarono a 46mila unità e il prossimo anno a
33mila. Ergo: non ci sono le condizioni di crescita demografica che possano giustificare un’operazione di questa portata e che indebiterebbe la comunità di Spilamberto per i prossimi 20/25 anni.
Sono già due anni che emergono grossissime difficoltà nella costituzione delle classi della primaria; questo accade in diverse scuole dell’Unione, a seguito di una contrazione del numero degi iscritti. L’ultimo aspetto, sicuramente al primo posto per importanza, é quello economico, La prima domanda, quando si devono fare investimenti piuttosto importanti economicamente, é inesorabilmente la seguente: ci sono i soldi? In quali condizioni sono e, soprattutto saranno le casse dell’amministrazione dopo questo investimento? Quanto e per quanto tempo dovrà pagare la comunità spilambertese? L’amministrazione si é già detta pronta a chiedere finanziamenti statali, accedere ad un mutuo ed eventualmente utilizzare i proventi ottenuti dall’estrazione degli idrocarburi dal sottosuolo di Spilamberto. (Quest’ultima ipotesi molto improbabile, perché la normativa non lo consente)

Con leggerezza e senza neppure sapere dove troveranno i fondi per finanziare l’opera, gli amministratori hanno già deciso e deliberato ben 180.000 euro per progettare la nuova scuola, più altri 30 mila euro per riprogettare l’uso dell’ex ambulatorio AUSL per uffici, quando il progetto per l’ampliamento presso l’AUSL della scuola era già stato fatto a costo zero! Infine c’é il documento: percorso partecipazione uno. Lodevole nella sua iniziativa partecipativa, molto suggestiva, quasi ipnotica nel suo modo di coinvolgere ed avvolgere: insegnanti, genitori, allievi; dove sono stati raccolti tutti i desiderata, anche quelli più improbabili.
Il documento ha qualcosa di fantasioso, utilizzando non più la tecnica dei gessetti colorati, ma dei post-it: ogni post-it colorato rimandava ad uno specifico argomento. I partecipanti hanno quindi proposto argomenti diversi: dai laboratori con cuffie per la lingua straniera, laboratori per piccoli gruppi, laboratori per la manualità, laboratori per la creatività, laboratori di scienze, laboratori espandibili verso l’esterno, laboratori di cucina, arte, musica, disegno, palestra modulare, ricovero animali, orto verticale gestito dai ragazzi e l’elenco continua ancora all’infinito, in una sorta di voli pindarici, fantasia, creatività.
Tutti i partecipanti al sondaggio, infatti, sono stati arruolati dal sindaco tra i sostenitori della Nuova scuola, che chissà perché mi rimanda tanto alla “Buona scuola”…, mi auguro che abbia un finale migliore.
Flaviana Barbieri



Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.



 
 
 
 
Email
 

Articoli Correlati
'Vaccini, ecco il rapporto tra la Lorenzin e le case farmaceutiche'
Politica
27 Febbraio 2018 - 15:12- Visite:167773
Segretario Pd: ‘Votare Lega significa essere idioti’
Politica
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:108007
Il Sulpl risponde: Posso accompagnare mia moglie a fare la spesa?
Societa'
17 Marzo 2020 - 11:24- Visite:69675
Inchiesta sui minori 'Angeli e Demoni': indagati altri due sindaci
Politica
02 Luglio 2019 - 16:02- Visite:64032
Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi del Sistema. E Muzzarelli trema
Il Punto
13 Gennaio 2019 - 08:41- Visite:63219
Ex primario Pronto soccorso Modena: 'Alle persone sane sconsiglio il ..
Politica
19 Giugno 2021 - 16:44- Visite:62011

La Provincia - Articoli Recenti
Bastiglia, un orto contro il bullismo
Domenica inaugurazione del progetto 'Piantala!' promosso da La Clessidra con il patrocinio ..
22 Luglio 2021 - 14:48- Visite:138
Sicurezza idraulica Naviglio, ..
Il sindaco di Bomporto risponde in Consiglio e conferma che non c'è nemmeno il progetto ..
22 Luglio 2021 - 10:16- Visite:233
Pavullo, incendio all'isola ecologica..
Il rogo si è sviluppato nell'area che raccoglie i rifiuti in legno. Sul posto due mezzi dei..
21 Luglio 2021 - 18:41- Visite:1210
Covid, 15 contagi a Modena, nessun ..
Nuovi casi a Formigine, Maranello, Modena città, Sassuolo
21 Luglio 2021 - 17:13- Visite:1973
La Provincia - Articoli più letti
Nonantola, sfrattata e con una gamba ..
La drammatica vicenda di Simona. Il sindaco di Nonantola, sollecitato anche da dirigente ..
18 Ottobre 2018 - 10:43- Visite:160185
Vignola, il coronavirus ha ucciso ..
Vignola piange anche Nerino Vezzelli, storico titolare del Bar Italia di via Garibaldi a ..
23 Marzo 2020 - 21:48- Visite:42610
Rintracciata la mamma scomparsa col ..
Ora i carabinieri procederanno come previsto dalla legge per sottrazione di minore, sempre ..
29 Settembre 2019 - 10:57- Visite:38262
Orrore di Bibbiano, onlus coinvolta ..
Trincia: 'Arrestato Claudio Foti, responsabile del Centro Hansel e Gretel, lo stesso da cui ..
27 Giugno 2019 - 15:22- Visite:35948