Valzer di preti, don Dionizy entra a Zocca, don Franco a Solignano
Società Dolce: fare insieme
Mivebo
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Mivebo
articoliChe Cultura

Valzer di preti, don Dionizy entra a Zocca, don Franco a Solignano

La Pressa
Logo LaPressa.it

Nel 2014, don Silvestri aveva fatto il suo ingresso nella parrocchia di Santa Rita, che oggi ha accolto il suo successore don Stefano Andreotti


Valzer di preti, don Dionizy entra a Zocca, don Franco a Solignano
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Cambiamenti in vista per due parrocchie del vicariato Pedemontana Est e tre parrocchie dell’unità pastorale di Zocca: Solignano e Ca’ di Sola e Ciano, Montecorone e Monteombraro.

Le parrocchie di Montecorone e Monteombraro - rispettivamente 429 e 650 abitanti - avevano recentemente perso il pastore a seguito della scomparsa del canonico Anselmo Manni, che le aveva rette a partire dal 2009. Unitamente a San Lorenzo martire in Ciano (396 abitanti), ora si preparano ad accogliere il nuovo parroco, don Dionizy Marek Drelichowski, 60enne nato in Polonia, incardinato nel clero diocesano modenese dal 2008. Don Drelichowski, che dal 2016 è cittadino italiano, dopo aver retto le comunità di Casola, Farneta, Guisciola, Montefiorino e Rubbiano dal 1998, è divenuto parroco di Solignano e Ca’ di Sola.

Dopo tredici anni nelle due parrocchie della Pedemontana est, don Drelichowski si appresta a entrare nell’unità pastorale di Zocca, il cui moderatore è il parroco del capoluogo, don Marcin Rafal Lofek, nel vicariato omonimo, composto dalle unità pastorali di Guiglia, Montese e Zocca, il cui vicario è il canonico Paolo Soliani.

Nuovo parroco di Solignano e Ca’ di Sola sarà il canonico Franco Silvestri (nella foto), 66 anni. Don Silvestri, dopo la prima nomina come cappellano a Spilamberto nel 1977, ha svolto numerosi incarichi in diocesi, come assistente dell’Azione cattolica (1981), mansionario del Duomo (1982), parroco di diverse comunità, tra le quali Sant’Agostino e San Barnaba in città, Pavullo e Sestola in montagna. Dal 2009, don Silvestri è assistente del Centro italiano femminile di Modena, mentre, fra il 2006 e il 2014, è stato responsabile della Segreteria arcivescovile, con gli arcivescovi Cocchi e Lanfranchi. Nel 2014, don Silvestri aveva fatto il suo ingresso nella parrocchia urbana di Santa Rita, che oggi ha accolto il suo successore don Stefano Andreotti.

Le sue nuove parrocchie, San Giorgio in Solignano e Beata Vergine Immacolata di Lourdes in Ca’ di Sola, contano rispettivamente 2527 e 2117 abitanti e fanno parte -con il capoluogo e con Levizzano- dell’unità pastorale di Castelvetro, il cui moderatore è don Alessandro Garuti, parroco di Castelvetro, nel vicariato della Pedemontana est, che ha per vicario foraneo don Alessandro Fini, parroco di Marano sul Panaro.


Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 


Acof onoranze funebri
Che Cultura - Articoli Recenti
Da un secolo all'altro: il giornalismo raccontato da Cesare Pradella
Questa sera la presentazione a Carpi. Tante storie e tanti fatti, emozioni, ricordi, in una ..
07 Giugno 2024 - 12:48
Concentrico Festival Carpi: dal 7 al via la nona edizione
Il festival transdisciplinare, intergenerazionale e site-specific, che fino al 16 giugno ..
03 Giugno 2024 - 10:05
Vignola, sabato concerto degli Elettrotubi
Al Circolo Ribalta, dalle 21.30 un'originale lettura della musica techno
29 Maggio 2024 - 17:17
Benozzo e Zanoni inaugurano la stagione al Castello di Montecuccolo
Il concerto, a ingresso libero, è organizzato dall’Associazione Terra e Identità con il ..
26 Maggio 2024 - 11:59
Che Cultura - Articoli più letti
Gli italiani scoprirono che Muccioli incatenava drogati. E stavano con lui
Intervista a Paolo Severi, uno dei protagonisti di SanPa, il documentario di Netflix. ..
17 Gennaio 2021 - 18:17
Se la locomotiva di Guccini si schianta contro il muro della malafede
Guccini si scaglia contro l'opposizione brandendo l'arma più subdola, la bandiera di ..
27 Aprile 2020 - 10:59
Agamben: 'Dopo questi 2 anni metto in discussione la medicina stessa'
'Se non si ripensa da capo che cosa è progressivamente diventata la medicina non si potrà ..
04 Dicembre 2022 - 15:22
Quattro dolci tipici della cucina modenese
Il bensone, la bonissima, i tortelli fritti modenesi al savor e la torta Barozzi
01 Marzo 2021 - 17:51