La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
notiziarioLettere al Direttore

Coronavirus, parliamo di scuola e di futuro

La Pressa
Logo LaPressa.it

I programmi scolastici sono fermi ai tempi di Noè, gli educatori molto spesso non conoscono nè Stemberg nè Gardner


Coronavirus, parliamo di scuola e di futuro

Siamo in giorni difficili, questo virus che non si vede ma c'è, fa gravi danni, ma questo non ci deve impedire di pensare ad un domani e a riprogrammare la nostra vita.

La scuola italiana non eccelle di una grande organizzazione ed ora in questa emergenza, con le scuole chiuse, c'è qualche educatore che cerca di raggiungere i suoi studenti usando i mezzi informatici ed altri che invece si sono limitati a dare sbarellate di compit. Ma si potrebbe fare anche diversamente.

I programmi scolastici sono fermi ai tempi di Noè, gli educatori molto spesso non conoscono nè Stemberg nè Gardner, non sanno che i canali per apprendere sono tre (visivo, auditivo e cenestesico)  ma non è rilevante, c'è la soluzione: ovvero mettere a disposizione degli studenti lezioni tenute da esperti in comunicazione che affiancano quelle “classiche”. L’educatore non deve fare altro che indicare quali lezioni reperire sul web e in quali pagine, per chi volesse approfondire, trovare il materiale correlato alla programmazione scolastica.

Provate ora a pensare come si può far capire ad un bambino delle elementari come viveva l’uomo preistorico? Come spiegargli che non c’erano nè telefonini, nè automobili, nè televisione, nè supermercati? Come spiegargli che nulla di quello che c'è oggi era presente, ebbene  ci sono dei filmati fantastici dove attori rappresentano l’uomo delle caverne con i suoi modi di vivere...

Ma così per qualsiasi epoca storica. Ma la cosa bella è che ci si sposta dall’imparare la data dell’evento storico (che è anche difficile da memorizzare) ma si può arrivare a capire il contesto storico, con le varie dinamiche, che non sono certo la data dell’evento in sè.

Se ci fosse questo materiale disponibile, organizzato in modo facile ed intuitivo, anche se le scuole ora son chiuse, la programmazione scolastica potrebbe andare avanti comunque, poiché i ragazzi potrebbero accedere alle lezioni ed i genitori potrebbero affiancare i figli (imparando anch’essi qualcosa).

Non sono una esperta ma certamente abbiamo moltissimo materiale audiovisivo da utilizzare e basterebbe solo assemblarlo e affiancarlo ai programmi scolastici. Potrei anche dirvi che questo modo nuovo che non sostituisce l’educatore classico e l’organizzazione scolastica, aiuterebbe moltissimo anche le famiglie che potrebbero avere difficoltà a seguire i figli, poiché basterebbe guardare la lezione.

Altro vantaggio, tante volte la scuola insegna nozioni che si fa fatica a capire dove possono essere applicate nella vita reale, come ad esempio le espressioni o i logaritmi, con questo tipo di materiale si può anche colmare questa lacuna e dare un significato all’importanza dell’apprendimento.

Io spero, mi auguro, che questa possibilità trovi quanto prima una applicazione e che qualche politico illuminato spinga per realizzarla per dare almeno un segnale di speranza e di futuro.

Emanuela Soncini - Serramazzoni



Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
Morti nelle Rsa per Covid, in Emilia Romagna dati peggiori d'Italia
Societa'
19 Aprile 2020 - 18:05- Visite:117569
Modena in zona rossa: cosa prevede la bozza del decreto
Societa'
07 Marzo 2020 - 21:45- Visite:66111
La pandemia globale di Coronavirus? Simulata nel 2019
Oltre Modena
03 Marzo 2020 - 09:43- Visite:62285
Il Sulpl risponde: Posso accompagnare mia moglie a fare la spesa?
Societa'
17 Marzo 2020 - 11:24- Visite:50219
Coronavirus, scuole tutte chiuse in Emilia Romagna per altri 8 giorni
Societa'
29 Febbraio 2020 - 08:00- Visite:47222
Coronavirus, Venturi: basta cazzeggio o state a casa o vi fermiamo noi
Societa'
16 Marzo 2020 - 18:32- Visite:43484
Lettere al Direttore - Articoli Recenti
Via Emilia, cassonetti colmi e ..
Qual è il fine di Hera, che nella zona di Via Emilia Est, ricca di locali, ha dimezzato ..
29 Giugno 2020 - 18:53- Visite:731
Piazza Grande, vergognosi i tavolini ..
Lo spazio sotto il palazzo dell'Arcivescovado è sacro, bagnato dal sangue di Martiri della ..
24 Giugno 2020 - 16:05- Visite:3357
Commissione Covid, caro Muzzarelli ..
Signor sindaco si faccia un giro in Via Emilia per vedere quanti sono gli esercizi chiusi e ..
23 Giugno 2020 - 16:51- Visite:715
Motorizzazione, tempi biblici ..
Sono 2 settimane che spedisco mail ma nessuno si degna di rispondere il tempo passa e se non..
17 Giugno 2020 - 11:21- Visite:1140


Lettere al Direttore - Articoli più letti


Basta cazzeggio? Caro Venturi per ..
Quel basta cazzeggio... avremmo potuto dirlo noi al dottor Venturi quando fino al 21 ..
19 Marzo 2020 - 11:32- Visite:20024
Corsette e bici sì, passeggiate no: ..
La risposta a una nostra lettrice: Venturi ovviamente sa perfettamente cosa dice e sta ..
17 Marzo 2020 - 19:01- Visite:18224
Soffiatori a motore e foglie cadenti:..
Basti pensare che ogni soffione a motore sposta, in un ora di servizio, un volume d'aria ..
03 Novembre 2017 - 17:42- Visite:17743
Muzzarelli aumenta le tasse senza ..
La richiesta di ulteriori denari dai propri cittadini, quanto si hanno le casse piene, ..
27 Marzo 2020 - 19:22- Visite:16834