'Discarica di Finale Emilia: l'inquinamento interessa un vasto territorio'
Acof onoranze funebri
Italpizza
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Acof onoranze funebri
notiziarioLettere al Direttore

'Discarica di Finale Emilia: l'inquinamento interessa un vasto territorio'

La Pressa
Logo LaPressa.it

L'Osservatorio civico 'Ora tocca a noi' continua lo studio di documenti riguardanti le discariche Hera-Feronia di Finale Emilia. Le conclusioni delle ultime analisi


'Discarica di Finale Emilia: l'inquinamento interessa un vasto territorio'
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Riceviamo e pubblichiamo la lettera del Presidente dell'Osservatorio Civico 'Ora Tocca a Noi' sul tema della discarica di Finale Emilia. 

La contaminazione delle acque sotterranee da parte delle discariche era già nota nel lontano 2012. In effetti in alcuni documenti relativi al 2012, si riscontra che la discarica esistente all'epoca ha subito un cedimento di circa 2 metri, comprimendo lo strato di terreno argilloso-torboso e provocando fenomeni di deformazione. Tali fenomeni hanno consentito, se non addirittura provocato, la fuoriuscita e diffusione del percolato dalle discariche Feronia 0 e Feronia 1.
A questo punto diventa fondamentale capire in tutti questi anni, che diffusione hanno avuto nelle acque sotterranee i molteplici inquinanti che sono contenuti nel percolato, occorre capire cioè che
area territoriale sta interessando questo gravissimo inquinamento. A questo proposito possono venire in aiuto alcune considerazioni tecniche. 

Nel territorio delle discariche Hera-Feronia di Finale Emilia esistono due differenti sistemi idrogeologici, uno superficiale definito primo acquifero e l'altro più profondo o confinato definito secondo acquifero.
Entrambi gli acquiferi sono contaminati con più di 2.500 casi accertati di superamento dei limiti di legge delle CSC (Concentrazione Soglia Contaminazione) di molteplici inquinanti.
Per cercare di capire come si espande l'inquinamento nelle acque sotterranee, è importante conoscere la velocità di movimento dell'acqua nel sottosuolo. 

Mentre per l'acquifero superficiale la velocità dell'acqua è di circa 15 metri all'anno, per l'acquifero profondo la velocità è ben maggiore ed è stimata in 1,4 chilometri all'anno. Da questo dato si comprende bene la devastante portata di questo inquinamento che interessa una vasta area per effetto di un raggio di diffusione delle acque inquinate dell'acquifero profondo di circa 1,5 chilometri all'anno.

Se moltiplichiamo questa velocità di scorrimento annuale dell'acqua nell'aquifero profondo per i tanti anni di inquinamento, si comprende quanto sia ampia l'area territoriale interessata da questa contaminazione. In pratica le acque della falda più profonda allargano l'inquinamento di circa 1,5 chilometri all'anno e questo sta accadendo da innumerevoli anni!!! A questo dato se ne aggiunge un altro ulteriormente aggravante. La falda più profonda viene da anni utilizzata dai pozzi per il prelevamento dell'acqua destinata per varie attività umane. È questo il vero ed enorme problema. L'inquinamento delle acque sotterranee del nostro territorio non è solo confinato nelle profondità della terra, ma ricade in modo diretto sulla salute e sulla vita dei cittadini del Comune di Finale Emilia e degli altri Comuni limitrofi'.
Maurizio Poletti Portavoce Osservatorio civico 'Ora tocca a noi'


Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Italpizza

Mivebo
Lettere al Direttore - Articoli Recenti
Modena, usata mailing list dei dipendenti comunali per spot a Mezzetti
Usano la struttura amministrativa Comunale come se fosse uno dei loro 'circoli' di partito
20 Maggio 2024 - 07:09
Parcheggi a Modena, prezzi fuori controllo
Anche in città molto più turistiche (Como ad esempio) si trovano tariffe orarie da 1 euro,..
19 Maggio 2024 - 18:22
Odissea dopo lo sfratto: impossibile trovare un alloggio in affitto
Dopo 14 anni passati in un'appartamento nella zona viale Manzoni a Carpi, il proprietario ha..
15 Maggio 2024 - 11:25
'Così Cigarini infanga ancora l'onorabilità di Pagliani'
Andrea Galli: 'Si è permesso di ripescare quelle accuse, false, adombrando ancora ..
14 Maggio 2024 - 16:54
Lettere al Direttore - Articoli più letti
Io, vittima del green pass: qualcuno chiederà conto di tutto questo
Resistere per poter raccontare alle future generazioni che anche nelle avversità, se pure ..
16 Febbraio 2022 - 21:48
Follia green pass, a 760mila ragazzi è vietato vivere la giovinezza
Vietato ad esempio andare a mangiare una pizza con gli amici, andare al cinema, andare al ..
25 Gennaio 2022 - 14:45
Sono a rischio trombosi: nessuna esenzione e il medico mi ha cacciato
L'Aulss di competenza mi ha comunicato che il medico di base mi ha cancellato dalla lista ..
14 Febbraio 2022 - 14:46
'Sperimentazione vaccini finisce nel 2023: scelgo di curarmi e curare'
L'ex primario Pronto soccorso Modena: 'Chi sono quei terrapiattisti che impediscono ..
24 Luglio 2021 - 16:36