'Disintossicarsi dai cittadini della Sacca? Muzzarelli si scusi'
CISL Emilia Centrale
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
notiziarioLettere al Direttore

'Disintossicarsi dai cittadini della Sacca? Muzzarelli si scusi'

La Pressa
Logo LaPressa.it

'A lei sindaco non rimane che ammettere l’errore compiuto, dunque scusarsi con la gente della Sacca per averla ingiustamente e pubblicamente offesa'


'Disintossicarsi dai cittadini della Sacca? Muzzarelli si scusi'
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Al sindaco di Modena
signor Gian Carlo Muzzarelli
Testimoni hanno raccontato che Lei, al termine dell’incontro con i referenti del controllo di vicinato, in risposta all’invito di una referente di incontrare i residenti della Sacca in assemblea pubblica, si è così espresso:
“Io vado dappertutto. Io vorrei  andare dove non offendono, dove ci sono persone per bene che non offendono. Alla Sacca sono stato sufficientemente offeso. Devo ancora disintossicarmi. Quando mi sono disintossicato vengo. VI siete anche comportati con mia figlia in modo indegno. Non poteva andare a scuola che aveva gente davanti alla scuola che mi offendeva. All’assemblea di Marzo 22 non c’era  un singolo cittadino che mi offendeva, c’erano  decine di cittadini che offendevano regolarmente e che urlavano come dei matti” .
Le testimonianze corrispondono, sono coerenti e non si contraddicono.

Il comandante della Polizia locale, la direttrice generale e l’assessora Alessandra Filippi erano presenti e anche per il rispetto che devono alla loro carica non possono smentire.

La maggioranza delle persone che la sera suddetta hanno opposto critiche - talvolta anche con animo vivace e acceso dalla passione ma civico e civile, mai offendendo - all’arrogante ed offensivo progetto supportato da Lei, dalla Giunta e dal Partito Democratico, lo hanno fatto ed hanno continuato a farlo con competenza, civiltà e alto senso civico. È comprensibile lo smacco subito da lei e dalle altre funzioni succitate dopo aver appreso che l’azienda committente aveva compreso, smentendo e rinnegando le Vostre decisioni, che il progetto originario era offensivo del bene delle persone e dell’ambiente cambiandolo adeguatamente ancorché non del tutto perciò non soddisfando pienamente i residenti.


A lei sindaco non rimane che ammettere l’errore compiuto, dunque scusarsi con la gente della Sacca per averla ingiustamente e pubblicamente offesa oppure dimettersi dalla Sua carica. La Sua funzione di sindaco di tutti i cittadini non le consente di discriminare e di addebitare gli errori di una persona a tutte le altre. Non le consente neanche di far intendere che il Suo agire possa essere mosso da sentimento emotivo, da simpatie ovvero da antipatie verso gli uni o verso gli altri, si che, possa esso in parallelo far intendere che anche il fare della Sua funzione pubblica possa essere condizionato da emotività. Il fatto che Lei abbia detto che non ha ancora incontrato i residenti della Sacca in assemblea pubblica perché deve disintossicarsi dai loro comportamenti che lei ritiene errati, purtroppo e invece, lo fa intendere. La partecipazione, il dialogo ed il rispetto sono strumenti democratici, fra gli altri, a disposizione  della Sua funzione pubblica “erga omnes” e che Lei non può usare a Sua discrezione e soltanto con chi le pare e piace e con chi non la critica.

Il giorno dopo l’assemblea al PalaRoller di via Alfonso Paltrinieri nel Marzo del 2022, io amareggiato dal comportamento incivile di un individuo temporaneamente residente alla Sacca, direttamente nei Suoi confronti e indirettamente di tutte le persone partecipanti all’assemblea che desideravano ascoltare le Sue risposte e non poterono ottenerle perché Lei se ne andò senza darle (molti ritennero tale uscita un atto emotivo), scrissi una lettera pubblica di scuse a Lei indirizzata in nome e per conto di tutte le persone per bene della Sacca il 99% degli astanti alla suddetta assemblea.

Oggi tocca a Lei chiedere scusa. La differenza è che io lo feci senza aver nulla di cui rammaricarmi, Lei si.
Con i migliori saluti,
Camillo Po

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

CISL Emilia Centrale

Mivebo
Lettere al Direttore - Articoli Recenti
Modena, autisti soccorritori a partita Iva: una deregolamentazione selvaggia
Ci sono autisti a partita Iva che per far quadrare i conti svolgono fino a 250-300 ore al ..
08 Luglio 2024 - 19:00
Bene svolta di Mezzetti, felice sia archiviata l'esperienza Muzzarelli
Ad oggi sono soddisfatto delle scelte di Mezzetti. Ha nominato assessori competenti del ramo..
04 Luglio 2024 - 18:10
'Modena, microarea di Via Django sovraffollata: qui vivono 50 persone'
Si aggiunge l’aggravante che non è possibile rispettare alcuna norma sulla sicurezza: non..
04 Luglio 2024 - 12:35
'Voto, centrodestra riconosca umilmente gli errori della coalizione'
'Fermiamoci alla nostra regione: candidati presentati all'ultimo minuto e conosciuti da una ..
26 Giugno 2024 - 08:29
Lettere al Direttore - Articoli più letti
Io, vittima del green pass: qualcuno chiederà conto di tutto questo
Resistere per poter raccontare alle future generazioni che anche nelle avversità, se pure ..
16 Febbraio 2022 - 21:48
Follia green pass, a 760mila ragazzi è vietato vivere la giovinezza
Vietato ad esempio andare a mangiare una pizza con gli amici, andare al cinema, andare al ..
25 Gennaio 2022 - 14:45
Sono a rischio trombosi: nessuna esenzione e il medico mi ha cacciato
L'Aulss di competenza mi ha comunicato che il medico di base mi ha cancellato dalla lista ..
14 Febbraio 2022 - 14:46
'Sperimentazione vaccini finisce nel 2023: scelgo di curarmi e curare'
L'ex primario Pronto soccorso Modena: 'Chi sono quei terrapiattisti che impediscono ..
24 Luglio 2021 - 16:36