La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
notiziarioLettere al Direttore

Governo Conte, fiumi di miliardi di aiuti divenuti ruscelli di lacrime

La Pressa
Logo LaPressa.it

Io penso alle lacrime vere di chi ha perso i propri cari in questo periodo, alle lacrime di chi si è trovato senza lavoro, di chi non sa come fare la spesa


Governo Conte, fiumi di miliardi di aiuti divenuti ruscelli di lacrime

Parto da un anniversario: compie 7 anni il fiume di lacrime della ministra Fornero e da oggi si inizierà a pagare anche il ruscello che diventerà  fiume grazie alle lacrime della ministra Bellanova (qui il link).

Ministra Elsa Fornero:  laureata, economista, professore universitario, ministro del lavoro e delle politiche sociali (dal 16 novembre 2011 al 28 aprile 2013) nel Governo Monti, politicamente indipendente,  con le sue lacrime da Premio Oscar ha fatto capire bene all’italiani cosa significa avere il potere nelle mani. Abbiamo protestato, abbiamo manifestato ai tempi, ci siamo arrabbiati, ma tutto  è andato come deciso dalla ministra e dai suoi collaboratori/sostenitori.

Ministra Teresa  Bellanova:  licenza media, professione sindacalista, ministro delle politiche  agricole, alimentari e forestali della Repubblica Italiana dal 2019 nel Governo Conte II, politicamente Italia Viva (2019), PD (2007-2019), DS (1998-2007), PDS (1991-1998), PCI (fino al 1991) ha ripetuto la pietosa scena, con tanto di lacrime e commozione, conclusione: obiettivo raggiunto. Rabbia, proteste, manifestazioni… Siccome  la ministra ha ricevuto grande consenso  dai colleghi politici, è la Politica che decide.

Io penso alle lacrime vere di chi ha perso i propri cari in questo periodo, alle lacrime di chi si è trovato senza lavoro, di chi non sa come fare la spesa, di chi non sa come gestire i figli considerando la chiusura delle scuole, di chi soffre di patologie gravi e non ha potuto continuare le cure, alle lacrime dell’anziano che non ha nessuno. La priorità del Governo non siamo noi, per chi non lo ha ancora capito.

Non è abbastanza chiaro che la maggioranza è in un mare di guai, non per scelta nostra, ma grazie a chi “ci concede” di respirare dietro ad una mascherina? Odore di grandi affari dietro ad una sola mascherina; gli avvoltoi sono a  caccia…  profumo di  soldi. Decine, centinaia di milioni di euro sono spariti in neanche tre mesi. Il cittadino comune ha un nome, un cognome, chi ruba e truffa  spudoratamente, miracolosamente in Italia è un Ignoto, in alternativa viene assolto perché il fatto non sussiste.

Finalmente possiamo uscire di  casa, in punta dei piedi, mascherine, guanti, divisorie in plexiglass e sa solo Dio cosa ci verrà imposto per impedire la diffusione e il contagio coronavirus; sanzioni ed obblighi arrivati da chi cambia idea con la velocità del cambio dei calzini sporchi.

Statistiche, aggiornamenti, informazioni improvvisate, notizie shock, ma per carità. La verità è lontanissima, al contrario della realtà che stiamo toccando con la mano.

Siete  ciechi se non vedete dimagrire dopo la quarantena  il vostro conto corrente, se non vi rendete conto che i decreti gli stiamo pagando con i risparmi di una vita (per chi ancora gli possiede)  e con la nostra salute.

Mutuo o affitto da pagare pur aver sospeso  le rate, spesa alimentare senza soldi, tasse rimandate da pagare e con tanto d’interessi, cassa integrazione ancora da ricevere. E il reddito di cittadinanza  concesso a qualche onesto massacrato e a tantissimi delinquenti  “scovati per caso” senza diritto di riceverlo e col reddito di emergenza che per i requisiti richiesti non verrà concesso a nessuno.

La lista è lunga ma soffriamo di sordità e cecità rifiutiamo di vedere, rifiutiamo di sentire. In questi mesi  ha guadagnato, in gran parte,  il raccomandato, il nullafacente, l’incapace, il furbo ma non il lavoratore, e neanche il vero  imprenditore. Stipendi da decine di migliaia di euro, aumentati a dismisura solamente  per “sfornare” un vagone di carta che dà il potere a chi deve decidere se sei regolare/idoneo oppure  no.

Ogni giorno, cittadini comuni come me, sono  usati per i giochi dei  politici con tanto di sceneggiate da burattinai nelle aule del Montecitorio  e in dirette Tv. Non ho la libertà di scelta, non mi  è concesso  di vivere dignitosamente. Decidono tutti: l’Europa, la Germania, l’Olanda, il Governo, il Parlamento, il Senato, il Presidente della regione, il sindaco del comune… tutti meno che noi. Ordinanze, mesi di “clausura”,  mesi di paura perché con la paura puoi essere controllato e sottomesso.

Elena  Boac



Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
Pensioni, Corte dei Conti: non si tocchi legge Fornero. Cgil: una ..
Economia
04 Ottobre 2017 - 15:50- Visite:11252
Bellanova e Fornero, le lacrime finte che offendono chi piange davvero
Politica
13 Maggio 2020 - 21:50- Visite:6225
Permessi di soggiorno immigrati, ministro Bellanova piange in diretta
Oltre Modena
13 Maggio 2020 - 21:10- Visite:4695
Il modenese Lanzi come la Bellanova, l'orgoglio del 'zero titoli'
Politica
06 Settembre 2019 - 11:31- Visite:1635
'Abolire la legge Fornero per abbattere la disoccupazione giovanile'
Politica
16 Febbraio 2018 - 11:45- Visite:1438
Riforma pensionistica, la Fornero parla all'Ateneo di Modena
Economia
04 Ottobre 2019 - 11:11- Visite:993
Lettere al Direttore - Articoli Recenti
'Nidi, caro sindaco: la scuola non è..
'Come sancisce la Costituzione, l’istruzione deve essere pubblica ed il privato, se vuole,..
15 Maggio 2020 - 19:18- Visite:5118
'Task force Borrelli, ma che apporto ..
Il 7 marzo imponeva una quarantena di 7 giorni anzicchè 14 per gli operatori sanitari ..
14 Maggio 2020 - 15:48- Visite:2007
Fase 2. E se davvero la politica ..
Tuttavia al di là dei buoni sentimenti c’è una differenza profonda tra i cambiamenti ..
11 Maggio 2020 - 16:07- Visite:654


Lettere al Direttore - Articoli più letti


Basta cazzeggio? Caro Venturi per ..
Quel basta cazzeggio... avremmo potuto dirlo noi al dottor Venturi quando fino al 21 ..
19 Marzo 2020 - 11:32- Visite:19757
Corsette e bici sì, passeggiate no: ..
La risposta a una nostra lettrice: Venturi ovviamente sa perfettamente cosa dice e sta ..
17 Marzo 2020 - 19:01- Visite:17962
Soffiatori a motore e foglie cadenti:..
Basti pensare che ogni soffione a motore sposta, in un ora di servizio, un volume d'aria ..
03 Novembre 2017 - 17:42- Visite:17574
Muzzarelli aumenta le tasse senza ..
La richiesta di ulteriori denari dai propri cittadini, quanto si hanno le casse piene, ..
27 Marzo 2020 - 19:22- Visite:16493