Modena, con zona 30 ad Albareto il Comune prende in giro i cittadini
CISL Emilia Centrale
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
notiziarioLettere al Direttore

Modena, con zona 30 ad Albareto il Comune prende in giro i cittadini

La Pressa
Logo LaPressa.it

Con questa scelta il Comune non ha messo in sicurezza ciclisti e pedoni che attraversano la frazione, ha solo messo in sicurezza se stesso


Modena, con zona 30 ad Albareto il Comune prende in giro i cittadini
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Buonasera Direttore,
leggendomi si potrebbe pensare che la mia critica nei confronti del Comune di Modena e del PD sia a prescindere.  Ma non è così: sono loro ad offrire continuamente spunti. 
Negli ultimi anni una delle poche cose buone fatte dal Comune a favore della cittadinanza che lavora è stata quella di cedere la gestione della Tangenziale ad Anas, così, almeno, Anas l'ha asfaltata come si deve (vi ricordare negli anni passati la Tangenziale/groviera?).
Premesso questo, dico che secondo me per cercare di andare d'accordo bisogna innanzi tutto non prendere in giro le persone (e non farsi prendere in giro). Con la zona 30 di Albareto il Comune è riuscito sia a prendere in giro i cittadini, che a farsi continuamente prendere in giro dai cittadini.
Mi spiego.
A causa di errate scelte intercomunali riguardanti l'edilizia residenziale, la frazione di Albareto sta pagando un dazio non dovuto alla collettività a causa dell'elevato volume di traffico che l'attraversa.


Il danno (aver costruito nei comuni limitrofi senza preoccuparsi delle strade) ormai è stato fatto.
Cosa ha fatto il Comune di Modena per mettere in sicurezza stradale la frazione di Albareto e mitigare il danno?

La larghezza della carreggiata all'interno della frazione avrebbe consentito la sistemazione dei marciapiedi, la costruzione di una ciclabile separata (non disegnata) ed il mantenimento del limite dei 50 orari per snellire il traffico. Invece il Comune (forse per risparmiare e dirottare i soldi su Ago, non lo so) ha optato per il limite dei 30 orari costruendo anche dei dossi dissuasori a mio avviso discutibili.
Con questa scelta il Comune non ha messo in sicurezza ciclisti e pedoni che attraversano la frazione, ha solo messo in sicurezza se stesso in caso di incidenti visto che i 30 non li rispetta nessuno.
A mio avviso ha preso in giro la cittadinanza.

E nel contempo, anche se controvoglia, la cittadinanza prende continuamente in giro il Comune: il fatto che quasi nessuno rispetti il limite dei 30 orari (è oggettivamente molto difficile, specialmente nelle ore di punta) comporta un infrangimento delle regole. A mio avviso, indirettamente, è una presa in giro nei confronti delle regole e del Comune: il Comune si fa prendere in giro. Servirebbe un po' più di concretezza da parte del Comune e la voglia di spendere i soldi in cose utili per i cittadini.
Cordiali saluti, 
Roberto Malavasi - Albareto 

P.s. e a Te, Comune, chiedo un favore: dopo aver letto questa lettera, non mandare nei prossimi giorni una pattuglia ad elevare qualche multa per mancato rispetto dei 30 orari a qualche malcapitato. Colpirne uno per educarne cento non ha mai funzionato. Piuttosto metti in sicurezza la frazione con ciclabile e sistemazione marciapiedi. Ago può attendere.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

CISL Emilia Centrale
Articoli Correlati
Albareto, caso di Dengue: parte la disinfestazione
Societa'
04 Giugno 2024 - 19:22
Modena, la frazione di Albareto ancora senz'acqua
Lettere al Direttore
04 Gennaio 2024 - 08:30
Albareto ancora senz'acqua. E intanto si spendono soldi per... Ago
Lettere al Direttore
19 Dicembre 2023 - 07:53
Modena, porta a porta va in ferie: niente raccolta carta per 20 giorni
Lettere al Direttore
15 Dicembre 2023 - 18:50

Mivebo
Lettere al Direttore - Articoli Recenti
Un francobollo al fascista Italo Foschi: sfregio alla democrazia
Chiediamo a tutti i democratici di far sapere, con noi, che è necessario cancellare ..
07 Giugno 2024 - 20:54
Modena, pulizia strade: nel disciplinare Hera non dovrebbe sollevare polveri...
Si legge: 'Nello svolgimento del servizio, gli addetti dovranno avere cura di non sollevare ..
02 Giugno 2024 - 21:06
'Sicurezza idraulica, positivo incontro col candidato sindaco di Cavezzo Venturini'
I Comitati: 'Il nostro obiettivo è di riuscire a contare anche nei confronti di una Regione..
28 Maggio 2024 - 10:31
Modena, usata mailing list dei dipendenti comunali per spot a Mezzetti
Usano la struttura amministrativa Comunale come se fosse uno dei loro 'circoli' di partito
20 Maggio 2024 - 07:09
Lettere al Direttore - Articoli più letti
Io, vittima del green pass: qualcuno chiederà conto di tutto questo
Resistere per poter raccontare alle future generazioni che anche nelle avversità, se pure ..
16 Febbraio 2022 - 21:48
Follia green pass, a 760mila ragazzi è vietato vivere la giovinezza
Vietato ad esempio andare a mangiare una pizza con gli amici, andare al cinema, andare al ..
25 Gennaio 2022 - 14:45
Sono a rischio trombosi: nessuna esenzione e il medico mi ha cacciato
L'Aulss di competenza mi ha comunicato che il medico di base mi ha cancellato dalla lista ..
14 Febbraio 2022 - 14:46
'Sperimentazione vaccini finisce nel 2023: scelgo di curarmi e curare'
L'ex primario Pronto soccorso Modena: 'Chi sono quei terrapiattisti che impediscono ..
24 Luglio 2021 - 16:36